LIVE A2- Verona vince la partita infinita e batte Torino 82-81

Grande vittoria per gli uomini di coach Ramagli che adesso attendono la partita di Udine per sapere in quale girone giocherà la fase ad orologio.
17.04.2021 20:06 di Emiliano Latino   Vedi letture
Fonte: Pianetabasket
Bobby Ray Jones jr.
Bobby Ray Jones jr.
© foto di Alberto Benadi

Le parole di coach Ramagli nel post partita:" Le squadre erano rimaneggiate, nonostante un inizio complesso, abbiamo giocato con anima e tanti di noi hanno dovuto giocare tanti minuti. Abbiamo fatto il nostro dovere vincendo una grande partita e trovando le risorse caratteriali che servono in questi casi. Adesso cercheremo di recuperare i giocatori che erano out e quelli che hanno speso tanto, perchè si è visto chi ha giocato non in perfetta forma. Aspettiamo il girone che dovremo affrontare, ma il motore è stato riacceso".

Le parole di coach Cavina:" Una bellissima partita giocata in maniera straordinaria dai miei ragazzi. Sono molto contento dell'intensità messa in campo, indipendentemente dal risultato finale. Sapevamo che il parco lunghi aveva la coperta corta ma siamo riusciti a giocare in maniera attenta nella fase difensiva. Peccato perchè nel finale di ultimo quarto e anche all'overtime, abbiamo avuto la palla per vincere e dovevamo vincere- Sarebbe stata la ciliegina su una torta ben farcita al termine delle stagione regolare che ci ha visto crescere ed essere al primo posto in classifica. Per vincere avremo dovuto essere più freddi e non è un caso che il migliore in campo per noi sia stato Bushati, il più esperto del gruppo. E' mancato solo il risultato: adesso testa al recupero della squadra con gli allenamenti in settimana ed alla fase ad orologio".

Tabellino

Tezenis Verona - Reale Mutua Torino 82-81 (15-22, 22-11, 17-25, 21-17, 7-6)

Tezenis Verona: Bobby ray Jones 29 (8/11, 3/5), Francesco Candussi 16 (5/11, 1/2), Phil Greene iv 12 (4/4, 1/9), Guido Rosselli 8 (2/4, 1/4), Giovanni Severini 7 (0/1, 1/6), Giga Janelidze 7 (2/3, 1/2), Giovanni Tomassini 3 (0/1, 1/6), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Timoty Van der knaap 0 (0/0, 0/0), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Caroti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 18 - Rimbalzi: 40 9 + 31 (Guido Rosselli 10) - Assist: 21 (Giovanni Tomassini 7)

Reale Mutua Torino: Kruize Pinkins 15 (2/3, 2/6), Franko Bushati 15 (2/3, 3/7), Luca Campani 11 (4/7, 1/2), Mirza Alibegovic 11 (1/2, 3/9), Daniele Toscano 11 (0/0, 3/4), Jason Clark 7 (3/5, 0/1), Lorenzo Penna 7 (1/1, 1/3), Alessandro Cappelletti 4 (2/6, 0/2), Giordano Pagani 0 (0/0, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 18 - Rimbalzi: 31 2 + 29 (Alessandro Cappelletti 8) - Assist: 17 (Alessandro Cappelletti 6)

La cronaca della partita-

1°Q 15-22

Quintetti in campo:

Verona: Tomassini, Greene, Severini, Jones, Candussi

Torino: Clark, Pinkins, Campani, Cappelletti, Penna.

