LBA - Trieste, Dalmasson snobba (a ragione) la Supercoppa

10.08.2020 08:49 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Trieste, Dalmasson snobba (a ragione) la Supercoppa

"L'obiettivo è arrivare nelle condizioni migliore il 27 settembre, quando inizierà il campionato" è quanto ha dichiarato ieri l'allenatore dell'Allianz Trieste Eugenio Dalmasson a Il Piccolo.

Anche perché le notizie che vengono dalle varie quarantene non sono confortanti. Quella di Upson finisce oggi (ma si gioca tra 19 giorni) giornata di visite mediche prima di aggregarsi al gruppo; a metà settimana si conclude quella di Myke Henry.

Milton Doyle arriverà in Italia dopo Ferragosto, ma soltanto un cambiamento nel protocollo della quarantena da 14 giorni a 72 ore (sembra in cantiere) potrebbe evitargli di rimanere chiuso in albergo fino all'inizio della Supercoppa italiana.

Che sarà affrontata in condizioni di numero e preparazione ridotte, anche perché Udanoh, che ha già svolto le visite mediche, non è ancora entrato in palestra. E nei prossimi giorni Dalmasson avrà a disposizione Matteo Schina, che era stato mandato a Caserta e che quasi certamente avrà la possibilità di giocare in un'altra squadra di A2.

Atteso da 6 partite il 16 giorni, così pensa di agire il tecnico alabardato: Dovremo tenere conto che di fatto per due settimane non ci alleneremo più.

Le partite rappresenteranno anche la preparazione verso il via al campionato. Noi come le altre squadre dovremo essere bravi a dosare le forze, non si può rischiare di compromettere l'inizio della stagione.

Vedercela contro Venezia, la favorita, Treviso e Trento sarà un eccellente test tecnico anche se, qualora non dovesse passare la possibilità di evitare la quarantena con i tamponi in 72 ore, diverse squadre saranno incomplete."