A2 Femminile - Un generoso Fanola paga il terzo quarto con la corazzata Crema

01.05.2021 21:47 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Un generoso Fanola paga il terzo quarto con la corazzata Crema
© foto di Carlo Silvestri - Fila

Nel recupero del 25° turno di A2 il Fanola cade sul parquet della Parking Graf Crema, e a questo punto per le Lupette di coach Tomei è matematico l'ultimo posto nel girone. Una prova bella e generosa, comunque, quella disputata da Amabiglia e compagne sul parquet di una delle favorite per la promozione in A1. Ancora costrette a giocare con solo sette elementi per via dell'emergenza Covid-19 che ad aprile ha decimato la squadra, le giallonere se la sono giocata alla pari per tutto il primo tempo, prima di cedere alla fatica e alle forti avversarie, artefici di un super terzo quarto da 23-6 di parziale.
 
Partono subito con coraggio le ospiti: a inaugurare le marcature sono Beraldo e Pini, e al 3' la tripla di Amabiglia porta il punteggio sullo 0-7. Dopo il timeout si mette in ritmo anche l'attacco locale, ma le Lupe sono comunque brave a stare avanti fino al 7', quando Nori trova il sorpasso sull'11-10. Nel finale di quarto, la correzione volante di Fontana permette di andare alla pausa sul 16-15 per le lombarde.
 
Nonostante le rotazioni risicate, le giallonere provano a reggere i ritmi anche nella seconda frazione, e sono bravissime a restare a contatto. Anzi, al 15' sono 5 punti consecutivi di Beraldo e i liberi di Pini a riportare in vantaggio il Fanola sul 25-28. È una frazione tutta punto a punto, anche se Crema può contare su un'ottima Gatti, e nel finale Pappalardo e Capoferri rispondono a Pini, per il 39-36 dell’intervallo lungo.
 
Al rientro dagli spogliatoi la squadra di Stibiel innesta le marce alte: sono i tiri dalla lunga distanza di Pappalardo e Rizzi a propiziare il break di 15-3 che in meno di 5' fa scappare via le padrone di casa, sul 54-39. Per le Lupe è inevitabile soffrire un calo fisiologico, e i soli 6 punti a segno nel quarto (dopo i 15 e 21 dei primi due) sono eloquenti.
 
L'ultima frazione inizia quindi su un consistente +20 per la Parking Graf, vantaggio che Gatti e compagne possono amministrare. Bravo comunque il Fanola a crederci ancora, e a risalire fino al -12 (66-54 al 35'). Le Lupe vinceranno la frazione per 15-10, ma il finale premia Crema col punteggio di 72-57. Ora non c'è tempo per rifiatare, rimangono ancora due recuperi da disputare in back-to-back per onorare fino alla fine la stagione: lunedì sera si va ad Albino, martedì al PalaLupe arriva Vicenza.

Parking Graf Crema - Fanola San Martino 72-57
 
BASKET TEAM CREMA: Nori 7, Gatti 18, Zagni ne, Capoferri 6, Radaelli, Cerri 8, Parmesani, Rizzi 12, Pappalardo 10, Guerrini, Dobrowolska 11. All. Stibiel.
LUPE SAN MARTINO: Fontana 2, Beraldo 15, Peserico 9, Amabiglia 13, Toffolo 1, Giordano 7, Pini 10. All. Tomei.
ARBITRI: Marconi di Ancona e Di Tommaso di Pescara.
PARZIALI: 16-15, 39-36, 62-42.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: Crema 19/44, San Martino 17/41. Tiri da tre: Crema 8/18, San Martino 5/17. Tiri liberi: Crema 10/12, San Martino 8/13.