EuroCup - L'atteso ballo della Virtus Bologna

14.04.2021 11:15 di Davide Trebbi Twitter:    Vedi letture
EuroCup - L'atteso ballo della Virtus Bologna

Domani è la gara più importante degli ultimi 15 anni bianconeri, perché riporterebbe la Virtus Bologna dove si è sempre sentita di competere, dove per anni si è fatta bella per accedere a questo ballo, dove ora dopo anni di avance e respinte ha la chiara e limpida occasione per partecipare.
Quindi a livello societario si vive con tremenda trepidazione l’epilogo di questa gara tre contro Unics Kazan con in ballo la finale di Eurocup e pass automatico per Eurolega , alcuni giocatori assaporano la possibilità di arricchire il proprio lavoro e migliorare il proprio pedigree, tutto in mano domani sera alle 20 e 45.
La VNera si presenta a questa partita dopo una vittoria non scontata in campionato, laddove chi ha giocato meno ha avuto l’occasione per mostrare la propria affidabilità in vista di domani. Una vittoria contro Trieste dominata dalla difesa, agonismo ed equilibrio oltre alla solita collaborazione. Non una Virtus B ma una Virtus di Djordjevic, allorché aiutata dalla migliore difesa della stagione, contro un avversario in difficoltà certo, ma penalizzato e sorpreso da così tanto impegno.
Un grande segnale in vista di domani contro un avversario che non ha ancora sbagliato una gara dentro e fuori, che ha già vissuto una gara tre di Eurocup e che non ha intenzione di mollare. 
La Virtus dovrà controllare l'esuberanza, energia e irruenza dell’avversario senza arrabbiarsi, senza richiedere aiuti, ma giocando con l’obiettivo di portarla a casa.
Anche per chiudere il cerchio su un progetto oneroso, pronto ad una voluta evoluzione e crescita patrimoniale del club e dell’azienda Virtus, è fondamentale centrare la vittoria.