ABA League: Voce grossa del Buducnost contro il Cedevita Olimpija

La sintesi della decima giornata di lega dei balcani
10.12.2019 07:00 di Marco Garbin   Vedi letture
ABA League: Voce grossa del Buducnost contro il Cedevita Olimpija

Lo scontro di vertice che pochi avrebbero pronosticato a inizio stagione, di scena sabato tra Buducnost e Cedevita Olimpija, si trasforma in una passerella per i montenegrini che lanciano un forte segnale alla competizione. Il match vede i blues, guidati dal sempre ottimo Ivanović (17p, 7a, 4s, 3r), in doppia cifra di vantaggio già nella prima parte di gara, approfittando delle troppe palle perse da un Cedevita Olimpija che esce ampiamente ridimensionato dopo questa performance.
Se i vice campioni dominano, i campioni in carica arrancano. Giunge infatti solo all'overtime la vittoria della Stella Rossa contro i connazionali del FMP.
Vittoria che non sarebbe mai giunta senza le eccellenti prestazioni di Lorenzo Brown (25p, 5r, 7a) e Davidovac (10 punti nell'overtime). Per i biancorossi comunque un sofferto quanto importante passo in avanti verso la qualificazione ai playoff.
Liscia come l'olio invece la vittoria del Partizan di un fantastico Thomas (16p, 8r, 5a, conditi da 2 stoppate e 1 rubata in meno di 30' di gioco) contro il Mega, quest'anno ampiamente sotto le aspettative. I bianconeri di Belgrado dominano il gioco chiudendo 24 a 14 il confronto per assist realizzati e si proiettano al secondo posto a due lunghezza dalla capolista.
Nel posticipo il Koper ha ragione del Zadar che, negli ultimi secondi del match, sfiora il pareggio. Ancora una volta eccezionale la prova del giovane play sloveno Žan Mark Šiško, che firma il record ABA di assist per match: ben 19 per lui, a cui si aggiungono 10 punti e 9 rimbalzi per una tripla doppia sfiorata! Occhio a questo interessantissimo prospetto classe '97.

Risultati:
Cibona - Igokea 66:91; Mega - Partizan 77:98; Buducnost - Cedevita Olimpija 93:80; Krka - Mornar 67:76; Stella Rossa - FMP 95:89; Koper - Zadar 83:78.

Classifica:
Buducnost 19; Partizan, Cedevita Olimpija e Koper 17; Stella Rossa e FMP 16; Mornar 15; Krka e Cibona 14; Igokea e Mega 12; Zadar 11.