Primo possesso palla per gli ospiti dopo la palla a due vinta da Campani per la prima azione guidata da Cappelletti, che serve Campani stesso per il tito dalla media corto. Tripla di Greene sul ferro. Primi punti in reverse per Pinkins che schioda lo 0-0. Fallo di Penna sulla penetrazione di Severini e 21/2 in lunetta per il maceratese. Gioco a due Camapni/Cappelletti e il play spoletino che spacca in due la difesa avversaria e appoggia a tabella. Jones si iscrive alla partita con l'inserimento e l'aiuto della tabella. Bravo Campani dalla sua mattonella mediana anche in precario equilibrio. PARZIALE 3-6 (2'). Candussi fa valere la sua fisicità e trova punti facili sotto le plance. Partita con ottimo ritmo. I canestri sbagliati di Candussi(in punta) e Pinkins dalla distanza fanno da preludio alla palla persa da Severini che manda in contropiede Clark...che non sbaglia. PARZIALE 5-10 (5') Tiraccio di Jones dai 7 metri e la difesa torinese costringe i padroni di casa all'infrazione dei 24".  Jones decide di far tutto da solo, canestro dalla media in precario equilibrio e assist per Rosselli che bacia solo il ferro. Tripla sul ferro per Alibegovic che nel frattempo ha preso il posto di Penna. 0/4 dal perimetro sia per Verona che per Torino...da fuori non si segna. Rosselli con astuzia fa rimbalzare la palla in rimessa sull'avversario e trova un canestro facile da sotto. PARZIALE 9-14 (8') dopo i punti di Clark dalla lunetta. Buon impatto della partita per Janelidze e grandi sportellate tra Jones e Pinkins in tutte le zone del campo. Press zone per gli uomini di coach Cavina, ma la tripla di Jones vanifica il tutto. Tripla di Toscano che si iscrive alla partita e manda avanti i suoi a +6. Janelidze schiaccia in faccia alla difesa torinese! Ultimo possesso per Torino con palla in mano a capitan Alibegovic e tripla di Penna prima della sirena.

2°Q 22-11

Si riparte con palla in mano Tezenis che deve trovare punti importanti dal perimetro. Le due triple consecutive torinesi hanno indicato la strada... 2/2 di Candussi ai liberi dopo il fallo subito sotto canestro da Campani. Tripla di Alibegovic e +9 Reale Mutua. Prima tripla veronesi con Rosselli che schioda lo 0 dalla casella dei tiri da 3. PARZIALE 20-25 (2'). Ritmo più basso rispetto al 1°quarto, tripla sul ferro per Alibegovic, buon canestro di Camapni dalla media e ancora a segno gli scaligeri dalla distanza, questa volta tocca a Severini. PARZIALE 23-27 (3'). Time out chiesto da coach Cavina dopo il 3°fallo commesso da Campani. Attacco veronese con Rosselli che trova dentro Candussi e punti facili per il lungo di coach Ramagli. Penetrazione e attacco al ferro per Lorenzo Penna che non si fa trovare dalla difesa avversaria e appoggia a tabella. Rosseli dall'area e -2 per la squadra di casa. PARZIALE 27-29 (4') Giro palla per i ragazzi di Ramaglia che trovano Jones dalla mattonella lontana...tripla del sorpasso scaligero. Cavina richiama a press zone a tutto campo che porta subito ad una palla recuperata. Contro rubata per Greene che schiaccia in solitaria sulla palla persa da Cappelletti. Tripla sul ferro per Alibegovic. PARZIALE 32-29 (6'). Time out chiesto da coach Cavina. Gli americani di Torino cercano i punti della risalita ma è ancora Green che dalla distanza la mette ancora dentro. Sono 4 le triple consecutive per Rmagli e i suoi. Toscano ci prova dall'angolo ma è ancora ferro. Possesso scaligero con Jones che sportella con Toscano ma non trova la retina. Tripla di Pinkins che smorza la fame di punti in casa Torino. PARZIALE 37-32 (8') dopo il canestro di Jones che raggiunge quota 13. Palla persa e contropiede per Cappelletti che però si schianta sulla stoppata di Jones che abbassa la sbarra del casello. Guglielmi commette fallo sulla penetrazione di Bushati che fa 1/2 dalla lunetta. Tre triple sul secondo ferro per Greene e nel mezzo i canestri mancati da Clark (uno dalla distanza) prima della sirena dell'intervallo.

