A2 Femminile - Francesco Goccia presenta la stagione del gruppo Stanchi Athena

24.08.2019 00:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Francesco Goccia presenta la stagione del gruppo Stanchi Athena

Il precampionato del Gruppo Stanchi Athena è appena iniziato. La squadra, in attesa dei primi test e del ritiro ad Abbadia San Salvatore, si sta allenando presso l'Arena Altero Felici, dove giocherà le partite interne della sua seconda stagione in Serie A2. Facciamo il punto con coach Francesco Goccia.

Che tipo di squadra sarà il Gruppo Stanchi Athena 2019/2020?

Abbiamo strutturato la squadra con ragazze che hanno tutte punti nelle mani. Uno dei nostri obiettivi è cercare di correre e segnare tanti punti. Il mercato è partito da giocatrici forti sul perimetro. Abbiamo centrato tutti gli obiettivi, sono tutte prime scelte. Siamo molto soddisfatti e partiamo col piede giusto. Sono contento di allenare una squadra così.

La scelta deriva da ciò che si è visto lo scorso anno?

Il campionato di A2 ha caratteristiche ben precise. Tra queste, c'è il fatto che le squadre di vertice sono molto forti sulle esterne e spesso la loro pericolosità offensiva è fondamentale. Senza nulla togliere all'importanza di chi gioca sotto canestro, naturalmente. E' importante avere molte opzioni offensive.

Qual è l'obiettivo?

L'obiettivo è quello di arrivare ai playoff. La ciliegina sulla torta è stata Gonzalez, giocatrice che non ha bisogno di presentazioni. E' il capitano dell'Argentina e ha tanta esperienza in Italia e a livello internazionale. Sono contento del fatto che tante giocatrici che hanno vinto campionato e fanno parte delle nazionali, come anche Masic o Rosellini che scende dalla A1, hanno sposato il nostro progetto senza pensarci un attimo. E' un fatto importante, ci dà la giusta consapevolezza.

Quali saranno le avversarie più pericolose?

Sulla carta i primi 4 posti sono di Campobasso, Faenza, La Spezia e San Giovanni Valdarno. Ma noi abbiamo intenzione di giocarcela con tutte, conosciamo il nostro valore e non ci nascondiamo. Sapendo naturalmente che arriveranno anche momenti difficili, ma troveremo la forza di superarli.

Qual è la prima impressione sulle ragazze?

Sono un grande gruppo. Nonostante siano venute tutte da realtà differenti, non hanno mai giocato insieme tranne Hernandez e Vanin nel passato, non si conoscevano. In questi primi giorni hanno dimostrato di essere atlete importanti e ragazze speciali. Questo è fondamentale in una stagione lunga, dove ci saranno anche delle difficoltà. Anche la scelta di farle vivere insieme nel comprensorio che abbiamo scelto, di farle stare una vicina all'altra, è stata fatta per afavorire la conoscenza e la collaborazione tra loro.

Quindi un buon inizio.

Sono contento di tutte le ragazze che sono arrivate. Sono tutte prime scelte, le abbiamo volute fortemente insieme a Edoardo Stanchi, Enrico Petrucci e Corrado Innocenti, che hanno condiviso le scelte. Sono felicissimo di come si stanno approcciando a questo precampionato, stanno dimostrando di essere grandi atlete, grandi professioniste e grandi persone.

Chi sarà il capitano?

Abbiamo scelto Francesca Rosellini. Fin dalle prime chiacchierate con lei ho capito che è un leader nato, in campo e fuori. Nei primi giorni di allenamenti ha confermato le mie sensazioni. E' la persona giusta per guidare la squadra in questa stagione. Il vice capitano sarà Isa Hernandez, che è nata e cresciuta con noi, è migliorata tanto negli anni e che da romana può sicuramente dare il suo apporto alle compagne.