Lega A - Scandone Avellino, quel milione che manca alla Sidigas

27.06.2019 10:04 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A - Scandone Avellino, quel milione che manca alla Sidigas

Dai riscontri fatti dalla Com.Te.C. sui bilanci presentati al 30 marzo scorso, sembra che alla Scandone Avellino manchi un milione di euro per sistemare i conti e presentarsi al traguardo del Consiglio Federale di luglio senza problemi per ottenere l'iscrizione al prossimo campionato di serie A. Per fare tutto ciò, "il Consiglio di Amministrazione e l'Assemblea dei soci si riuniranno oggi" anche se manca la comunicazione ufficiale dei revisori, scrive La Rosa sul Mattino edizione Avellino. "Il tema sarà la nomina del nuovo presidente" prosegue l'articolo "il cui candidato già indicato da qualche settimana è l'avvocato Claudio Mauriello, il quale dovrebbe prendere il posto dell'uscente Giuseppe Sampietro."

C'è anche il nodo del debito IVA, di cui da qualche mese la società ha cominciato il pagamento delle rate: dovrà essere completato entro il giugno 2020, visto che nuove regole della Legabasket sempre più stringenti stabilisce che da quel momento i club non potranno più portarsi dietro esposizioni debitorie pregresse. Del resto le possibilità della Scandone sono molte: l'azionista di maggioranza Sidigas in questi anni ha preferito non essere affiancata da altri imprenditori locali o nazionali, quindi da un ampliamento della base sociale potrebbero già venire contributi economici importanti. Certo è che il doppio impegno di De Cesare, che ha anche rilanciato il calcio locale, è risultato probabilmente più oneroso di quello che era stato immaginato.