LIVE A2 - Pistoia sbanca il Pala Gianni Asti, Torino battuta 72-75

06.12.2021 08:58 di Emiliano Latino   vedi letture
Fonte: Pianetabasket
Carl Wheatle
Carl Wheatle

Visibilmente soddisfatto coach Brienza in conferenza stampa:"Complimenti ai ragazzi perchè hanno interpretato la partita in maniera perfetta. Torino fino ad oggi era la migliore in molte delle percentuali, siamo stati bravi a limitare i loro punti di forza. L'applicazione messa in campo dalla squadra ha fatto la differenza e vorrei sottolineare il lavoro di Saccagi che non era al massimo della condizione fisica. Un plauso anche ai nostri giovani che hanno aiutato a sopperire l'assenza di Johnson (debilitato dall'influenza)".

Landi:" Può succedere di perdere contro un'ottima squadra anche senza un americano. Bisogna restare uniti e da martedì ricominceremo a lavorare sodo. Nel finale sono stato fuori per scelta tecnica".

Coach Casalone comenta così la sconfitta:" E' stata una partita molto tosta e questo dimostra che il livello fisico della categoria sta crescendo molto. Tutti hanno faticato a star dietro questa fisicità e dobbiamo essere pronti a giocare partite di questo livello.

Mi dispiace per i ragazzi e per il loro morale: lavoreremo per migliorare e riprendere la strada della vittoria. Abbiamo prodotto una partita intensa e ho cercato di protegere i ragazzi dopo alcuni fischi arbitrali. Ho provato ad aiutarli in mezzo al campo perchè ho avvertito alcuni contatti fisici forse troppo irruenti. Ci serviva più ritmo e loro sono stati più bravi a capire la linea della partita: abbiamo provato a cambiare assetto difensivo e a volte ha funzionato altre volte no...ma da martedì si ritonerà a "picchiarsi" in allenamento".

Tabellino

Reale Mutua Torino - Giorgio Tesi Group Pistoia 72-75 (9-20, 20-15, 25-25, 18-15)

Reale Mutua Torino: Devon Scott 22 (8/14, 0/0), Trey Davis 18 (4/8, 2/4), Aristide Landi 15 (0/2, 4/9), Niccolo De vico 9 (1/3, 1/6), Mirza Alibegovic 4 (0/5, 1/5), Daniele Toscano 2 (0/2, 0/2), Giordano Pagani 2 (0/3, 0/0), Ruben Zugno 0 (0/1, 0/1), Francesco Oboe 0 (0/0, 0/0), Andrea Raviola 0 (0/0, 0/0), Gianluca Fea 0 (0/0, 0/0), Filippo Arrighini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 22 / 31 - Rimbalzi: 34 13 + 21 (Devon Scott 10) - Assist: 11 (Trey Davis 6)

Giorgio Tesi Group Pistoia: Carl Wheatle 17 (4/6, 2/5), Daniel Utomi 16 (2/2, 3/6), Joonas Riismaa 13 (3/6, 1/6), Lorenzo Saccaggi 12 (2/3, 1/3), Angelo Del chiaro 7 (3/6, 0/0), Gregorio Allinei 6 (0/0, 2/3), Daniele Magro 4 (2/6, 0/0), Gianluca Della rosa 0 (0/0, 0/3), Milos Divac 0 (0/0, 0/1), Jazz Johnson 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 22 - Rimbalzi: 38 9 + 29 (Daniel Utomi, Joonas Riismaa 7) - Assist: 15 (Lorenzo Saccaggi 7)

Il recap della partita

Prima palla a due vinta da Scott su Magro e primo possesso della partita in mano a Torino.

Tripla sul ferro di Riisma e primi punti in penetrazione per Davis- Buon ritmo in campo, Pistoia fatica a trova soluzioni in attacco, Torino non è da meno, seppur avanti 2-0(2’). Si tira troppo e male. Pareggia i conti Magro e dopo 3:11 anche Pistoia si iscrive a referto. Magro e Scott non si risparmiano colpi sotto le plance, mette tutti d’accordo Utomi con la tripla del sorpasso.

