NBA - Critiche da Charles Barkley e Shaquille O'Neal: Joel Embiid abbassa la testa

12.12.2019 23:28 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Critiche da Charles Barkley e Shaquille O'Neal: Joel Embiid abbassa la testa

Ai Sixers Joel Embiid gioca meno quest'anno (30,4 minuti contro 33,7 nel 2018-19), segna meno (22,0 contro 27,5), prende meno rimbalzi (12,4 contro 13,6), e meno assist (3,1 contro 3,7). Ma soprattutto sembra meno dominante in area con l'atteggiamento di uno che è soddisfatto e non ha "fame".

Tanto più che il rimprovero viene da due santoni come Charles Barkley e Shaquille O'Neal. "Forse hanno ragione" , risponde tristemente Embiid a ESPN.  "Forse. Penso che abbiano ragione. Penso che devo essere più aggressivo, e solo cercare di imporre me stesso e dominare. Non l'ho fatto in questa stagione, e influenza la mia efficienza e le mie statistiche, quindi immagino che mi debba divertire e dominare. Ma capisco cosa vogliono dirmi e sono d'accordo con loro. Devo apportare modifiche."

Embiid comunica una certa tristezza. Forse a causa delle partenze di Jimmy Butler, suo "fratello" , o JJ Redick, con cui andava così d'accordo? Problemi di spaziatura con il nuovo coinquilino sotto canestro Al Horford? Difficoltà a capire il diverso approccio al sistema di questo gruppo? Il prosieguo della stgaione ci darà le risposte. Forse Embiid deve tornare a divertirsi.