LIVE Finale Coppa Italia LNP - Napoli non stai sognando, la Coppa è tua... battuta Udine 80-69

Capolavoro di coach Sacripanti che replica la partita contro Tortona, rimonta e batte Boniciolli al termine di una partita stratosferica.
04.04.2021 20:13 di Emiliano Latino   Vedi letture
Fonte: Pianetabasket
La festa di Napoli
La festa di Napoli
© foto di Pianetabasket

1°Q- 19-22

Boniciolli parte con Foulland, Giuri, Johnson, Deangeli e Antonutti...risponde coach Sacripanti con Mayo, Zerini, Lombardi, Parks e Marini. Si parte subito alla grande con un ritmo impressionante da ambo le parti: i primi punti sono per Udine con Johnson a cui replica la tripla di Mayo per Napoli. Ancora punti bianconeri con Giuri e la tripla di Deangeli, ma Zerini e Marini non ci stanno riportando sotto gli uomini di Sacripanti.  PARZIALE 7-10 (4') Non ci sono prigionieri sotto canestro, Lombardi e Antonutti si scambiano "amichevoli" corpo a corpo senza problemi. Johnson spara sul ferro dalla distanza, sul contropiede Parks schiaccia in solitaria. Gioco a due Johnson/Foulland, con quest'ultimo che cementa la retina e mostra i muscoli. Tripla di Mayo e Sacripanti batte il five alla panchina. PARZIALE 12-14 (6').  2/2 ai liberi per Marini dopo il fallo subito da Johnson---ancora gioco tra americani in canotta bianconera e ancora Foulland elude la difesa avversaria dentro l'area per l'appoggio vincente. Palla persa da Udine...Johnson esagera nel cercare nell'angolo Schina che non ci può arrivare. Tripla di Monaldi per il -1 Napoli. Livelli altissimi per intensità e gioco corale, seppur con qualche errore di troppo da sotto, ci sembra più concentrata la difesa friulana. PARZIALE 17-20 (8'). Nell'ultimo minuto di gioco grande schiacciata di Lombardi che protesta per un fallo non fischiato.

2°Q 8-16

Si riparte con palla in mano udinese e la schiacciata di Mobio che allunga per i suoi a + 5. Fallo in attacco fischiato a Iannuzzi per una partenza biancoazzurra imprecisa: errori a ripetizioni per Sandri, Marini e Uglietti. PARZIALE 21-24 (2') dopo la bella penetrazione vincente di Uglietti per i primi punti degli uomini di Sacripanti. Avrebbe dovuto avere maggior fortuna il contropiede in transizione veloce di Pierpaolo Marini...il ferro però accarezza la palla a spicchi e la manda via. Time out richiesto da coach Boniciolli. Tanta confusione in questi minuti e segna solo Uglietti per i partenopei. PARZIALE 23-24 (4') Tre triple consecutive sbagliate dai napoletani con Sandri, Marini e Monaldi, troppo precipitosi al tiro. Udine con Italiano e Deangeli trovano punti importanti dentro l'area per l'allungo del +5.  PARZIALE 23-30 (6') dopo il canestro da sotto di Antonutti lasciato libero in area....replicato nell'identica azione successiva. Sfortunato Iannuzzi in caduta che non trova la retina, riceve il fallo da Foulland e va in lunetta (0/2). Azione di Parks che si mette in proprio e trova il canestro con la mano opposta dentro l'area. Tripla di Antonutti e Udine trova la doppia cifra di vantaggio. PARZIALE 25-35 (8')Ancora bianconeri liberi nel pitturato e anche questa volta Foulland non perdona. Sacripanti richiama il minuto di sospensione, non vuole che Udine scappi... Antisportivo fischiato a Parks che si rende protagonista di un brutto gesto:colpo in faccia ad Italiano che frana a terra... Prima della sirena, azione per Napoli con Monaldi che si mette in proprio ma non trova la penetrazione vincente. Boniciolli chiama time out per disegnare l'ultima azione a 1" dalla fine. Antonutti va lungo al tiro sulla ricezione del compagno da rimessa. Intervallo.