Gioco da tre punti di Wheatle che segna in penetrazione, subisce fallo da Landi e mette dentro il libero aggiuntivo. PARZIALE 6-8 (5’)

Tripla di Wheatle a segno, allungo della Giorgio Tesi Group (+4). Torino subisce anche il canestro dalla media distanza di Utomi e Casalone è costretto a chiamare il time out sul 7-13 (6'). Zugno prende il posto di un Davis apatico- Utomi continua a non sbagliare e coach Brienza plaude i suoi.

Si mette anche Allinei a sparare al bersaglio grosso dalla distanza prima che Scott rompa il digiuno torinese. PARZIALE 9-18 (8')- Del Chiaro dentro l'area capitalizza un bel giro palla dei compagni e sirena finale (con ennesima tripla sul ferro di Alibegovic) che deve svegliare i padroni di casa. PARZIALE 9-20 

----------

2°quarto (20-15)che si apre con 1/2 di Scott dalla linea di carità ed è sempre l'americano a fissare a retina il rimbalzo offensivo nell'azione successiva, dopo l'errore di Della Rosa dal perimetro. PARZIALE 12-21 (2')- Tripla di Utomi ancora dentro, De Vico prova ad imitarlo ma per la Reale Mutua è un allucinante 0/8

Capitan Della Rosa prende in mano il volante della squadra di coach Brienza e la squadra gira...eccome se gira. Fallo di Toscano sulla penetrazione del capitano biancorosso e 2/2 dalla lunetta. 13-26 al 4' e troppa Pistoia per questa Torino...anche sotto le plance dove di solito la squadra di casa la fa da padrona. Fallo tecnico fischiato per proteste a Casalone che dopo il fallo di De Vico sul palleggio di di Riisma richiama i suoi per il minuto di sospensione. 13-29 (5') 

Antisportivo fischiato ad Utomi sul recupero palla di Landi(2/2 dalla lunetta), grandi proteste in campo, poi la terna decide per la sanzione più grave. Torino torna a sorridere con la tripla di Landi del -9 (20-29) e questa volta è Brienza a richiamare i suoi per riordinare le idee. Toscano torna ad alzare il muro in difesa e conquista un nuovo possesso palla culminato con la tripla sul ferro di Landi. Alibegovic prende il posto di Toscano dopo il fallo commesso su Wheatle(1/2 ai liberi). PARZIALE 20-30 (7')

Tripla vincente di Allinei che allunga ancora per gli ospiti, Landi non ci stà ed è l'unico ad accarezzare la retina dal perimetro. Gioco a due Del Chiaro/Wheatle e schiacciata dell'inglese nel burro della difesa torinese. 0/2 di Scott dalla lunetta (fallo di Del Chiaro) e sul possesso extra canestro di Davis che subito dopo firma l'assist per De Vico. Torino adesso è on fire e il gioco da 3 punti (potenziali...perchè sbaglia il libero aggiuntivo) di Scott spella le mani del pubblico di casa. Intervallo lungo sul 29-35.

----------

3°quarto che si apre con la regia di Saccagi, il canestro mancato da Wheatle e la palla persa in attacco dagli uomini di coach Casalone.

Magro e Scott rompono il silenzio a referto, Torino torna sotto con la tripla di Landi che si è letteramente preso sulle spalle la squadre. Canestro e libero aggiuntivo per il falo subito. Adesso è punto a punto sul 35-37 (2')...tripla di Wheatle e distanza ristabilita a +5 per gli ospiti di coach Brienza.

Tripla di De Vico imitato alla grande da Saccagi e Davis: percentuali decisamente più alte in questo secondo tempo!! Non entra la tripla di Landi, dopo la palla recuperata magistralmente da Davis tornato ai livelli che i tifosi torinesi hanno imparato a conoscere. Gioco da 3 punti per Saccagi che dopo il fallo subito da Davis mette dentro il libero supplementare. PARZIALE 43/46 (6')---Tripla di Landi vero mattatore di serata e Torino impatta il match sul 46-46...ancora tripla, questa volta capitan Alibegovic...strappo Torino e sorpasso gialloblu.

