A1 Femminile - Niente miracolo della Scotti, la Famila non fa sconti

14.01.2021 22:57 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A1 Femminile - Niente miracolo della Scotti, la Famila non fa sconti

Per i miracoli ripassare un’altra volta. La Famila non fa sconti alla Scotti ed espugna il Pala Sammontana con un eloquente 62-87 nell’anticipo della terza giornata dovuto agli impegni europei della formazione veneta. La squadra di coach Cioni regge l’urto fino a metà partita, salvo poi rientrare dallo spogliatoio e vedere progressivamente scappare la avversarie fino al finale. Contro la squadra con l’ultimo scudetto assegnato sul petto e con la miglior difesa del campionato, l’Use Rosa fatica soprattutto sotto canestro, accusando il primo passaggio a vuoto stagionale di Mathias e la pesante situazione falli che limita Premasunac, oltre ovviamente all’indubbio valore delle avversarie. Si dirà che non è in queste partite che la Scotti deve trovare la salvezza e sicuramente è così, ma è indubbio che questa fase è delicata e difficile e sarà molto importante per l’economia del campionato biancorosso reggere non solo tecnicamente ma anche psicologicamente per essere pronte alle gare che saranno quantomai importanti. Di fieno in cascina ce n’è ancora tanto e quindi la squadra ha solo il compito di continuare a lavorare come ha fatto finora ed a restare concentrata.

Torna per la prima volta al Pala Sammontana da avversaria Trimboli, mentre anche Chagas riabbraccia le sue ex compagne. L’avvio biancorosso è ottimo con un 4-0 a firma Smalls-Ravelli. La stessa Ravelli mette la prima tripla che vale il 9-4, ma qui la Famila piazza il primo parziale di 0-9 impattando a quota nove e provando a scappare sul 9-13. La nota lieta della serata empolese è la baby Ruffini che entra in campo con la consueta sfrontatezza e mette un canestro rovesciato da sotto che, a cose normali, avrebbe fatto saltare in piedi il palazzetto. Narviciute e Chagas dalla lunga mantengono le distanze al minimo tanto che al primo riposo siamo 21-24. Ravelli segna la tripla del pareggio e poi commette il terzo fallo e qui ecco un altro parziale Famila, ispirato da una incontenibile Harmon. E’ un 3-14 che lascia il segno e dal colpo la Scotti si riprende con una tripla di Ravelli e con Smalls: 31-43. Arriva il quarto fallo di Premasunac ed al riposo lungo si va sul 36-47. La Scotti ci prova ancora con Baldelli dalla lunga (39-49) ma, dopo il passaggio all’8’ sul 46-59 ancora a firma Chagas, Andrè firma il più 20 suggellando un altro break: 46-66. All’ultimo riposo siamo 49-68 ed a quel punto Schio deve solo controllare e lo fa senza mai mollare un attimo la presa. Anche la Scotti cerca di reggere fino al finale ma, dopo l’iniziale parziale di 5-0 (Smalls e Ruffini) piano piano molla inevitabilmente fino al 62-87 finale. Ora la squadra di Alessio Cioni punta il mirino su Campobasso dove scenderà in campo fra dieci giorni: punti pesanti.

62-87

USE SCOTTI ROSA

Smalls 17, Ruffini 7, Premasunac 2, Lucchesini, Chagas 8, Baldelli 9, Francalanci ne, Malquori ne, Ravelli 11, Manetti, Narviciute 4, Mathias 4. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini/Giusti)

FAMILA WUBER SCHIO

Keys 2, Mestdagh 18, Cinili 6, Gruda 20, De Pretto 6, Crippa 2, Andrè 6, Trimboli 2, Harmon 25, Sottana. All. Vincent (ass. Zanella)

Arbitri: Doronin di Perugia, Di Marco di Ferrara, Tommasi di Palestrina

Parziali: 21-24 (21-24), 36-47 (15-23), 49-68 (13-21), 62-87 (13-19)