ABA League: Marcus Paige affila le armi in attesa della Virtus Bologna

La sintesi della quattordicesima giornata di lega dei balcani
07.01.2020 08:00 di Marco Garbin   Vedi letture
M. Paige (Partizan NIS)
M. Paige (Partizan NIS)

Con importanti novità al vertice (l'esperto di economia Dubravko Kmetović, con un lungo trascorso a capo di aziende internazionali, come nuovo Direttore Generale e Milija Vojinović, arbitro internazionale dalla pluriennale esperienza, come nuovo Direttore Sportivo) prende il via il 2020 dell'ABA League.
E questa volta la Stella Rossa lo spettacolo lo dà in campo. Nel "quasi trentello" rifilato al Krka ancora una prestazione solida di Lorenzo Brown (8p, 1r, 11a) e Billy Baron (16p, 3r, 2a) ma spazio anche ai nuovissimi innesti,  il serbo Stimac di rientro dopo tre stagioni in Turchia e l'ex Virtus Bologna Punter, che sfiorano la doppia cifra.
Ai felsinei di sponda bianconera lancia un segnale il Partizan, che li attende nella Štark Arena mercoledì per il primo round del Gruppo E Top 16 di EuroCup. Gli uomini di Trinchieri consolidano la prima posizione inanellando la sesta di fila contro il Mornar. In mostra il giovane Marcus Paige (19p con quattro triple a referto) ma in generale i belgradesi hanno fatto vedere una coralità di gioco molto convincente.
Nel gruppo di testa tiene il Buducnost, che regola solo nel finale un coriaceo Koper, mentre cade il Cedevita contro l'Igokea dell'ex Sava Lešić (27p, 8r, 2s).

Risultati:
Stella Rossa - Krka 101:77; Koper - Buducnost 75:78; Partizan - Mornar 88:75; FMP - Cibona 88:79; Cedevita Olimpija - Igokea 78:85; Zadar - Mega 106:100

Classifica:
Buducnost e Partizan 25; Cedevita 24; FMP 23; Koper 22; Stella Rossa e Mornar 21; Krka 19; Igokea, Zadar e Cibona 18; Mega 17.