A1 Femminile - Basket Team Crema conferma il capitano Paola Caccialanza

Paola Caccialanza
Paola Caccialanza

Nell’attesa come sempre succede in questo periodo di ricevere le conferme su volti conosciuti e nomi nuovi possiamo ufficializzare cio che non era per nulla scontato. E per la Società la notizia fa gran piacere. Paola Caccialanza sarà ancora presente per affrontare la prossima stagione. Dal minibasket alla A1. Sempre con la stessa squadra. Quella della sua città. La capitana dopo il confronto con la dirigenza e lo staff tecnico ha accettato e fortemente voluto restare in gioco con la piena soddisfazione di tutti. E per lei inizierà, nella massima serie, la sua 19 stagione, con la maglia del Basket Team Crema. Per lei cremasca doc, la squadra della sua Città. La sua conferma ci dà l’occasione di sottolineare ancora una volta ciò’ che ha rappresentato e che sicuramente tenterà di fare ancora Ricordiamo. L’esordio, giovanissima, nel 2004 data d’inizio di una carriera che possiamo dividere in due parti.

La prima dà “mascotte” del gruppo pur se già protagonista con una promozione in A2, una finalissima per la A1 ma anche con una retrocessione che ha coinciso con la chiusura di un ciclo per la Società. Ma che avrebbe dato è poi inizio ad una nuova. Nonostante le tante proposte la sua decisione fu quella di rimanere in maglia bianco azzurra. Giocatrice inamovibile e capitana indiscussa negli anni successivi. Punto di riferimento in campo e dentro gli spogliatoi. Per la Società, le compagne e tutti gli allenatori. Nel suo palmares invidiato e per certi versi irripetibile ci sono 3 promozioni (2 in A2 e l’A1) e le 5 storiche Coppe Italia (senza contare le finali e gli ottimi piazzamenti ottenuti). Per difetto 900 presenze e 7000 punti. 

“Mi permetto di dire che non potevamo vedere la nostra squadra al suo esordio in A1 senza Paolo. L’abbiamo vista entrare in palestra la prima volta, seguita in tutti questi anni che si commentano da soli. Il parlare di simboli o di bandiere di una squadra a volte sembra retorico ma riferendomi a lei posso dire tranquillamente che molto di più. Penso che di questo non lo sappia neppure lei. E in una stagione dove più che altro per scelte tecniche gli spazi si sono ridotti di molto ancor di più l’abbiamo apprezzata, ma non solo noi, per l’assoluto senso di responsabilità, professionalità e assoluta disponibilità. L’immagine di lei, impegnata a Udine a tagliare una delle retine più ambite non la dimenticheremo mai”.

Queste le parole del suo presidente alle quali fanno eco sulla stessa lunghezza d’onda quelle di coach Piazza. “Sono particolarmente felice che Paola abbia deciso di rimanere con noi. Il capitano anche nella passata stagione è stato un riferimento fondamentale nel gruppo che ha conseguito la promozione. Sono certo che anche nel prossimo campionato sarà dare il suo importante contributo per il raggiungimento degli obbiettivi”.