NBA - Quando Dwight Howard spezzò il sogno di Finals di LeBron James

30.05.2020 16:51 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Quando Dwight Howard spezzò il sogno di Finals di LeBron James

Il 30 maggio 2009 Dwight Howard confezionò una delle sue migliori prestazioni di sempre in gara 6 delle Finals di Eastern conference contro i Cavaliers di LeBron James. Dall'inizio della serie, l'ala di Cleveland ha offerto performance mostruose con 41,2 punti, 8,6 rimbalzi e 8,2 assist in media, e con la ciliegina del buzzer beater da tre punti in gara 2 .

Invece in gara 6 il gioco offensivo pieno di spazi e tiri da 3 punti di Stan Van Gundy consentirà a Dwight Howard di attaccare mettendo insieme 40 punti con 14/21 al tiro e 14 rimbalzi. L'attuale centro dei Lakers è all'apice della sua carriera in quegli anni. Mobile, attacca costantemente Zydrunas Ilgauskas e sembra risultare estremamente proficuo in certe posizioni. 

I Magic vinceranno per 103-90 gara 6 e 4-2 la serie. Il franchising della Florida guadagnerà così le finali, quattordici anni dopo la prima partecipazione del 1995 contro i Rockets. Esito amaro invece per la NBA, in quanto verrà a mancare un duello allettante tra LeBron James e Kobe Bryant per il titolo.