3°Q 17-25

Secondo atto della partita che ha dato molti spunti di riflessione: dallo strappo scaligero con le triple in sequenza e le nuove opzioni in attacco per Torino. Airball per Alibegovic senza ritmo e senza esito per non incorrere nell'infrazione dei 24". 4°fallo di Campani che di fatto è il centro titolare di Cavina. Tripla di Greene sul ferro...non si segna nei primi 60". Buona difesa per la squadra di Ramagli che pare aver trovato il giusto equilibrio per fronteggiare la capolista. Carattere e forza fisica per Campani che trova i primi punti del secondo tempo. Tripla mancata da Cansussi che poi ruba palla a Cappelletti che attaccava il ferro. PARZIALE 37-37 (2') dopo il contropiede firmato Clark. Jones per il sorpasso scaligero e schiacciata liberatoria sulla rimessa dal fondo con la difesa di Cavina che si ferma a guardare. Gioco a due Cappelletti/Pinkins, lo spoletino penetra e scarica per l'americano che schiaccia il pareggio. La mattonella di Campani non tradisce e il lungo torinese rimane in partita nonostante i 4 falli pesino sul groppone. 18°punto per Jones vero mattatore di giornata che si mette in proprio e fa ancora centro. Palla persa sanguinosa da Greene e Cappelletti mette dentro la sua specialità...il contropiede. Schiacciata di Alibegovic dopo l'ennesima palla persa in casa Tezenis e coach Ramagli chiama il minurto di sospensione. PARZIALE 42-45 (4'). Minuti di difesa a zone per coach Cavina che ha sortito effetti positivi.  Campani e Candussi sbagliano dalla media e da sotto, prima del canestro di Greene in sottomano. Tripla di Campani ed è punto a punto!! - Palla persa da Toscano e possesso veronese con Greene e Jones che se la passano prima della tripla aperta di Severini sul ferro. Ventello raggiunto da Jones in sospensione dalla media distanza...è lui il grande protagonista della serata. Tripla di Toscano a segno! parziale 48-51 (8'). 2/2 dalla lunetta per Pinkins e tripla a segno per Tomessini sull'assist di Jones...-1 Verona. Secoda tripla consecutiva per Toscano che tiene lontani i padroni di casa (3/4 dal perimetro) e raggiunge la doppia cifra dopo i liberi messi a segno. Tiro da metà capo per Tomassini sul ferro...sirena.

4°Q 21-17

Ultimo atto e si riparte dal + 4 degli ospiti. 

Janelidze non scherza e mette dentro da sotto il primo canestro dei suoi ma sbaglia il supplementare. Tripla di Jones per il sopasso scaligero....e sono 25 punti per l'americano già nostro MVP di giornata. Verona vola e Janelidze la mette in retina da fuori quasi fosse una guardia. PARZIALE 62-58(2') e Cavina corre ai ripari chiedendo il minuto di sospensione. 8-0 in avvio di ultimo quarto e coach Ramaglia può esultare. Pressing di Torino al rientro in campo, questa volta Tomassini la sbatte sul ferro da dietro la linea lontana. Penna forza da fuori e ne esce fuori un tiro cortissimo. Ancora una tripla veronese...questa volta tocca a Candussi per il massimo vantaggio dei padroni di casa. PARZIALE 65-58 (3') e Cavina manda in campo Alibegovic e Cappelletti al posto di Penna e Bushati. Tripla di Pinkins e Torino torna sotto. Si tira solo da fuori allora ci pensa Campani a trovare lo spazio dentro l'area, ma non va. 4°fallo di Pinkins che viene richiamato in panchina. Cavina abbassa il quintetto con l'ingresso sul parquet di Bushati. Candussi protegge il pallone, la mette dentro nel pitturato e va in doppia cifra. PARZIALE 67-63 (4') e canestro di Bushati con carettere per i suoi primi punti. La tripla di Capelletti bacia l'anello due volte e va fuori. Si sparacchia a caso dalla distanza e le palle perse si sommano ad ogni possesso. Ci pensa Candussi a rompere il maleficio con il suo gioco da tre punti(fallo di Bushati)e + 7 Verona. Tripla a segno di Alibegovic sulla sirena dei 24". PARZIALE 70-66 (6') e time out per coach Ramagli. Tripla corta di Bushati e rimbalzo Rosselli, palla dentro a Jones che da sotto non sbaglia. Tripla di Bushati questa volta dentro e - 3 degli ospiti...che bella partita. PARZIALE 73-69 (8') dopo l'1/2 di Rosselli ai liberi.Palla persa per Cappelleti e ancora un possesso scaligero che si conclude con la tripla sul ferro di Tomassini. Siamo quasi in dirittura d'arrivo di una partita incredibile ed equilibrata. 4°fallo di squadra per i padroni di casa, Candussi ferma l'avanzata di Clark. Tripla di Alibegovic del -1 PARZIALE 73-72, ma Candussi si fa largo sotto le plance e l'appoggia facile. Parità con la tripla di Bushati del 75-75. Ultimo possesso per Torino che ha la possibilità di vincere, palla persa ed è OVERTIME!!

