EuroLeague - CSKA Mosca cinico quanto basta con l'Olimpia Milano

08.03.2019 19:46 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 3074 volte
EuroLeague - CSKA Mosca cinico quanto basta con l'Olimpia Milano

Palla a due alle ore 18:00 tra CSKA Mosca e AX Exchange Milano per la 25esima giornata di EuroLeague. La sconfitta di ieri del Fenerbahçe fa ringalluzzire i russi, che vedono la possibilità di riavvicinarsi al primo posto in classifica, anche se sono già qualificati per i playoff e di rintuzzare il Real Madrid. L'Olimpia, sesta, è in piena bagarre per un posto ai playoff. Le due squadre sono in striscia vincente: 6 gare per il CSKA, 5 per la formazione di Simone Pianigiani e sono tutte e due formazioni dal punteggio elevato.

Daniel Hackett, dopo il colpo fortuito all'occhio preso in allenamento, è regolarmente in campo nel quintetto di partenza di Mosca. E' Nunnally a segnare i primi due punti del match, ma De Colo pareggia dall'angolo. Al 4' tripla di Brooks 6-9 di una gara lenta e molto studiata, con le squadre ben schierate. De Colo pareggia da tre al 5' ma preoccupano i già 5 rimbalzi d'attacco del CSKA. Arbitri svegli a vedere Hunter in infrazione di tre secondi, dopo l' 1/2 di Micov. James prosegue ma Hackett dal palleggio spara la tripla 12-12. Lasciare un metro di spazio a De Colo è mortale, Nunnally può solo ricucire. Mosca riparte ma dall'errore la transizione di Milano è letale: Peters ferma col fallo James, che segna tripla e supplementare: 15-18 con 2'. Higgins e Hunter riducono con il canestro di Nedovic nel mezzo 19-21 all'ingresso dell'ultimo minuto. Tarczewski commette fallo senza palla, dopo quello di Nedovic. De Colo ringrazia con quattro liberi segnati (12 punti). entra Rodriguez e Higgins porta +4 i suoi. Tocca a Nunnally rispondere con un prezioso 2+1. Alley-oop per Hunter (10 punti) perfetto; rimangono 1,7 secondi ma Nedovic non se ne accorge e affretta il tiro 25-24.

 

 

Omic e Nunnally tengono testa a Bolomboy 29-28 al 31', ma il centro di Itoudis torna a trovare spazio sotto canestro; Higgins piazza la bomba ed è minifuga russa 34-28. Omic fa 1/2 in lunetta con 7' all'intervallo. Ma Bolomboy segna da tre la quinta tripla (su 5) del CSKA! Poi una persa dell'attacco di Milano spinge Pianigiani a chiamare timeout al 13'. Il coach milanese ha bisogno di Tarczewski, che rientra; Kuzminskas trova due liberi dal mismatch sul post basso37-31 con 5'34". Il centro dell'Olimpia commette su Hines il suo terzo fallo, canestro valido libero sbagliato e sul rimbalzo schiacciata di Bolomboy. Momento difficile ma Jerrells piazza una bomba che spinge Itoudis al timeout con 4'31". Burns si presenta con tre buone giocate su Rodriguez che si vendica con la tripla del +10. Kuzminskas va, ancora dal post basso con 3'. Ma sull'azione seguente tripla di Higgins ben libero. Qualche schermaglia, poi ancora Kuzminskas che difende bene poi corre a ricevere per la tripla che vale 47-49 con 1'40". Hines guadagna due liberi su Burns 2/2; due falli consecutivi del CSKA mandano Nunnally in lunetta 2/2 con 58 secondi. Secondi veloci, che finiscono col 51-43 al 20'.

Sono il 7/8 del CSKA nel tiro da tre punti e i 10 rimbalzi offensivi a fare la differenza tra le due squadre; Nunnally intervistato spiega che lui e Milano devono giocare questa come una gara da playoff senza arrivare in ritardo su tutte le palle. Burns e Hunter aprono le marcature della ripresa. Micov risolve un'azione con tre rimbalzi d'attacco milanesi 53-47 al 22'. Le due squadre cercano la velocità, ma a scapito della precisione al tiro anche perché arbitri fischiano poco e chiudono gli occhi. James manda in lunetta Hackett 1/2 sul rimbalzo arriva Clyburn che si procura su Nunnally un gioco da tre punti 60-49 con 6'24". L'AX Armani ci mette energia, ma i russi sembrano avere pochi problemi a mantenere il +10. Con 3'55" Kurbanov schiaccia il 66-55. Poi va di tripla per il +13 subito contenuta da Micov; ma il CSKA trova due liberi di Higgins. Nedovic ferma lo strappo, ma Kubanov schiaccia sul tiro di Rodriguez per tenere il +13. Ecco Brooks, invece, con un gioco da tre punti con 1' al 30'. A Tarczewski non vengono risparmiati i passi che ad altri vengono concessi; Nunnally fermato in contropiede, si consola con i liberi del 76-66.

Tre falli fischiati al CSKA in 44 secondi: dopo il canestro di Higgins annullato un libero a Kuzmiskas per invasione; Milano in confusione e la coppia Hines-Hunter allunga 82-67 con 8'28" alla sirena finale e timeout Pianigiani prima che i buoi scappino dalla stalla. Hunter prende il 17esimo rimbalzo d'attacco per i russi e allunga il parziale; Nedovic si impalla in attacco e Hunter punisce di nuovo sul cambio di campo 86-67 con 7'12". 2+1 per Kaleb Tarczewski; lo strappo 0-5 è subito chiuso da Clyburn, ma Itoudis chiama timeout per la bomba di Nedovic sul +13 troppo "confortevole" per i suoi uomini. Rodriguez aggiusta tutto con una tripla, ma sbaglia la seconda venti secondi dopo. Nedovic accorcia con fortuna, visto il fallo non fischiato subìto... Clyburn sfonda su di lui e arriva un altro strappo 0-6, Itoudis ferma il gioco 91-81! Fallo in attacco di De Colo su Micov, così Nedovic può andare a mettere la tripla. Higgins ghiaccia il -7 dell'Olimpia con un gioco da tre punti. E Nedovic mette un'altra bomba, la quarta 94-87. Un libero di Micov tiene 96-88 con 1'23". L'attacco russo si inceppa e Micov riguadagna la linea dei liberi, ma 0/2... E qui finisce la partita.

CSKA Mosca - Olimpia Milano 101-95. Boxscore: 19 Hunter, 18 Higgins, 16 Clyburn, 14 De Colo, 4p+2r+1as Hackett per il CSKA (20-5); 16 Micov e Nedovic, 14 Brooks, 13 James e Nunnally, 8 Kuzminskas, 7 Tarczewski, 3 Jerrells e Omic, 2 Burns per Milano (13-12).