Serie B - Il Vega Mestre cade al supplementare a Monfalcone

25.01.2021 19:52 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Il Vega Mestre cade al supplementare a Monfalcone

Ancora un overtime fatale per il Vega Mestre, che si deve arrendere alla Falconstar Monfalcone dopo un tempo supplementare. Partita difficile da descrivere, perché ad una prima parte in cui i padroni di casa sembravano poter comandare nettamente (più o meno sino al 15'), ne è seguita un’altra in cui i Grifoni di coach Volpato hanno tirato fuori orgoglio e qualità, reagendo e trovando la rimonta utile ad impattare al 40’: una rimonta che però non ha avuto l’esito sperato, con l’epilogo di un overtime in cui la Falconstar ha piazzato l’allungo vincente condannando Mestre al quarto ko consecutivo, trend che Salvato e compagni proveranno ad invertire domenica prossima nell’importante sfida casalinga contro Senigallia, per preparare la quale servirà mantenere lucidità e concentrazione, tirando fuori quel cuore che oggi ha quasi ribaltato una sfida che appariva compromessa.

L’inizio del primo quarto scorre via tutto sommato equilibrato, ma il botta e risposta dura all’incirca fino a metà periodo: Milisavljevic sigla il +5 goriziano (14-9 dopo 6’10”), a cui seguono i canestri di Schina e Casagrande per la doppia cifra di vantaggio per la Falconstar al minuto 7’30”. Un margine che resiste alla prima sirena dopo i reciproci canestri di Candotto e Dal Pos, in un parziale che vede il rientro in campo dopo oltre un mese di capitan Salvato. Nel secondo semitempo l’inerzia prosegue ad essere tutta dalla parte dei padroni di casa, che in meno di 2’ mettono a referto 10 punti per l’incredibile +20 dei ragazzi di coach Praticò (31-11): pur mancando un’eternità, il match appare chiuso e al minuto 14 Monfalcone si trova ancora sul +17, doppiando di fatto Mestre (34-17). Pinton a metà quarto trova una tripla che ridà morale al Vega e con l’orgoglio i Grifoni riaprono la sfida prima dell’intervallo lungo: Rinaldi dal perimetro riporta il gap sotto la doppia cifra (34-26 a 4’15” dalla pausa), con il numero 15 biancorosso a bissare la soluzione dai 6.75 per il -5 ospite a 3’20” (34-29). Casagrande e Bonetta tentano di allungare nuovamente per la Falconstar, tuttavia Maran e Rinaldi riescono a tenere il distacco entro i due possessi al riposo di metà gara (43-37). Il copione ora è molto diverso rispetto a quello a cavallo tra i primi due periodi, con Monfalcone che non riesce più a scappare via tanto che una tripla di Pinton riavvicina il Vega ad un solo possesso a metà del terzo quarto (49-46), margine rivisto al ribasso dopo l’1/2 di Maran dalla lunetta (49-47). Si segna poco da una parte e dall’altra in confronto alla prima parte di gara e al 30’ il tabellone recita il 55-51 locale. La tensione e l’aggressività nella propria metà campo contribuiscono alle reciproche difficoltà offensive, addirittura acuite nell’ultimo quarto in cui la retina appare un miraggio: dopo quasi 4’ il gap è ancora immutato (59-55), medesima situazione riproposta a 3’40” dal termine (61-57). Ecco perché il canestro di Medizza del +6 a 2’40” dalla fine sembra mortifero (63-57), previsione sbagliata che si scontra con tre pesantissime triple di Pinton (2) e Rinaldi, intervallate dai canestri “normali” di Medizza e Bonetta per il riavvicinamento del Vega sino al -1 a 1’ dalla conclusione (67-66). Mestre sente di potercela fare e quando Matteo Schina fa registrare “solo” 1/2 nel suo viaggio in lunetta, Lazzaro ne approfitta per i punti del 68 pari alla sirena del quarto periodo.

Si va dunque al supplementare e qui i canestri dell’illusione biancorossa hanno il timbro di Segato, prima con il libero del 68-69 e poi con la tripla del 73-74 che vale il sorpasso Vega a metà del’overtime. Sul più bello Mestre non riesce a pungere in attacco, la Falconstar si ritrova nel momento topico e mette le mani sui due punti in palio, chiudendo sull’81-74 a proprio favore.

FALCONSTAR MONFALCONE: Murabito, Bacchin 2, Casagrande 15, Tossut, Schina Andrea 11, Bonetta 11, Macaro 4, Candotto 6, Schina Matteo 10, Milisavljevic 8, Gobbato 2, Medizza 12. Coach: Praticò.

VEGA MESTRE: Dal Pos 4, Spatti 3, Maran 16, Segato 4, Lazzaro 8, Pinton 20, Gomirato, Rinaldi 17, Rampado ne, Salvato, Bettiolo ne, Fazioli 2. Coach: Volpato.

NOTE: parziali 21-11, 43-37, 55-51, 68-68. Monfalcone 17/20 ai liberi, 23/38 da due, 6/33 da tre. Mestre: 11/17, 15/33, 11/33. Rimbalzi 46-43.