Serie C - Sassaro e Fotodinamico: due certezze per l’Accademia Basket

10.09.2019 00:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - Sassaro e Fotodinamico: due certezze per l’Accademia Basket

Anche nella stagione 2019/2020 l’Accademia Basket porterà con orgoglio il marchio Fotodinamico in giro per la Sardegna. L’azienda guidata da Luca Figarini, da lungo tempo leader nel settore delle energie rinnovabili, ha scelto di stare ancora al fianco dei Pirates. L’impegno a favore dei giovani locali, la funzione sociale ed educativa dello sport, una visione pienamente condivisa del futuro: questi gli elementi che hanno portato le due realtà a rinnovare quell’unione che dura, ormai, da quasi tre anni. “Abbiamo scelto di stare al fianco dell’Accademia Basket perché crede nei giovani – spiega Luca Figarini, amministratore delegato di Fotodinamico – ed è esattamente la stessa cosa che facciamo in azienda. Da noi spesso si presentano dei ragazzi neo diplomati o neo laureati senza alcun tipo di esperienza professionale, e abbiamo il coraggio di investire nel loro futuro”.  L’impegno di Fotodinamico nel mondo Accademia Basket ha avuto come obiettivo principale quello di contribuire al potenziamento del vivaio: “I numeri e la qualità del settore giovanile sono in grande crescita, e questo mi rende particolarmente orgoglioso – prosegue – come abbiamo sottolineato più volte, il nostro sforzo nel mondo della pallacanestro è subordinato all’impegno verso i più piccoli. Il nuovo corso del presidente Fiorelli ha mostrato dei progressi concreti in questo senso. Il suo lavoro, per noi, rappresenta una garanzia. Da imprenditore ho ammirato molto la sua capacità di reagire dopo la retrocessione e riorganizzare con idee brillanti tutta la società”. Figarini, col tempo, è diventato anche il primo tifoso dei Pirates: “Sono molto contento di come è andata la scorsa stagione – ammette – era di fatto un anno zero per tutti, ma l’Accademia ha saputo sorprendere arrivando addirittura a conquistare i playoff. Per questa stagione mi auguro di vedere una squadra ugualmente competitiva, che sappia mettere a frutto gli importanti insegnamenti lasciati dall’ultimo campionato. Il futuro? Vorremmo che i nostri giovani riportassero un giorno questa società laddove, secondo me, meriterebbe di stare, ovvero su un palcoscenico nazionale”.

Se Fotodinamico rappresenta ormai una solida certezza per il club di via Ottaviano Augusto, lo stesso si può affermare a proposito della guida tecnica di Marco Sassaro, tornato al PalaMellano dopo due stagioni di assenza. Nella sua nuova avventura sulla panchina dei Pirates, il coach cagliaritano sarà coadiuvato dall’assistente Ezio Fa (già al fianco di Luca Palmas la scorsa stagione) e dal preparatore atletico Gianluca Cau, che affiancò Sassaro ai tempi della promozione in Serie C con l’Aquila. Il coach traccia un bilancio positivo delle prime settimane di allenamenti: “Il lavoro svolto fin qui è stato molto soddisfacente – afferma – ovviamente attendiamo le risposte del campo, ma per ora la squadra si è comportata molto bene e ha offerto totale disponibilità. Sia i giocatori confermati che i nuovi sono molto motivati nel giocare in questa squadra. Anche io, ovviamente, sono spinto da una motivazione altrettanto forte: avevo proprio bisogno di cimentarmi nelle vesti di “insegnante”. Mi sento stimolato e responsabilizzato”. Sui collaboratori: “Ezio Fa è un allenatore molto apprezzato in questa società – prosegue – negli anni ha fatto molto bene sia all’Antonianum che al Basket Quartu. E’ abituato a lavorare con i giovani e mi sta offrendo un aiuto importante. Conosco da anni, invece, Gianluca Cau, che recentemente ha fatto molto bene a Genneruxi. Ho voluto coinvolgerlo in questo progetto perché so quanto sia desideroso di far bene”.