ABA League: ancora 40 minuti di lotta

La sintesi del ventunesimo turno di Lega Adriatica
12.03.2019 08:00 di Marco Garbin  articolo letto 273 volte
ABA League: ancora 40 minuti di lotta

Il cerchio si stringe, lento ma inesorabile, e trova il suo centro in Slovenia. Ma, ironia della sorte, in quella Slovenia che nel 2017 si laureò Campione d'Europa non c'è oggi da star allegri (anche se ben poco della squadra campione c'è nei club "più a nord degli slavi del sud"). Si perchè al centro del cerchio resterà il club che dovrà dire addio all'ABA League (almeno per la prossima stagione).
Saranno gli "storici" dell'Olimpija Ljubljana? Gli sloveni della capitale sono squadra dal palmares più che invidiabile, fucina di campioni (Daneu, Bassin, Vilfan, G. Dragic fra i tanti) che, aspetto che ci tocca da vicino, a causa di un passato recente di dissesti economici naviga in acque che poco le si addicono. Nell'ultimo match hanno dovuto vedersela con un Cedevita alla caccia del fattore campo (appannaggio delle prime due classificate) e quindi poco propenso a far sconti. La pioggia di triple che nella prima metà di gara schiaccia gli sloveni è a dir poco micidiale: 7/9, 78%, +11 per gli Orange e buonanotte al secchio!
Oppure a dire addio alla competizione sarà il Krka di Novo Mesto, squadra rivelazione in Slovenia, l'unica a spodestare l'Olimpija "strappandole" negli ultimi 10 anni 5 campionati, 5 supercoppe e 3 coppe nazionali? Nell'ultimo match i biancoverdi, avanti all'intervallo contro il Cibona, al rientro sul parquet subiscono una rimonta scioccante con i croati che chiudono il terzo parziale 36:13 e il match sul +28. Doppia gioia per Marin Rozic che è ora ad un solo canestro dal titolo in solitaria di "All time top scorer ABA League": 2740 punti per l'ala croata classe '83.
Salvi gli altri, tutti gli occhi saranno puntati sul match che chiuderà la regular season: 17/3, ore 21:00, a Novo Mesto il Krka ospiterà l'Olimpija Ljubljana. E se "ne resterà solo una" suonasse banale, scusate tanto ma nulla ci sembrava più appropriato.

I risultati:
Mega - Buducnost 70:77; Zadar - Stella Rossa 69:87; Partizan - Igokea 67:57; Cibona - Krka 99:71; Olimpija - Cedevita 70:98; Mornar - FMP 79:69.

La classifica:
Stella Rossa 41, Cedevita e Buducnost 36, Partizan 35, Mega 31, FMP e Cibona 30, Mornar 29, Zadar e Igokea 28, Olimpija e Krka 27.