LIVE Playoff - L'Olimpia Milano ritrova la difesa e Jerrells e mette ko Avellino

20.05.2019 22:16 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LIVE Playoff - L'Olimpia Milano ritrova la difesa e Jerrells e mette ko Avellino

Alle 20:45 al Forum di Assago, tornano in campo Olimpia Milano e Scandone Avellino per gara 2 dopo la vittoria dei campani, sabato, per 74-82. Smaltita la sorpresa iniziale, gli uomini di Pianigiani hanno ritrovato l'energia dei giorni migliori di EuroLeague e il tiro di Curtis Jerrells. Il folletto Sykes ha retto la baracca a lungo, nel quarti rimanenti, ma ha perso Ndiaye per strada e l'intesa con i lunghi senza controbilanciare con il tiro dall'arco dove Filloy non è mai stato pericoloso, e per vincere la serie occorre mettere tante triple nel canestro avversario (10/30 Mil, 7/20 Ave).

Due minuti di studio 4-5, poi quattro triple di Sykes e Harper fanno il vuoto 5-18 al 7'. L'Olimpia potrebbe franare prima del prevedibile, entra Cinciarini per provare a cambiare l'inerzia. E succede: Avellino perde il filo in attacco, al contrario di Micov, parziale 8-0, 13-18 dopo 10'. La Sidigas sembra soffrire l'uscita di Udanoh per un colpo preso, e si riparte.

Ancora Micov a segno, poi Harper muove il tabellino irpino. Micov risponde ancora, poi Ndiaye si infortuna da solo saltando, e siamo al 12'. Harper si rivela spina nel fianco milanese, rientra Udanoh e Pianigiani si affida alla coppia Jerrells-Kuzminskas. Nunnally da tre va a segno due volte consecutive, mentre Maffezzoli salta il timeout e arriva il sorpasso 24-22 con il libero aggiuntivo. La pressione dell'AX funziona, Tarczewski schiaccia il +4, la persa di Sykes vale finalmente il timeout. Intanto Ndiaye torna mestamente nello spogliatoio al 14'. La Scandone si rigenera, Young e Sykes pareggiano  su due perse milanesi, ma Tarczewski torna a segnare da rimbalzo d'attacco 28-26 al 16'. E' spettacolo, adesso con due triple in fila di jerrells, l'assist di Sykes per Young, con l'Olimpia che prova a strappare 34-28 con 2'42". Aggressiva anche al limite, Milano raccoglie due liberi per Nunnally per il +8 con 2' all'intervallo. Purtroppo per la Sidigas, Campani non tiene il diretto avversario, Della Valle fa 38-28. E si ripete sulla sirena per il 42-30.

Jerrells risponde a Udanoh, la difesa dell'Olimpia continua a collassare su Sykes, che però punge 44-34 con 8'47". Tarczewski conquista due liberi da rimbalzo d'attacco (con gomitata a Campogrande) ma le due squadre non si risparmiano. Il lungo replica con la schiacciata che gli vale il record societario, e Maffezzoli si prende timeout. Qualche minuto senza canestri, e una stoppata di Brooks su Harper. Difficile situazione per Avellino, dove le penetrazioni non trovano scarichi. Harper tiene il -14 con 4' nel quarto. Burns prende al volo il rimbalzo e realizza; poi fallisce due liberi e Silins dall'altra parte va di tripla 52-39. Jerrells ripaga con la stessa moneta, poi pasticcio Brooks per proteste, con tre liberi per Harper. Non si concretizza la risalita irpina, e Nunnally spara la tripla entrando nell'ultimo minuto. Kiefer Sykes realizza in penetrazione, finisce il quarto 58-44.

Si ricomincia con Udanoh che prende un tecnico (libero per Nunnally) ma poi realizza 59-46. Young schiaccia su una gamba, Silins piazza la bomba e il break 0-7 costringe Pianigiani a un pronto timeout, per spiegare come affrontare la zona di Maffezzoli. Jerrells punisce una buona difesa con una tripla, Kuzminskas ne piazza una seconda e il break è annullato. Con 6'19", dopo batti e ribatti, il lituano Kuz segna ancora da tre e il 9-2 spinge la Sidigas al timeout. Ma il trend ormai sembra segnato. Nella parte centrale dei quarto l'Olimpia, anche con qualche accenno di nervosismo tra i giocatori, non ha difficoltà a mantenere il vantaggio in doppia cifra. Con 3'14" la stoppata di Brooks su Udanoh pare una sentenza anticipata. La Scandone è ammirevole e ci prova; l'uscita di Sykes con 1'17" è la resa finale.

AX Exchange Milano - Sidigas Avellino 76-61 (1-1). Boxscore: 19 Nunnally, 18 Jerrells, 12 Micov, 8 Tarczewski, 6 Kuzminskas, 5 Brooks, 4 Della Valle, 2 Cinciarini e Bruns per l'Olimpia; 23 Sykes, 13 Harper, 9p+12r Young, 8p+11r Udanoh, 6 Silins, 2 Campogrande.