A2 F - Alpo Basket, il ritorno di Marina Dznic

26.06.2019 14:33 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 F - Alpo Basket, il ritorno di Marina Dznic

Torna ad Alpo Marina Dznic, a due anni di distanza dal suo addio all'Alpo Basket: per la verità non si è trattato di un vero e proprio addio, dato che "Zizi" si è vista più di una volta, in questa stagione, sulle tribune del PalaVillafranca. Ed ora, dopo aver vestito il biancoblù nelle stagioni 2015/16 e 2016/17, rieccola in terra veronese: le ultime due annate le ha trascorse a Campobasso in A2 - girone sud e a Charleroi, in Belgio, dove ha dovuto concludere anzitempo la stagione per un infortunio ad un ginocchio. 

 

«Alpo è stata la mia prima squadra in Italia - ci dice Zizi dalla Bosnia - Ho giocato lì due anni e mi sono trovata davvero benissimo: quando sono andata via, siamo rimasti in buoni rapporti e allorquando si è concretizzata la possibilità di poter tornare, è stato facile per me decidere. Sono pertanto grata a tutta la società Alpo Basket per avermi offerto questa nuova opportunità e sono veramente contenta di essere tornata».

 

Inutile chiederti se hai seguito le vicende dell'Ecodent Point nelle ultime due stagioni: «Certo che sì, sono state due anni importanti per l'Alpo, hanno disputato due grandissime stagioni nelle quali sono andate ad un passo dalla promozione. Anche per la prossima stagione credo che l'obiettivo sia quello, spero che formeremo un buon gruppo in modo che tutto sia più facile». 

 

Sei reduce da un'annata tribolata a causa dell'infortunio: «Sì, l'ultima stagione non è stata facile per me, spero di tornare ad essere quella di prima e sicuramente farò del mio meglio per aiutare la squadra a disputare una grande stagione».

 

Ormai sei una veterana del nostro campionato: ti appresti a disputare il tuo quarto anno in Italia: «Quando sono arrivata in Italia, tutto era nuovo per me e ovviamente più difficile. Avevo bisogno di tempo per abituarmi un po' a tutto ma ora, con tre anni di esperienza nel vostro Paese, mi sento cresciuta e più esperta. Mi sono abituata al gioco e credo che adesso tutto sarà un po’ più facile rispetto a quando ho esordito in Italia quattro anni fa». 

 

Come sarà il prossimo campionato di A2? «Sarà sicuramente interessante, ogni anno lo è di più, secondo me. Certamente ci saranno squadre forti ma anche noi ci faremo valere, dato che saremo una squadra con tanti centimetri sotto canestro: dovremo sfruttare questa caratteristica, come pure gli altri punti forti della squadra».