Lega A Playoff - Avellino ultimo quarto, Milano cade sotto i colpi di Filloy e Harper

22.05.2019 22:12 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A Playoff - Avellino ultimo quarto, Milano cade sotto i colpi di Filloy e Harper

Palla a due alle ore 20:30 tra Sidigas Avellino e AX Exchange Milano per gara 3 dei quarti di finale playoff di serie A. Gara-2 è terminata 76-61, permettendo all'Olimpia di pareggiare la serie 1-1. Per i padroni di casa coach Maffezzoli verso la rinuncia all'infortunato Ndiaye, già privo di Green. All'ultimo tuffo ecco il rientro di Demetris Nichols. Per coach Pianigiani la coppia Jerrells-Nunnally dovrà confermare di essere la nuova leadership della squadra in sostituzione degli infortunati James-Nedovic. Dopo lo shootaround del mattino Nemanja Nedovic torna a disposizione dello staff tecnico per un eventuale utilizzo. Alen Omic è indisponibile per turnover. Federico Ferraris è il 12° uomo.

Primi due punti del match per Sykes. Udanoh ne piazza altri quattro, ma Jerrells da tre con 7'34" fa vedere che Milano c'è 6-3. Ma Harper e la prima schiacciata di Young costringono Pianigiani al timeout 10-3 dopo 4'. Olimpia in confusione, non segna dopo 4 tiri consecutivi, e Sykes punisce subito. Altre due palle perse consecutive degli ospiti, arriva un secondo schiaccione di Young, poi Tarczewski con 4'08" deve schiacciare due volte per trovare il bersaglio 14-5. Impietosi, Harper e Udanoh in contropiede puniscono ancora l'AX, poi Micov chiude il break 18-7. Harper e Cinciarini vanno a segno da tre punti. il milanese due volte 21-13 con 1'50". Olimpia comincia a muoversi in attacco, Brooks trova un gioco da tre punti, Tarczewski appoggia il -3, e l'Armani è tornata dentro la gara 21-18.

Young su una sola gamba è eroico in apertura, soprattutto in difesa, entra Nichols e si va subito sentire. Cinciarini risponde a tono, poi Filloy trova finalmente la sua tripla 26-20. Per Nedovic 1/2 in lunetta, ma il pick'n'roll di Young è sempre devastante, ma subito dopo si infortuna 28-21 con 5'39" e va negli spogliatoi. Burns e Filloy muovono i tabellini, c'è qualche fallo in attacco di troppo dalle due squadre e qualche tiro aperto sbagliato dai biancorossi. Rientra Sykes per la Scandone e si vede subito la tripla del +10; sul successivo contropiede i due tiri liberi per il folletto irpino valgono anche un timeout Pianigiani. 2/2 al rientro. Jerrells da tre chiude il break con 2' all'intervallo +9 Avellino, ma la guardia milanese fallisce la replica, e Udanoh entra nell'ultimo minuto col tiro dalla media. Si sveglia dall'angolo Nunnally, ma si addormenta l'Olimpia: Sykes spara un airball allo scadere, Silins recupera la palla dalla spazzatura, serve Filloy quasi indisturbato 39-29.

Botta e risposta Udanoh/Brooks al rientro dagli spogliatoi, dopo l'apertura di Sykes. Milano ondeggia intorno i dieci punti di scarto, Cinciarini e Micov da tre accorciano, al 25' Nedovic fa 45-41; Micov ci aggiunge un contropiede. Ci ha messo più energia l'Armani, Filloy la soffre, e Nedovic pareggia: timeout Scandone con 6 punti nel quarto 45-45. Ci vuole Udanoh da sotto, poi l'Olimpia fallisce tre volte il sorpasso nella stessa azione con 2'46". Sykes si arrabbia per un fallo non chiamato e commette antisportivo su Jerrells, che fa 1/2 in lunetta, -1. Milano sbaglia ancora il sorpasso e Campogrande appoggia il +3. Ma Young, che era rientrato all'inizio del quarto, è costretto a uscire forse definitivamente. Tarczewski accorcia correggendo un tiro di Nedovic. Tarczewski realizza a 28 secondi dalla fine del quarto i liberi del sorpasso 49-50.

Udanoh risponde a Nunnally, ma Jerrells liberissimo piazza la bomba 51-55, al 32' Sykes accorcia, Micov allunga l'elastico, Filloy lo accorcia al 24esimo secondo. Antisportivo di Filloy, Cinciarini fa 1/2 ma nell'azione è palla persa di Nunnally. Avellino è stanca, qualche tiro esce di un nulla, ma l'Armani riperde palla ai 24 secondi. E Filloy si fa perdonare con la bomba del pareggio con 5'40" prima, con un recupero in difesa poi. Harper rimette la testa irpina avanti, Milano annaspa e Pianigiani ferma il gioco 60-58 con 4'44". Invece è Harper, dall'arco, a spingere ancora avnti la Sidigas che sembra rianimata. Brooks per Tarczewski per abbassare il quintetto, ma è Campogrande a trovare i liberi 1/2, +6. Le due squadre finiscono il bonus con 3' alla sirena. Nedovic butta via un contropiede, si arrabbia con l'arbitro: tecnico, Nichols trasforma. E sull'azione seguente tripla di Filloy che mette seriamente male l'Armani. 68-58 al 38'. Anzi perde la calma e la concentrazione. E invece arriva la persa di Harper a 100 secondi dalla sirena. Nunnally trova un incredibile contropiede, la Scandone, con Sykes in panchina, tenta di far scorrere i secondi, ma la tripla fallita di Micov è il segnale della sconfitta.

Sidigas Avellino - AX Exchange Milano 69-62 (2-1). Boxscore: 16 Filloy, 14 Harper e Udanoh, 13 Sykes, 6 Young, 3 Campogrande e Nichols per la Scandone; 12 Cinciarini, 10p+12r Tarczewski, 10 Jerrells, 9 Micov, 7 Nunnally e Brooks, 5 Nedovic, 2 Burns per l'Olimpia.