A2 Ovest - Stop Biella: Scafati sorprende la capolista

08.12.2019 20:26 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: Pallacanestro Biella
A2 Ovest - Stop Biella: Scafati sorprende la capolista

Il PalaMangano fa da cornice al dodicesimo atto della stagione di Edilnol Pallacanestro Biella, fresca di qualificazione matematica in Coppa Italia, impegnata in Campania contro la Givova Scafati, compagine a caccia di punti per uscire dai bassifondi della classifica.


PRIMO QUARTO - Quintetto iniziale consueto per coach Galbiati con Saccaggi, Bortolani, Polite, Donzelli e Omogbo. Tommasini muove subito la retina con un 1/2 dalla lunetta, Donzelli risponde sfruttando l’assist di Saccaggi (1-2). I campani iniziano con percentuali difficili dall’arco, ma al sesto tentativo Lupusor colpisce. Polite trova la via del canestro per la nuova parità a quota 4. Un parziale di 8-0 firmato Givova regala un primo tentativo di allungo della squadra di casa, obbligando coach Galbiati a chiamare timeout (12-4). Una partenza in salita per l’Edilnol che al rientro in campo trova due conclusioni pesanti con Lombardi e Saccaggi: con Biella a contatto coach Perdichizzi ferma la partita (12-10). Ancora una tripla rossoblù firmata da Giordano Bortolani per il vantaggio biellese sul 12-13, ma subito dopo il talento classe 2000 commette il suo secondo fallo personale, con Galbiati che lo richiama in panchina. Frazier riporta avanti i suoi nell’ultimo minuto del primo quarto: dopo 10 minuti il tabellone del PalaMangano dice 14-13 a favore della Givova.

SECONDO QUARTO - Si riparte con Massone, Pollone, Polite, Lombardi e Barbante sul parquet. Biella torna avanti grazie al 2+1 di Polite (14-16). La compagine di casa rimane a contatto, anche se i rossoblù mantengono il vantaggio ancora con Polite. Una tripla di Crow ristabilisce la parità (18-18). Il match prosegue con un basso punteggio senza che nessuna delle due squadre riesca a creare un solco importante (20-22 al 15’). Tanti errori da entrambe le parti, con il match che non decolla. Una tripla di Rossato riporta avanti Scafati sul 25-22: timeout Biella a 2 minuti dall’intervallo lungo. Al rientro in campo continuano le difficoltà offensive dell’Edilnol che chiude il quarto con nove punti a referto. Dopo 20’ è +3 Scafati sul 25-22.

TERZO QUARTO - Per cominciare il secondo tempo coach Galbiati si affida allo starting five che ha iniziato la gara. I primi punti del quarto vengono messi a referto da Omogbo per il -1 (25-24), ma Scafati trova canestri veloci con Tommasini e Stephens per il nuovo +5 di Scafati (29-24). Omogbo fa 1/2 a cronometro fermo, ma dall’altra parte ancora Tommasini punisce dalla lunga distanza per il massimo vantaggio della Givova sul 32-25. Bortolani risponde con una tripla che mantiene l’Edilnol in linea di galleggiamento, subito seguito da un canestro di Omogbo: 32-30. Nel momento di difficoltà Biella trova il modo per reagire e rimanere a contatto. Lupusor punisce dall’arco per il nuovo +4 Givova (35-31), ma Omogbo si carica sulle spalle il peso offensivo dell’Edilnol e riporta il match in parità. Fall batte un colpo, ma Saccaggi e Lombardi bucano la retina regalando tre punti di vantaggio ai rossoblù (37-40). Donzelli non trema dalla lunetta, ma Scafati non demorde e chiude il terzo quarto in perfetta parità a quota 42.

ULTIMO QUARTO - Saccaggi, Massone, Polite, Lombardi e Donzelli iniziano l’ultima frazione. I primi due minuti del quarto vedono il risultato rimanere in perfetta parità sul 42-42. Frazier sblocca dalla lunga distanza per il 45-42, seguito da Stephens per il +5. Bortolani risponde con una conclusione pesante che mantiene Biella a contatto (47-45). Tommasini realizza il canestro del +4 e coach Galbiati decide di fermare il match. Al rientro in campo Ammannato fa 1/2 dalla lunetta regalando 5 punti di vantaggio a Scafati (50-45). Biella prova a forzare con Bortolani, ma senza successo. I liberi di Polite regalano ossigeno ai rossoblù (50-47), ma Scafati sfrutta al meglio il bonus per andare in lunetta con Ammannato per il nuovo +5. Ancora Ammannato decisivo in questa fase della partita con la tripla del +8: timeout Biella. Barbante prova a tenere vivere le speranze con il canestro del -6. Dalla lunetta Bortolani fa 1/2 per il -5 (55-50), ma si rifà con il canestro dalla lunga distanza che riporta Biella a -2. Scafati ha l’energia necessaria per chiudere il match con i canestri di Frazier e Rossato. Al 40’ è 59-53.

Una gara dove le difese hanno avuto la meglio sugli attacchi, con Scafati che è stata brava a portare a casa una vittoria importante per la sua classifica. Un piccolo incidente di percorso che non toglie nulla allo straordinario cammino dei rossoblù fino a questo punto. Domenica prossima si torna al Biella Forum per chiudere il girone d’andata contro la Benfapp Capo d’Orlando. In settimana aprirà la prevendita negli uffici del Biella Forum e nei punti vendita autorizzati.

Givova Scafati-Edilnol Pallacanestro Biella 59-53

Parziali: 14-13, 25-22, 42-42

Givova Scafati: Markovic ne, Tommasini 8, Crow 3, Spera ne, Lupusor 11, Robustelli ne, Ammannato 6, Rossato 13, Fall 2, Stephens 6, Frazier 10. All.: Giovanni Perdichizzi

Edilnol Pallacanestro Biella: Saccaggi 6, Bortolani 15, Polite 10, Donzelli 4, Omogbo 9, Massone, Pollone, Lombardi 5, Barbante 4, Deangeli ne. All.: Paolo Galbiati

Terna Arbitrale: Cappello, Valleriani, Salustri.