NBA - 50 anni fa l'esordio di Kareem Abdul-Jabbar

18.10.2019 10:55 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - 50 anni fa l'esordio di Kareem Abdul-Jabbar

Uno degli avvenimenti più attesi dalla pallacanestro americana e, forse, del mondo, accadde il 18 ottobre 1969. Tutti gli occhi degli appassionati erano rivolti verso il miglior giocatore della storia della pallacanestro universitaria, Lew Alcindor.

Tre volte campione NCAA e tre volte miglior giocatore delle Final four tra il 1967 e il 1969, aveva visto la Lega universitaria proibire la schiacciata per limitarlo e lui si era inventato lo Skyhook.

Era finalmente passato al professionismo ed esordì con la maglia dei Milwaukee Bucks. Serviva come il pane: Bill Russell si era ritirato, ed occorreva un nuovo personaggio a fare da contraltare a Wilt Chamberlain.

A Milwaukee arrivano i Pistons di Walt Bellamy, uno che nella stagione precedente ha tenuto medie di 17,4 punti e 12,5 rimbalzi. Il numero "33" dei Bucks non delude. Mette insieme 29 punti, 12 rimbalzi e 6 assist. In post basso, nessun giocatore di Detroit riesce a contenerlo. È troppo alto e tecnico. Walt Bellamy subisce il colpo, e la maggior parte dei suoi 25 punti arrivano quando la gara è ampiamente decisa.

Poi la storia la conosciamo. Nella stagione seguente a Milwaukee con Oscar Robertson arriverà anche il titolo NBA. Poi ci sarà la svolta di Kareem Abdul Jabbar. E l'epopea con i Lakers. Ma tutto cominciò il 18 ottobre 1969 alla "Mecca Arena" davanti a quasi ottomila spettatori paganti.