Serie B - Pallacanestro Crema sfida la Tramarossa Vicenza

12.10.2018 12:17 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 104 volte
Serie B - Pallacanestro Crema sfida la Tramarossa Vicenza

Dopo la sconfitta nel match d'esordio contro la Sinermatic Ozzano, la pallacanestro Crema prova a muovere la classifica in quel di Vicenza. La trasferta veneta contro la Tramarossa, vittoriosa nella trasferta di Reggio Emilia nella prima giornata (curiosamente lo stesso accoppiamento della giornata d'esordio dello scorso campionato), non si presenta per nulla facile. I veneti, qualificatisi ai playoff nello scorso torneo grazie al terzo posto in regular season, hanno riconfermato quasi in blocco il roster dello scorso campionato, aggiungendo qualità ed esperienza per avere a disposizione una delle panchine più profonde del girone. La convincente vittoria nella trasferta emiliana, con tre uomini (Quartieri, Andrea Campiello e Demartini) in doppia cifra, non ha fatto altro che confermare i pronostici della vigilia, che vedono i vicentini tra le formazioni immediatamente dietro le principali favorite per la promozione.

Il nuovo tecnico Marco Venezia, giunto sulla panchina di Vicenza dopo lunghi giri per lo stivale come assistant coach, cui sono seguite sette stagioni consecutive sulla panchina del Garcia Moreno Arzignano, ha costruito una formazione che fa dell'ardore agonistico e dell'adattabilità alle varie situazioni di gioco il proprio marchio di fabbrica. Il gioco vicentino si fonda sul fortissimo asse play/centro formato da Demartini, regista classico abile a mettere in ritmo la squadra ma che non disdegna la conclusione personale e Corral, giocatore potente e di buona tecnica, con un passato nelle categorie superiori. Confermati anche le ali Montanari e Andrea Campiello, un due metri da anni tra i migliori del ruolo in serie B ed il centro Umberto Campiello. Un roster già profondo è stato ulteriormente irrobustito dall'innesto di Quartieri, giocatore abile in diversi ruoli ma soprattutto ottimo realizzatore, lo scorso anno a Lecco e Crosato, ottimo rimbalzista proveniente da Padova. Imperativo in casa Crema migliorare le percentuali nel tiro da fuori, nonché quelle dalla lunetta. Un eventuale successo esterno contro una delle formazioni più attrezzate del lotto darebbe sicuramente slancio e morale ai leoni cremaschi, che dopo aver pagato lo scotto dell'esordio contro la neopromossa Ozzano hanno necessità di muovere la classifica.

"Vogliamo ripartire dall'intensità e dalla voglia di giocare assieme dimostrata nel terzo quarto contro Ozzano", ci dice coach Lepore. "Sappiamo di affrontare una squadra molto fisica, che si appoggia molto a Corral e Andrea Campiello sotto le plance e che ha sul perimetro due giocatori come DeMartini e Quartieri che conoscono benissimo questo girone e la categoria. Essendo una squadra in fase di sviluppo dobbiamo apprendere da ogni partita e far tesoro di tutte le cose buone viste contro Ozzano e non ripetere gli errori , soprattutto nell'approccio, per proseguire nella nostra crescita come squadra". Bisognerà ripartire dall'ottimo terzo quarto giocato domenica scorsa, evitando di lasciare "scappare" gli avversari per non doversi fiaccare in rimonte dispendiose sul piano fisico e mentale. Palla a due domenica alle ore 18.00.