Femminile, Coppe europee: due giorni ad alta tensione

La Virtus Bologna riceve Valencia, Schio gioca in Ungheria, Sassari-Venezia sono a gara 1 dei playoff in Eurocup
04.01.2023 12:21 di Eduardo Lubrano Twitter:    vedi letture
Femminile, Coppe europee: due giorni ad alta tensione

Inizia il girone di ritorno dell’Euroleague femminile e per la Virtus Segafredo Bologna c’è subito un impegno importante: questa sera, mercoledì 4 dicembre alle 20.30 al Pala Dozza, con ingresso gratuito, le Vu nere affrontano il Valencia Basket Club, una delle squadre più importanti d’Europa. All’andata vinsero le spagnole per 73 a 71 nei secondi finali della gara. Ma era l’esordio delle ragazze di coach Giampiero Ticchi nella massima competizione europea per club, Oggi la Virtus ha vinto 2 partite e ne ha perse 5 ma è in corsa per la qualificazione tra le prime quattro del girone a patto che cominci a vincere da stasera.

Valencia è squadra da 79.1 punti a partita segnati e da 69,7 subiti mentre la Virtus ne segna 70 e ne subisce 73.1. Statistiche a parte il roster delle due squadre presenta giocatrici importanti da far prevedere una gara bella ed interessante dal punto di vista tecnico. Al Valencia mancherà l’australiana Bec Allen, ma ci saranno le esterne Laia Lamana ed Elena Buenavida  e l’ala Awa Fam. Più Alba Torrens, Carrera, Cox e compagnia cantando. Dice coach Ruben Burgos l’ospite :” Siamo preparati per il calendario, ma pensando all'immediato, siamo consapevoli di affrontare un avversario che farà del suo meglio per essere tra le prime quattro del gruppo e che in casa abbiamo visto che ci ha reso le cose molto difficili. Alla fine, l'empito del Fonteta, (il campo di Valencia,ndr) il carattere dei giocatori ci hanno fatto ottenere una vittoria molto ristretta. In ogni partita bisogna sfruttare al meglio le proprie opzioni. In questo caso giochiamo contro una squadra con nomi importanti, soprattutto in attacco. Hanno molti punti in tutte le posizioni. Sugli esterni, Zandalisini e Laksa sono probabilmente tra i migliori tiratori d'Europa al momento e hanno il potenziale interno che Parker e Rupert hanno dimostrato sul nostro campo”.

Da parte sua il coach padrone di casa, Giampiero Ticchi ha presentato così la gara:” Ci aspetta una partita importante, la prima dell’anno in Eurolega, di fronte al nostro pubblico e vogliamo regalare la prima vittoria in casa. Sappiamo che sarà una partita fondamentale per la nostra classifica: affronteremo una squadra che all’andata è stata capace di batterci perché abbiamo peccato nelle piccolezze e nei dettagli e a questo livello fa la differenza. Ora però abbiamo più esperienza e siamo cresciuti ulteriormente come squadra; partendo da questo mi auguro che si rifletta anche sulle prestazioni in campo”.

Diretta su Bo Tv e sul canale Youube di Eurlega

Domani 5 gennaio sarà la volta di Schio che giocherà alle 18.10 sul campo delle ungheresi del DVTK Thern a Mskolc, ma soprattutto di gara 1 di spareggio di Eurocup Women fra Dinamo Sassari ed Umana Reyer Venezia.

La partita delle orange è di quelle da approcciare con calma perché se è vero che la formazione di casa segna poco, 66,7 e ne prende tanti, 75,7 a partita, ha però vinto 3 partite su 7 ed ha un paio di giocatrici pericolose: la portoricana Ariella Guirantes, una guardia di 180 centimetri che viaggia a 14 punti a gara col 42,5 per cento da 2, solo il 18,5 per cento da tre ma ha l’84,4 % dalla lunetta; e Milica Jovanovic l’ala montenegrina di 1 metro ed 89 centimetri, che segna 23,5 punti prende 6,5 rimbalzi e tira con l’83 per cento ai liberi. Il Beretta Famila Schio però in Europa finora è a 5 vinte e 2 perse ed ha dimostrato di essere una delle squadre da battere quindi potrebbe far sua la partita.

Dinamo Sassari-Umana Venezia è in programma alle 20 al Pala Serradimigni (ritorno il 12 al Taliercio di Mestre) e vale come gara uno del primo turno di playoff dell’Eurocup. In campionato nel girone di andata a Venezia l’Umana ha vinto nettamente per 84 a 60 ma era la 4^ giornata e da allora le due squadre sono migliorate entrambe sicchè c’è da sperare in una gara più equilibrata. In Europa Venezia non ha mai perso, Sassari ha fatto 4 vinte e 4 perse considerando anche le due gare per l’ammissione al tabellone principale. Venezia segna 82 punti e spiccioli in Europa e Sassari 70 punti, e le altre cifre sono leggermente pro Reyer. Tutto allora sembra indicare che Pan  - bentornata alla fortissima giocatrice – e compagne abbiano i favori del pronostico. Ma spesso l’aria europea può cambiare anche le situazioni più scontate.