---Extra time 7-6 ---

Saranno gli ultimi 5'?

Palla in mano a Torino e l'arresto e tiro nel traffico di Capelletti si stampa sul ferro. 1/2 di Bushati dalla lunetta dopo il fallo subito da Jones e Torino avanti 75-76 ...2/2 per i punti numero 28 di Jones(record stagionale per un giocatore scaligero). Ritrova il canestro Greene e un possesso pieno di vantaggio per i padroni di casa 79-76. Forzatura di Alibegoci al tiro con la difesa di Ramagli schierata.Tripla di Greene sul ferro. PARZIALE 79-76 --0/2 di Bushati quando mancano 2:39 alla sirena(fallo di Jones)...Gancio di Candussi nel pitturato che va fuori. Bushati protagonista in questi minuti e canestro di esperienza, ma il libero supplementare va ancora fuori (3°di fila) Doppia palleggio per lui e palla in mano Tezenis e ancora ferro dalla distanza per Severini. 79-78. 5°fallo di Pinkins alla ricerca del rimbalzo sul ferro di Cappelleti dalla media: Severini va in lunetta (1/280-78 e ultimo minuto al cardiopalma...palla persa da Clark e fallo di frustazione per l'americano su Severini che lo manda in lunetta (2/2)---PARZIALE 82-78---tripla di Bushati e ancora -1...tripla di Greene sul ferro e ultimo possesso torinese per vincere, ma la tripla di Bushati va sul ferro e Verona la porta a casa con merito grazie anche ai 29 pt di Jones.

------------------------

E' iniziato il riscaldamento delle squadre agli ordini dei rispettivi allenatori: Cavina e Ramagli, seppur con obiettivi diversi, "useranno" il match per rodare i giri del motore in vista della fase ad orologio e i successivi playoff.

In casa Verona, assente Pini alle prese con lo smaltimento dell'infortunio patito nell'ultima uscita. Torino deve sempre fronteggiare l'assenza di Ousmane Diop, da tempo vittima dell'infiammazione al ginocchio destro che lo attanaglia da settimane.

I roster:

Tezenis VeronaCandussi, Phil Greene IV, Tomassini, Jones, Rosselli, Janelidze, Severini, Caroti, Pini, Guglielmi, Beghini, Colussa 

Reale Mutua Torino:Clark, Pinkins, Alibegovic, Penna, Toscano, Campani, Cappelletti, Bushati,Pagani, Origlia

Tutto pronto per la palla a due (ore 18.00):la Tezenis Verona è impegnata all’AGSM Forum contro la Reale Mutua Torino per la 26^ giornata di campionato: le parole dei protagonisti alla vigilia.

Conferenza stampa di coach Ramagli che presenta la sfida contro Torino:

“Abbiamo bisogno di giocare una partita vera e non potevamo trovare avversario migliore di Torino, che è la squadre prima in classifica con la miglior difesa e il miglior attacco del nostro girone. È un test di cui avevamo bisogno dopo queste ultime tre settimane senza giocare: bene la prima settimana, conclusa con l’allenamento congiunto contro Mantova, molto complessa la seconda per via delle tante assenze che non ci hanno permesso di disputare l'amichevole prevista,  e l’ultima nella quale abbiamo recuperato tutto il roster, tranne Caroti alle prese con la riabilitazione. Dobbiamo riaccendere il motore dal punto di vista agonistico e Torino, che ha il motore acceso perchè ultimamente ha sempre giocato, è per noi un banco di prova molto importante. Potremmo patire il loro ritmo, soprattutto all’inizio, ma dovremo avere la pazienza, l’attenzione e la forza mentale, per riportarci sui binari giusti dell’agonismo. Indipendentemente da quello che succederà sugli altri campi, abbiamo un obiettivo da raggiungere (3°posto) e ci prepareremo per la fase ad orologio”.

