A2 Femminile - Sanga Milano: emozioni e obiettivi delle Orange

10.07.2020 18:33 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Sanga Milano: emozioni e obiettivi delle Orange

Scalda i motori il Sanga Milano, le Orange hanno
iniziato i primi allenamenti estivi in vista della prossima stagione.
Prime impressioni e molta voglia di ricominciare sui volti delle ragazze
di coach Franz Pinotti, la parola subito alla cabina di regia dove regna
la confermatissima Elena Quaroni: “Sono molto contenta per la ripresa
degli allenamenti, stiamo lavorando principalmente sui nostri punti
deboli così da arrivare pronte per l’inizio della prossima stagione.
Vedo molta intensità e si percepisce già da ora la volontà, da parte di
tutte, di dare il massimo”.
Sensazioni confermate da “Sua Versatilità” Karmen Cicic, ala croata alla
seconda stagione con la casacca de Il Ponte Casa d’Aste e che già pensa
in grande: “Sono davvero contenta di essere rimasta in maglia Orange. Ho
deciso di restare perché ho trovato un gruppo davvero fantastico, tutto
lo staff mi ha sempre supportato ed aiutato anche durante i piccoli stop
per problemi di infortuni. La scorsa stagione, inoltre, mi ha lasciato
la sensazione di non aver potuto portare a termine un grande obbiettivo.
Una motivazione in più per migliorare, e provare a completare quello che
avevamo iniziato la scorsa stagione. Ci siamo ritrovate dopo mesi–
continua Cicic –e la chimica di gruppo non è per nulla cambiata. Ridiamo
e scherziamo prima di ogni allenamento, ma quando Raffo ci richiama
all’ordine con il suo proverbiale “andiamo ragazze!” si inizia a
lavorare. Dopo il lungo “riposo” forzato, ho sensazioni davvero positive
per la prossima stagione”.

Anche la “silent killer del perimetro”Arianna Beretta alza l’asticella
per affrontare il suo secondo campionato a Milano: “Sono arrivata in
casa Sanga l’anno scorso, mi sono trovata bene fin da subito, ritrovando
grande fiducia nei miei mezzi, fattore che mi era mancato nei campionati
precedenti. Abbiamo fatto una buona annata anche se, purtroppo, è
terminata troppo presto per i ben noti motivi. Questo ha dato ulteriore
stimolo e convinzione nel rimanere. E’ stato davvero bello ritornare sul
campo e vedere le mie compagne vecchie e nuove, dopo così tanto tempo.
Obbiettivi per la prossima stagione? Continuare sulla scia positiva
dell’ultimo torneo, provando a fare ancora di più preparandoci per
traguardi speriamo ancora più ambiziosi”.

Seconda a nessuno quando si parla di carica, simpatia e propellente
Susanna Toffali, ormai leader consolidato dell’attacco milanese:
“Davvero molto bello tornare ad assaporare il piacere della palestra,
magari meno in Frigia dove la temperatura arriva a temperature
imbarazzanti;) Scherzi a parte splendida anche l’atmosfera nel gruppo
(dove il ritorno di Paola Novati e l’ingresso di Alice Mandelli sono già
dei valori aggiunti importanti), si respira voglia di lavorare, di stare
insieme, saremo pronte a dare ogni stilla di energia. Correre sarà
ancora una volta la nostra caratteristica principale da sfruttare, anche
perché viste la nostra altezza media per ora siamo un po’ le sette nane,
dove la più alta non è il pivot. Primo obbiettivo stagionale? Già
raggiunto! Siamo riuscite a far portare dei dolci a Dell’Orto dopo tempo
immemore, partiamo in discesa”