EuroCup - Hunter trascina la Virtus Bologna a sbancare Lubiana all' overtime

02.03.2021 22:43 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroCup - Hunter trascina la Virtus Bologna a sbancare Lubiana all' overtime

Mantenere l'imbattibilità continentale è l'unico stimolo per una Virtus Bologna già qualificata alla fase successiva. Djordjevic è ritornato dal suo breve malore, siamo a Lubiana per incontrare un Cedevita Olimpija che dall'unione di due marchi importanti della pallacanestro del basket balcanico cerca di risalire il contesto europeo.

1Q - Parte con un gioco da tre punti Jarrod Jones, ex Pesaro, ma Weems risponde con una tripla e la fuga della Virtus Bologna sembra fatta con la bomba di Ricci 7-13 al 5'. Otto punti di Jaka Blazic però fanno capire che è presto per capire l'andazzo, Tessitori e Alibegovic si fanno sentire ma la tripla di Edo Muric in chiusura vede il Cedevita quasi alla pari 22-23.

2Q - Il gioco da tre punti in apertura stavolta lo piazza Vince Hunter. Il break è confezionato: 0-12 con tripla di Belinelli e, con 4'45" il vantaggio bolognese è 22-35. Blazic mette poi un libero, Weems porta il vantaggio a +14. Incredibilmente, la Segafredo si siede e la risposta della squadra sloveno-croata è potente: 17-2, di Hunter, mente fioccano le triple di Muric, metre quella di Blazic firma il 40-39 all'intervallo.

3Q - La tripla di Jones apre la ripresa, Teodosic sempre da tre si iscrive al tabellino di gara, ed è testa a testa. Perry e Weems a segno, ma anche tanti errori. A metà quarto 49-48 con la bomba di Blazic, che fa pentole e coperchi per il Cedevita. Belinelli e Weems tengono botta ancora a 1'35" dalla sirena col 53-54, poi tripla di Rupnik per uno strappo 7-0 chiuso da due liberi di Hunter nell'ultimo minuto. E quelli di Jones fanno il definitivo 62-56.

4Q - Awudu Abass dimezza lo scarto in apertura ultimo quarto. L'Olimpjia però vuole tenere duro e Hopkins entre nel tabellino con quattro punti in fila. Ci vuole una bomba di Belinelli con 7'38" per fare 68-64; ma Jones (tre) e Brown strappano il +9 73-64. Risposta della Virtus che non si fa attendere: 0-5 di Alibegovic (tripla) e Belinelli, timeout Cedevita con 6' ancora sul cronometro. Rupnik esplode con otto punti in fila, limitato però dal gioco da tre punti di Pajola, e dalla bomba di Teodosic 81-75 con 4'. Blazic da tre torna a far male alla Segafredo e, sul +9, Djordjevic si prende il minuto di sospensione. Belienlli e Teodosic fanno lo show e a 1' dalla sirena la Virtus pareggia a quota 86. Kendirck Perry finalizza un gioco da tre punti, sembra quasi fatta dopo i liberi di Teodosic e Blazic, ma con 1,9 secondi alla sirena la tripla sbagliata di Teodosic è un rimbalzo di Hunter, che la restituisce al play serbo che a sua volta serve l'assist a Belinelli. Finta e tiro, 91-91 supplementare.

OT - Weems e Markovic con due triple fanno ripartire la Segafredo +6. Perry trova la strada per due liberi segnandone uno. Bologna in attacco, fallaccio su Hunter con 3'07" anche lui 1/2. Muric accorcia da tre punti, ma Weems con 2'06" replica da tre! 95-101 e timeout Golemac. Hunter e Weems proseguono per il +10. Rupnik mette la bomba della disperazione, ma il finale è già segnato: sulla persa di Teodosic, Rupnik non si ripete invece Weems si. Finisce 98-108.

Cedevita Olimpija - Virtus Bologna 98-108 OT. Boxscore: 29 Blazic, 18 Muric, 16 Rupnik, 15 Perry, 11 Jones per il Cedevita; 25 Weems, 16 Belinelli, 14p+12as Teodosic, 14p+10r Hunter, 11 Alibegovic, 8 Ricci, 6 Tessitori, 5 Gamble, 3 Markovic, Pajola, Abass per la Segafredo.