3°Q 24-15

Possesso alternato per Udine e ricomincia il secondo atto della finalissima di Coppa Italia LNP--- Tripla di Antonutti per i primi punti bianconeri. Palla persa da Giuri e contropiede vincente di Marini che dà ossigeno alle speranze partenopee. PARZIALE 29-41 (2') e tripla sul ferro di Johnson. Non sbaglia invece Zerini che schiaffeggia la retina dal perimetro e costringe la panchina udinese al minuto di sospensione. Coach Sacripanti alza il ritmo difensivo dei suoi, ma Antonutti punisce ancora una volta dalla distanza. Replica immediata di Mayo che fa esultare Napoli con una tripla importantissima. PARZIALE 35-44 (4'). Mayo è definitivamente entrato in partita: Giuri lo contrasta sul tiro da lontano e lo manda in lunetta --- 3/3 e Napoli è nuovamente in partita. Bella veronica in area di Foulland che usa tutto il piede perno e realizza con la consueta classe. Tripla di Mayo, la panchina biancoazzurra esplode!! Scontro tra compagni e tra colossi: Antonutti trova la strada di Foulland per il più classico autoscontro. Minuti di confusione sul parquet e  difese che non concedono quasi nulla. Fallo in attacco fischiato a Foulland (3°) che prende male posizione nei confronti di Iannuzzi. Canestro di Mayo che si mette ancora una volta in proprio, ma l'ebrezza dura poco perchè spenta dalla tripla di Nobile che rimanda Napoli a -7. PARZIALE 43-50 (7'). Difesa a zona 2-3 per coach Sacripanti che la urla a squarciagola- Iannuzzi "sfonda" senza fallo la difesa bianconera e trova i punti che riportano sotto i suoi...6 consecutivi per lui, mattatore d'area... Tripla di Antonutti che suona la carica dall'alto della sua esperienza e Uglietti sull'altra sponda non lo imita. Adesso è punto a punto e l'ultimo quarto sarà degno di una finale.

4°Q

Ultimo atto e dopo i liberi di Mayo (1/2 e 20 pt finora...) la tripla di Johnson è mortifera. Uglietti non ci sta e trova i due punti dentro l'area con un'azione caparbia replicata da Italiano dall'altra parte del campo. Sparacchia da lontano Deangeli che non trova la retina- PARZIALE 58-58 (2') dopo i liberi di Marini a seguito del fallo subito da Johnson (3°)fuori dal perimetro. Foulland è una furia in penetrazione ma trova l'opposizione di Marini che lo manda in lunetta (1/2). Partita convulsa, Johnson penetra e scarica fuori per Giuri che non fallisce dalla distanza. Time richiesto da coach Sacripanti. Al rientro in campo, Napoli si dimostra molto attiva e aggressiva in difesa, costringendo Udine all'infrazione dei 24". PARZIALE 58-62 (4'). Johnson si mette a dirigere l'orchestra ma decide di penetrare lui in area, trovando il muro irregolare di Parks che lo manda in lunetta (1/2). Iannuzzi continua a macinare punti nel pitturato: questa volta lo libera l'imbeccata di Johnson al bacio. Tripla di Uglietti per i partenopei che innervosisce Italiano che nel possesso successivo commette fallo in attacco. Furia Boniciolli per la decisione arbitrale e fallo tecnico inevitabile. PARZIALE 63-64 (6') dopo il ibero messo a segno da Mayo...è una finale punto a punto. Ancora tripla e ancora Mayo che fa sobbalzare la panchina napoletana per il sorpasso Gevi. 2/2 di Giuri ai liberi, ma è Parks sull'altra sponda a fare spettacolo con un canestro in precario equilibrio... PARZIALE 69-65 (7') e palla in mano a Napoli.  Iannuzzi è il vero mattatore dell'area e continua a sportellare senza paura mettendo dentro il punto della doppia cifra. Adesso gli arbitri fischiano il minimo contatto e le squadre mettono in saccoccia falli in attacco a ripetizione. Tripla di Johnson del -3... e Uglietti gli ricorda che Napoli non ci sta e la mette dentro anche lui dalla distanza. PARZIALE 74-68 (8') Ultimo minuto che Napoli gestisce con attenzione i possessi: Mayo ancora 2/2 dalla lunetta per il fallo subito da Foulland che non riesce a contenerlo in possesso. Ultima grande azione per gli uomini di Sacripanti e la schiacciata di Parks chiude una finale bellissima.

-----------------------------

Ore 18:00--- le dichiarazioni di coach Boniciolli raccolte sul parquet :" Rubo la battuta di un mio grande predecessore e concittadino Nereo Rocco, quando rispose sperem di no al vinca il migliore appena ricevuto..."

Ore 17:30---le squadre sono in campo per il riscaldamento e sembrano tranquille nonostante la posta in palio.

E' la notte della finale della Coppa Italia LNP 2021 tra la Gevi Napoli e la sorpresa del torneo, l'Apu Udine, che coach Boniciolli ha saputo portare all'ultimo atto. Ieri vi abbiamo raccontato la straordinaria prestazione contro Scafati, sorprendentemente in deficit di tiro rispetto al quarto vinto contro Torino.

I biancoazzurri, arrivano a questo importante appuntamento, dopo aver speso molto nello "scontro a fuoco" di ieri contro la Bertram Tortona, quasi sempre avanti durante tutta la partita. L'orgoglio napoletano e una grande difesa nell'ultimo quarto, proiettano gli uomini di coach Sacripanti [ecco le sue parole nel post partita] a giocarsi un trofeo così importante.

I roster:

Gevi Napoli: Zerini, Iannuzzi, Klacar, Parks, Sandri, Marini, Mayo, Uglietti, Lombardi, Monaldi

Apu Old Wild West Udine: Johnson, Deangeli, Spangaro, Schina, Antonutti, Mobio, Agbara, Foulland, Giuri, Nobile, Pellegrino, Italiano