Conferenza stampa di coach Cavina alla vigilia della trasferta di Verona:

“Il sentimento che ci accompagna a questa trasferta è molto forte perché abbiamo ottenuto il primato in classifica con risultati di squadra molto importanti. Essere il miglior attacco e la migliore difesa non è mai semplice, ripetersi non è semplice e per questo sono particolarmente contento. Verona, nonostante una partenza non facile, è una squadra dalle grandi qualità- Leggete il roster e vi accorgerete che i componenti sono tutti di ottimo livello. Giocano bene e questa è una delle loro caratteristiche, ma non la sola. Ultimamente abbiamo giocato tanto e queste fatiche iniziano a farsi sentire: Diop sarà ancora assente e Pagani (trauma contusivo al ginocchio destro contro Bergamo) è in forte dubbio. Senza dimenticare che Campani sta stringendo i denti da tempo (infiammazione al ginocchio). Possiamo dire che siamo in emergenza lunghi, ma questa condizione ci permetterà di sperimentare sempre cose nuove, anche in ottica della fase ad orologio. La piazza di Torino mette addosso grandi motivazioni e stimoli, per questo, la mia soddisfazione è doppia e saremo competitivi fino alla fine. Come considero il lotto delle altre pretendenti? Beh in realtà non ci sono state grandi sorprese in entrambi i gironi: la concorrenza è altissima per qualità dei roster e del gioco. Verona fa meritatamente parte di questo lotto"

SULLA FORMULA DEL CAMPIONATO-"La formula di quest’anno è stata pensata per il numero di squadre inferiori al solito, sarebbe stata una formula stimolante se la stagione fosse stata normale. A questo punto dell’anno, la formula ad orologio non da particolari vantaggi: arrivare primi, secondi oppure terzi non cambia molto in ottica playoff. Giocheremo sempre per vincere, cercando di gestire le energie per le molte partite che ci attendono al meglio, con l’obiettivo di entrare al massimo della forma per il finale di stagione. La seconda fase sarà l’antipasto dei playoff. Ad oggi, la stagione dice che Napoli e Scafati hanno già vinto qualcosa; non ci sono differenze sostanziali tra le tre squadre che andremo ad affrontare nella fase ad orologio, probabilmente Scafati è la squadra più esperta mentre Napoli credo sia la squadra più completa. Conterà molto come ti presenti, avendo la mentalità giusta”La formula ad orologio non da particolari vantaggi e soprattutto senza pubblico, la sostanza non cambia in ottica playoff. Ovviamente bisognerà gestire diversamente il gruppo per mettere ognuno dei componenti nelle migliori condizioni fisiche, senza dimenticare che avremo comunque bisogno di allenarci. Cercheremo di vincerle tutte, su questo nessun dubbio."

Ha parlato anche Carlo Campigotto (vice allenatore Reale Mutua Torino)  “Troveremo una Verona in gran forma che rispetto alla gara d’andata ha un Rosselli in più, giocatore che tutti conosciamo e sicuramente un top player per la categoria. Il roster è uno dei più completi di tutta la A2 a partire dalla regia di Tommasini, al talento di Greene e Jones e i centimetri sotto le plance di Candussi, Pini e Janelidze. Sarà una sfida ad alta classifica e vogliamo continuare a fare bene per concludere al meglio la prima fase”.

Ecco la situazione delle squadre a 40” dall’ultima sirena della regular season

Reale Mutua Torino 36 punti (25 gare giocate) - Già sicura del primo posto e del girone Bianco, chiude la stagione regolare a Verona.
 

Tezenis Verona 28 (25 gare giocate) - Può conquistare il terzo posto vincendo con Torino e di parallela sconfitta casalinga di Udine con Trapani. Altrimenti è quarta, per il 2-0 nei confronti diretti sia con Milano che con Trapani.