LIVE Euroleague Women - Inguardabile Reyer! È Riga ad accedere ai gironi

12.10.2018 21:20 di Martino Parise Twitter:   articolo letto 2199 volte
LIVE Euroleague Women - Inguardabile Reyer! È Riga ad accedere ai gironi

Dominio totale delle lettoni al Taliercio. In vantaggio dal primo secondo di gioco, partendo con un 0-9 di parziale, Riga appare decisamente più organizzata e sciolta e ha vita facile in Laguna. Venezia si aggrappa a Steinberga (20 punti) che però è anche autrice di 8 delle 18 palle perse di un fumosissimo attacco reyerino. Anderson e Gülich altamente insufficienti così come il playmaking di Carangelo. Peddy, Vitola e Kreslina, 41 punti in tre, guidano la squadra di coach Zibarts alla fase a gironi della nuova Eurolega.

Live:

Il roster lettone è composto da due americane: Slaughter, rookie in Europa, undrafted dopo l'uscita da Florida State nel 2018 e Peddy, che ha militato in campionati di secondo livello come quello austriaco e quello tedesco; la veterana 38enne ed ex della partita Basko; il centro della Nazionale locale Vitola e altre lettoni, tra cui Brumermane (ex Schio) e Rozenberga (ex Battipaglia).

Quintetti: 

Ven: Carangelo, Anderson, De Pretto, Steinberga, Guelich

Riga: Peddy, Pulvere, Basko, Brumermane, Vitola

Cronaca:

Back door di Basko che subisce fallo e fa 2/2. Vitola in transizione da sotto. Basko da 3 su assist di Pulvere. Venezia perde ancora palla. Errore di Pulvere ma Steinberga dall'altra parte fa passi. 0-7 al 3°.

Meraviglioso movimento di Basko che chiude con il layup rovesciato. 0-9 timeout Reyer.

Steinberga di forza sblocca la Reyer. Passi di Peddy ma altro brutto attacco lagunare con Anderson che fallisce una tripla difficile. Airball di Steinberga dall'arco. Brumermane apre lo spazio a Rozenberga che si prende due liberi e fa 1/2. Ancora un passaggio sbagliato dalle granata ma Riga non ne approfitta. 2-10 al 6°.

Gran tripla di Peddy in transizione. Bestagno raccoglie l'airball di Carangelo e segna, ma Vitola risponde. Goree dall'angolo ma dorme la difesa granata con Slaughter che ci mette due secondi a ribattere per le lettoni. 1/2 Goree. Strano errore a rimbalzo di Anderson ma Riga sbaglia con Pulvere. Bestagno si fa sentire a rimbalzo d'attacco, va in lunetta e fa 2/2. 9-17 al 9°.

Brumermane, Pulvere e Rozenberga già a quota 2 falli. 2/2 Steinberga. Reyer ora aggressiva fisicamente ma sempre molto fumosa nella costruzione del gioco. Peddy batte la difesa e in 1vs0 segna sulla sirena del quarto. 11-19.

Presenza di pubblico superiore rispetto alla media della stagione passata, ma Taliercio comunque semivuoto.

Ancora Steinberga da vicino, ma Kreslina ha ancora vita facile per chiudere con il layup del 13-21. Goree approfitta della dormita lettone per mettere due punti e dopo la palla rubata è ancora Goree a segnare, questa volta da 3 in transizione. 18-21 timeout Riga.

Fallo in attacco di Brumermane: 3 falli personali per lei. Goree sbaglia dal gomito e Kreslina punisce il raddoppio su Brumermane con la tripla. Gorini in azione personale mette due punti ma il pick and roll chiuso da Brumermane dà altri due punti a Riga. 20-26 timeout Reyer.

A metà quarto è già bonus speso per Riga. Steinberga in isolamento segna da vicino. Vitola è da sola a rimbalzo offensivo e converte. Triplona di Peddy da 8 metri. 22-31 al 16°.

Steinberga a segno dall'arco dopo un'altra brutta azione. Kreslina risponde da 3 ma ancora Steinberga fa ciò che vuole da sotto. De Pretto commette il suo terzo fallo concedendo 3 tiri liberi a Kreslina: 2/3. Anderson finalmente con la lacrima alla Navarro per sbloccarsi. Gülich benissimo a rimbalzo d'attacco, ma Steinberga fa sfondamento. 29-36 al 19°.

Peddy sullo scadere dei 24 con un bellissimo canestro a una mano. 29-38 timeout Riga per costruire l'ultima azione con 19 secondi sul cronometro del secondo quarto.

Ben costruita ma sbagliata la tripla per le lettoni, Anderson ha tempo per scoccare e fallire un tiro da 3. 29-38 al riposo lungo.

Vitola firma il primo canestro della ripresa. Carangelo fa confusione e perde palla e Brumermane da sotto fa +13, ma +24 nel doppio confronto. Goree e Basko si scambiano due canestri, poi contropiede Riga chiuso da Brumermane. 31-46 timeout Reyer.

Bestagno fa fallo offensivo prendendo posizione in post. Ennesima palla persa lagunare e Peddy grazie al blocco di Vitola si prende l'arresto e tiro da 2 a cui risponde Kacerik da 3. Airball da 3 di Gorini. 34-48 al 25°.

Quarto fallo di Brumermane. Sconsiderata transizione difensiva veneziana, ancora una volta, con Slaughter che va in lunetta e fa 1/2. Stoppata e palla rubata di Vitola. Basko avrà 2 liberi per il +20 dopo il timeout. 34-52 al 26°.

1/2 per Basko. Passi di una tesa e nervosa Steinberga. Peddy ruba ad Anderson e segna il +21, +32 totale. Kreslina di tocco trova Vitola in contropiede. Steinberga da 3 arriva a quota 16 punti, ma Pulvere ne vanifica l'effetto. Ancora Steinberga dal gomito. Meraviglia di Steinberga che trova Bestagno per il -19. Il terzo quarto si chiude sul 41-60 con qualche fischio dagli spalti.

Bestagno con un bel post basso mette due punti. Gorini ruba e De Pretto in solitaria fa 45-60. Timeout Riga.

Ancora palla persa per le lettoni, Steinberga riduce a -13 dopo un rimbalzo offensivo. Errore da sotto di Vitola ma Bestagno con un cross dall'angolo non sfrutta la chance per andare a -11. Riga che ha praticamente smesso di giocare e al 34° Brumermane esce per 5 falli. Gorini sbaglia ed è Slaughter a sbloccare le biancoviola. Carangelo con rabbia getta via la palla dopo un fallo subito e poi segna da 3. 50-62.

Peddy di tocco trova 2 punti e l'errore di Kacerik lancia ancora Riga che va in lunetta con Kreslina: 1/2. Vitola si fa beffe di Bestagno e ne mette altri 2. Confusione di Goree che spreca e Slaughter segna e subisce fallo. 52-69 al 38°.

Vitola giustamente senza pietà segna ancora e serve l'assist a Slaughter che fa 2/2. Gorini arresto e tiro da 2. Riga svuota la panchina inserendo Eglite, Kulite e Pilabere. Il finale è 56-73. 

Riga accede al gruppo B di Eurolega, mentre Venezia si troverà in Eurocup, dove l'anno scorso ha raggiunto la finale perdendola poi contro Galatasaray.