NBA - Bjorkgren lascia Indiana, il presidente Pritchard: "È colpa mia"

10.06.2021 10:35 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Bjorkgren lascia Indiana, il presidente Pritchard: "È colpa mia"

Nate Bjorkgren non è più l'allenatore degli Indiana Pacers. Nella giornata di ieri è arrivata anche l'ufficialità dell'esonero del coach, che pareva ormai inevitabile da settimane. I problemi bello spogliatoio ed i rapporti complessi con i giocatori sono alla base della decisione della franchigia. Il presidente Kevin Pritchard, alla stampa, fa mea culpa: "È colpa mia", ha detto Pritchard. "È colpa dell'organizzazione. Avremmo dovuto fare meglio. Quando abbiamo assunto Nate, volevamo prenderci un rischio. Volevamo provare qualcosa di nuovo... Lo ringrazio, ha lavorato tanto. C'erano alcune cose che faceva bene. E c'erano alcune cose che penso che avrebbe voluto fare in modo diverso", conclude.

Bjorkgren era alla prima esperienza da capo allenatore nella NBA. Nel passato del 45enne esperienze in GLeague, da assistente con i Suns ed i Raptors, prima dell'occasione con i Pacers, che gli hanno affidato la panchina nel ottobre del 2020. 

Indiana Pacers che adesso cercheranno un coach più esperto. Sono caldi i nomi di Terry Stotts, che ha recentemente lasciato Portland, ma anche Mike D'Antoni, Dave Joerger e Kenny Atkinson.