NBA - Draft 2009: Steph Curry pensava l'avrebbero scelto i Knicks!

24.01.2020 11:11 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Draft 2009: Steph Curry pensava l'avrebbero scelto i Knicks!

Una delle tante sliding doors della NBA è stata giocata il 25 giugno 2009 al draft. Come Luka Doncic ha raccontato di essere andato a quello del 2018 convinto che sarebbe stato scelto dai Kings (che hanno preso poi Marvin Bagley III facendo la fortuna di Dallas), Stephen Curry ha rivelato nel podcast "All the Smoke", ospite di Matt Barnes e Stephen Jackson, due ex Warriors, che allora "Volevo andare ai Knicks e pensavo di andarci. Al Draft, nella 'Green Room', ero lì: 'Direzione ottava posizione che New York può prendermi."

Poi, improvvisamente, una telefonata: è Larry Riley, general manager di Golden State, che annuncia che lo sceglierà in settima posizione. Stephen Curry prende il timone della Bay Area, mentre la New York di coach Mike D'Antoni, presa alla sprovvista, ricade su Jordan Hill, una ala forte. Un altro errore: dopo di lui infatti saranno scelti DeMar DeRozan, Jrue Holiday e Jeff Teague...

Tutto questo anche se Dell Curry, papà di Steph, aveva chiesto alla franchigia di non prendere il figlio. "Ricordo che Don Nelson mi chiamò per chiedermi cosa avrei fatto se avesse scelto mio figlio" , ha detto l'ex tiratore di Hornets (in quel momento lo spogliatoio dei Warriors era una mezza polveriera, ndr) "Gli dissi di non farlo." Non vogliamo ... Non farlo. Mi fai una domanda e ti dico la verità. "Non sceglierlo". La conversazione continuò e mi disse che se avesse avuto l'opportunità, l'avrebbe colta. Gli ho detto: "Coach, è una tua scelta." Don Nelson ha avuto ragione: cinque Finals consecutive, tre titoli per Curry, oltre i riconoscimenti personali. E Knicks a bocca asciutta. Sliding doors.