A2 - Una Givova ridotta all'osso cerca il riscatto contro la capolista Torino

15.02.2020 10:00 di Carmine Sorrentino   Vedi letture
A2 - Una Givova ridotta all'osso cerca il riscatto contro la capolista Torino

Quella che ad inizio stagione doveva essere la gara fondamentale per l'assegnazione delle prime posizioni nel girone Ovest, oggi è stata derubricata ad un semplice incontro dove i padroni dicasa della Givova Scafati, cercano la vittoria per agguantare i playoff.

Che tristezza !

Ormai gli scafatesi non sanno più a che santo votarsi. Prima hanno cambiato allenatore passando da Giulio Griccioli allo sceriffo Perdichizzi, poi hanno dovuto sostituire Putney, dopo, Marco Contento, si è rotto i legamenti crocriati del ginocchio, adesso si è “stirato” Portannese proprio mentre Frazier ha cominciato a fare le “bizze.

Nonostante tutti i guai, e la non florida classifica di inizio stagione, la squadra di “patron” Longobardi era riuscita, in un paio di occasioni, ad inanellare tre vittorie di fila e a portarsi prepotentemente in zona playoff. Poi si ci è messo il caro Frazier a rompere le uova nel paniere e questo proprio non ci voleva. A questo punto della stagione non ci voleva !

La Givova Scafati ha tanti problemi da risolvere mentre i torinesi dell'ex coach scafatese, Demis Cavina, viaggiano a vele spiegate e col vento in poppa. Occupano la prima posizione ed hanno un roster di assoluto valore. I ragazzi del quintetto iniziale, Marks ( 15,8 ), Pinkins ( 15,2), Alibegovic (14,7 ) Diop (12 ) e Cappelletti (10,3 ) vanno regolarmente in doppia cifra e, i sostituti, non sono certo dei “fessacchiotti” ma gente quotata che potrebbe giocare titolare nella gran parte delle squadre dei due gironi.

Gli scafatesi, senza gli infortunati e con un Frazier rinsavito, avrebbero potuto giocarsela ad armi pari purtroppo, gli eventi non si possono cambiare e coach Perdichizzi si ritrova con solo 6 giocatori e un manipolo di ragazzini. La gara per la Givova, si preannuncia tutta in salita a noi quindi non resta che leggere cosa hanno detto i responsabili dell’area tecnica delle due squadre per farci un quadro più preciso della situazione.

Ecco le parole dell'allenatore della Givova Scafati, Giovanni Perdichizzi: < dobbiamo restare uniti, non perdere la testa e non prendere decisioni affrettate, ma restare lucidi, coinvolgere tutti nel lavoro, compresi i tifosi, cercando tutte le possibili soluzioni alle problematiche fisiche ed extrasportive. Contro Casale Monferrato abbiamo giocato due quarti in maniera perfetta, ma alla fine siamo arrivati senza ossigeno e senza energie fisiche, anche per via delle partite consecutive giocate in un lasso temporale molto breve. C’è ancora da stringere i denti contro Torino, ma dobbiamo restare uniti e giocare la nostra pallacanestro, senza snaturarci, in attesa del recupero pieno di Portannese e dell’arrivo del sostituto di Frazier. Per competere contro una formazione del calibro di Torino, dobbiamo offrire una importante prova corale, soprattutto in difesa, e giocare in attacco in campo aperto, in transizione, cercando di centellinare le forze per riuscire ad attaccare l’avversario specialmente nel finale di gara >.

Queste invece le parole dell'assistant coach torinese, Alessandro Iacozza : < seconda trasferta consecutiva in terra campana, questa volta sul campo di Scafati. La società, da sempre ai vertici della pallacanestro nazionale, al momento si colloca immeritatamente fuori dalla zona playoff della classifica. Questo aspetto deve costituire un ulteriore stimolo per noi, affinché si possa andare in campo con la giusta durezza, necessaria a questo cruciale punto del campionato, soprattutto fuori casa. Veniamo da una buona settimana e domenica dobbiamo dimostrarlo, anche per continuare a regalare soddisfazioni ai nostri tifosi che, partita dopo partita, non ci fanno mai mancare il loro calore >.

Ex in campo: tra i torinesi c'è coach Cavina e Bushati mentre Fall e Portannese sono gli ex che giocano con la Givova.

Infermeria: oltre al lungodegente Contento, anche Portannese staziona in infermeria.

Media ed iniziative – La partita sarà trasmessa, oltre che in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP TV Pass”), anche in diretta su ViviRadioWeb (media partner della Givova Scafati) dal sito internet https://vivicentro.it/viviradioweb/ e dalla pagina Facebook https://www.facebook.com/ViViCentroRadio/.

Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi ( canale 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 20:45) e di mercoledì (ore 15:00).

Arbitri : Angelo Caforio di Brindisi, Angelo Valerio Bramante di San Martino Buon Albergo (Vr) e Valerio Salustri di Roma.

Le formazioni in campo al PalaMangano:

GIVOVA SCAFATI BASKET : Markovic, Portannese (?), Tommasini, Crow, Spera, Lupusor, Rossato, Fall, Stephens . All. Giovanni Perdichizzi

REALE MUTUA TORINO : Reggiani, Alibegovic, Marks, Cappelletti, Cassar, Campani, Pinkins, Toscano, Jakimovski, Diop, Bushati. All. Demis Cavina