Serie C - Cus Jonico ok, Vieste ko al Palafiom

18.02.2020 00:06 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - Cus Jonico ok, Vieste ko al Palafiom

Non è stato facile ma alla fine il Cus Jonico Basket Taranto si è confermato tra le mura amiche del Palafiom. Arriva la quarta vittoria di fila, l’ottava in 9 gare casalinghe per i rossoblu che hanno avuto la meglio su una coriacea Bisanum Sushine Vieste nella 18° giornata del campionato di serie C. Confermando così anche il terzo posto in classifica all’inseguimento di Molfetta e Monopoli.

Ha portato bene l’esordio in rossoblu di Ludovico De Paoli, rinforzo sotto le plance cussine arrivato in extremis. Per lui 5 punti e un po’ di ruggine da togliere. Ci hanno pensato il solito Dusels, 20 punti, e i solidi Di Diomede, 18, e Longobardi 14, a tirare fuori le castagne dal fuoco nei momenti difficili con Bricis non al meglio ma comunque in doppia cifra, 12. Dall’altra parte Vranjkovic, Monier e Guzzon hanno tenuto in partita Vieste fino alla fine.

Coach Olive abbraccia De Paoli in panchina, insieme all’acciaccato Bricis, in quintetto ci vanno Grosso, Longobardi, Dusels, Di Diomede e Pannella. Coach Ciociola parte invece con Nicosia, Ordine, Monier, Vranjkovic e Compagnoni.

Di Monier e Longobardi i primi due canestri della partita. Taranto comincia a rilento. Non così Vieste e soprattutto Vranjkovic che infila tre canestri che portano gli ospiti sul 12-6. Coach Olive allora chiama time out per svegliare i suoi. Di Diomede suona la carica, Dusels lo accompanga con Longobardi a firmare il sorpasso, 18-17, poi è ancora Dusels di tripla a chiudere il break di 16-5 per il 22-17 della prima sirena.

Chi pensa che possa essere una partita in discesa, si sbaglia. Vieste riparte di slancio anche nel secondo quarto e torna sotto con Monier. C’è Bricis in campo per Taranto e si fa sentire con una tripla e con tre liberi a segno che tengono avanti il Cus. Poi Guzzon infila la prima tripla della sua buona serata al tiro ed è parità a 28. Vieste torna avanti con Vranjkovic. Comincia, o meglio continua, una partita punto a punto. La tripla di Ordine e il canestro di Compagnoni fanno scappare per un attimo gli ospiti a +5 ma Longobardi e Dusels ricuciono il gap prima dell’intervallo, 36-37.

Si ricomincia sulla falsariga del primo tempo. Taranto rimette il naso avanti con Longobardi e Dusels, ma viene ripresa da Monier e Vranjkovic. Il primo canestro di De Paoli nella sua seconda vita in riva allo Jonio è quello del 42-41. Poi la tripla di Guzzon ribalta ancora il punteggio, +2 Vieste. Ed in chiusura di quarto è ancora De Paoli, stavolta dalla lunetta a firmare l’ennesimo pari della partita, 48-48.

Si decide tutto nell’ultimo quarto aperto da De Paoli e Monier, Nicosia e Di Diomede. Si resta sulla parità, 52-52. Taranto finalmente trova la zampata vincente. Ci pensano Dusels, Di Diomede e Longobardi. C’è la loro firma sul break di 11-2 che decide la partita. Eppure Vieste resiste, la terza tripla di Guzzon riapre la partita sul 66-61 a 2’ dalla fine. Coach Olive non vuole rischiare, chiama time out per riordinare le idee. E ci riesce. Il canestro in giro e tiro di Dusels è il punto esclamativo sull’ottava vittoria casalinga del Cus Jonico che può festeggiare con i suoi tifosi.

Domenica si va a Lecce, a 4 giornate dalla fine della regular season, è uno scontro diretto per il terzo posto in classifica.

CUS JONICO BK TARANTO – BISANUM VIESTE 72-61

Cus Jonico Basket Taranto: Grosso 1, Longobardi 14, Dusels 20, Di Diomede 18, Pannella 2, Cito, Vitanov ne, De Paoli 5, Salerno, Bricis 12. All. Olive

Bisanum Sunshine Vieste: Nicosia 3, Monier 14, Compagnoni 6, Ordine 6, Vranjkovic 19, Guzzon 11, Feyzulla ne, Tavaglione 2, Bentrand ne, Tartaglia 2. All. Ciociola.

Parziali: 22-17, 36-37, 48-48. Arbitri del match: Franesco Calisi di Monopoli (BA) e Cosimo Grieco di Matera. Note: Spettatori circa 700 spettatori.