LBA - Treviso, Gracis fa le sue considerazioni sul prossimo campionato

23.09.2020 09:05 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Treviso, Gracis fa le sue considerazioni sul prossimo campionato

Andrea Gracis, direttore sportivo della De'Longhi Treviso, presenta l'imminente esordio in campionato della sua squadra nell'anticipo di sabato (palla a due ore 20:30, diretta Eurosport 2 ed Eurosport player), con le sue considerazioni raccolte dal Corriere del Veneto.

Il via con spalti vuoti. Diciamo che c’è una certa emozione a inaugurare questo nuovo campionato dare il via alla stagione è sempre emozionante. Dispiace invece vedere spazi vuoti e solo 700 persone presenti. Speriamo che possa essere un punto di partenza e che le condizioni generali sanitarie permettano un netto miglioramento, al fine di aumentare la percentuale di spettatori.

Aquila Trento. Quella che troviamo sabato non sarà la stessa che abbiamo affrontato in Supercoppa, avranno due giocatori in più come Martin e Maye e con loro, dunque, vedremo delle dinamiche diverse: quindi credo che dovremo tenere poco conto di quello che abbiamo
visto nelle due gare precedenti.

Crescita di Treviso. Abbiamo finito in crescendo, con diversi alti e bassi all’interno delle partite, comprensibili se consideriamo le varie condizioni fisiche e il fatto che siamo una squadra nuova. Sono contento di quello che ho visto fin qui, e sono rimasto molto colpito dall’atteggiamento e la determinazione di ogni componente del roster. Mi ha colpito specialmente Imbrò: vederlo iniziare così mi ha fatto davvero molto piacere.

Le avversarie. Alle big io aggiungerei anche Fortitudo e Brescia, per il resto in generale vedo davvero un grande equilibrio. Non mancheranno sicuramente le sorprese, ma rispetto al passato non vedo nemmeno squadre più deboli, perché Cremona e Roma hanno allestito dei roster di buon livello. Insomma, anche per la corsa alla salvezza credo che ci sarà una gran bella stagione.