Serie B - Etrusca San Miniato verso una dura trasferta con la Sangiorgese

09.03.2019 15:40 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 168 volte
Serie B - Etrusca San Miniato verso una dura trasferta con la Sangiorgese

Riparte il campionato della Blukart dopo la sosta per la Coppa Italia, con la sfida a Sangiorgese di domenica 10 marzo alle ore 18.00 al Palabertelli di San Giorgio sul Legnano. Una sfida per i ragazzi di coach Barsotti che rappresenta la prima di una lunga rincorsa per accaparrarsi i posti migliori in chiave playoff, con tanti scontri diretti che decideranno nelle prossime sette gare la griglia finale. L'Etrusca si presenta alla sfida di domenica forte dei 34 punti in classifica, che rappresentano un bottino importante in questo momento della stagione, di fronte ad una Sangiorgese che con i suoi 28 punti cercherà in tutti i modi la vittoria, per assicurarsi un miglior piazzamento playoff e provare ad insidiare fino alla fine le prime quattro posizioni del campionato. La squadra di coach Quilici è una delle rivelazioni della stagione con un roster giovane, che esprime un gioco frizzante e divertente. I due fari in fase offensiva sono il lungo tiratore Parlato e il giovane play Rota; entrambi viaggiano sui 12 punti di media a partita. Dopo l'uscita di Guido Scali, direzione Omegna, la squadra è tornata sul mercato assicurandosi Matteo Fioravanti, in uscita da Cento, esterno talentuoso e fisico che sta dando il suo contributo. I lombardi possono inoltre contare sulla solidità e il talento di giocatori come Cozzoli, Roveda e Bocconcelli sugli esterni, mentre fra gli interni sui centimetri e sulla qualità di Toso, Di Ianni e Colombo.

Una sfida affascinante quindi per tanti aspetti, che nelle ultime stagioni si è sempre risolta nelle battute finali, come nella gara di andata, con i due tiri liberi allo scadere di Mazzucchelli che decisero la gara a favore dell'Etrusca. "È la prima gara di un serie di scontri diretti, che può rappresentare l'occasione per mettere una distanza incolmabile tra noi e loro. Purtroppo abbiamo passato la settimana di sosta a fare i conti con l'infermeria, con il concreto rischio di arrivare a San Giorgio non al completo. Ma questo non deve essere un alibi, perché abbiamo già dimostrato in altre occasioni di saper affrontare questo tipo di situazioni. Affrontiamo un avversario sicuramente tosto, che tra le mura amiche può fare gare importanti, riuscendo a superare nell'ultima gara casalinga Omegna, fresca vincitrice della coppa Italia. I ragazzi hanno già dimostrato in altre occasioni la capacità di affrontare gare del genere,  mettendo in campo prestazioni importanti e so che faremo di tutto per giocarci al meglio le nostre chance in questa affascinante sfida.".