Serie B - Pallacanestro Crema attesa dalla Gemini Mestre

Serie B - Pallacanestro Crema attesa dalla Gemini Mestre

La Pallacanestro Crema cerca punti sul campo ritenuto attualmente più ostico dell'intero campionato. Avversario di turno infatti la capolista imbattuta Mestre, attualmente a quota 14 punti in 7 partite. Un ostacolo difficilissimo per i leoni cremaschi che però dopo 5 sconfitte consecutive devono assolutamente cercare di fare punti anche sui campi più difficili.

Risollevare il morale sarà importantissimo per i rosanero, vista anche l'ultima sconfitta, inopinatamente maturata negli ultimissimi secondi di gioco, amara consuetudine per i rosanero. A innalzare ulteriormente l'asticella per Crema il fatto che Mestre è una delle quattro formazioni dei campionati nazionali italiane ad essere tuttora imbattuta.

La formazione di coach Ferraboschi ha finora vinto dominando quasi tutte le partite e quando non è riuscita a imporre totalmente il proprio dominio ha sempre trovato le giocate individuali dei migliori elementi proprio roster.

Squadra completa e votata all'attacco, la Gemini Mestre ruota regolarmente nove uomini sul parquet. L'ipoterico starting-five comprende il play Fazioli, la giovane guardia Ianuale, l'ala Casagrande, già affrontato con Faenza e Monfalcone, l'ala forte Stepanovic ed il centro Bortolin, forse il migliore nel ruolo assieme al già affrontato Filippini (Fiorenzuola).

Dalla panca porta preziosi minuti di classe ed esperienza Pinton, play con un passato nella massima categoria, ma si rendono pericolosi anche l'ala Petrucci ed il lungo Drigo, non per nulla entrambi in doppia cifra di media. Minuti importanti anche per l'esterno Dal Pos.

L'ala Venturoli è consapevole delle difficoltà dell'incontro:"Quella di Mestre è una partita difficile, loro sono una squadra composta di giocatori esperti e di talento e lo dimostra il fatto che sono ancora imbattuti. Noi dobbiamo andare lì consapevoli nelle nostre qualità, partendo dalla difesa per poi imporre i nostri giochi e i nostri ritmi in attacco."

Gli fa il play Ziviani:" Mestre è una squadra di qualità sono primi in classifica e non hanno ancora perso. Forse il loro giocatore più pericoloso è il centro Bortolin."