Prima Riisma, poi la schiacciata di Wheatle ristabiliscono la distanza tra le due squadre- Dentro fuori tra Zugno e Scott e all'americano non riesce difficile schiacciare a retina nel deserto del pitturato pistoiese. 53-53 (8') 

Pagani dentro al posto di Scott e qualche minuto di riposo per l'americano torinese- Riisma prima e il canestro di Wheatle poi, completano il sorpasso pistoiese sul 53-57 a 42" dalla sirena. 1/2 di Alibegovic ai liberi e tripla di Utomi che si stampa sul primo ferro. Pagani manda alla lunetta Riisma (3/3) e prima dell'ultimo atto e dell'ennesima tripla torinese sul ferro(Zugno), Pistoia avanti 54-60

----------

Si riparte per l'ultimo atto di un match che ci ha portati sull'ottovolante delle emozioni: rimonta degli uomini di Caslaone che sono ancora sotto di 6.

Quasi 2' senza segnare, molta aggressività in campo e squadre che vogliono vincerla ad ogni costo.Saccagi cancella lo zero in questo 4°quarto con 1/2 ai liberi (fallo di Zugno). + 7 Pistoia sul 54-61. 50% anche per Scott dalla linea di carità e Della Rosa manca la tripla che probabilmenta avrebbe ammazzato la partita. Time out richiesto da coach Casalone.

Tripla si Landi questa volta sul ferro e a rimbalzo Scott non riesce a ribadire in retina- Del Chiaro trova punti preziosi dentro l'area e sul 55-65 (3') la strada diventa in salita per gli uomini di Casalone. Recupero palla fulmineo di Davis che in contropiede non perdona, prima della tripla sul ferro di Riisma. Ancora Davis mette dentro il canestro del -7, Brienza chiede il time out a 5:34 dalla sirena finale.

Penetrazione di Riisma che si ferma sul ferro, così come sul ferro si stampa la tripla di Toscano che avrebbe riaperto i giochi. Adesso si sbaglia tanto su ambo i lati del campo. Soprattutto sotto canestro, Torino fatica a capitalizzare le seconde palle recuperate con fatica a rimbalzo. PARZIALE 59-65 (6')

4°fallo di Magro che commette fallo su Scott: l'americano segna, poi sbaglia il supplementare e Torino comunque recupera il possesso palla. Davis forza la penetrazione, tiro corto recuperato da De Vico che subisce fallo da Della Rosa e dalla lunetta è 2/2. PARZIALE 63-65 a 3:10 dalla sirena finale...ma Riisma mette dentro una tripla mortifera e Pistoia ricaccia indietro i padroni di casa. Bomba di Davis, stoppata di Scott su Wheatle e il Pala Gianni Asti è tutto in piedi. 66-68 a 2:06 dall'ultima sirena...ultima????

Toscano pareggia i conti dalla lunetta (2/2) prima della tripla di Utomi che di mandare avanti Torino non ha nessuna voglia. 60" al termine, Pistoia avanti 68-71 e il fallo antisportivo fischiato a De Vico alza il volume delle proteste torinesi. Utomi non sbaglia dalla linea di carità- Contropiede vincente di Scott poi ancora fallo della difesa torinese su Utomi che ai liberi fa 1/2. PARZIALE 70-74 a 35" dalla fine.

Le tripla di Alibegovic ballano sul ferro e mettono la parola fine alle speranze torinesi.

----------

Il commento pre partita

C'è aria di big match all'ombra della Mole Antonelliana, la truppa guidata da coach Casalone affronterà la Giorgio Tesi Group Pistoia sul parquet amico del Pala Gianni Asti (Diretta digitale terrestre su MS Sport e via satellite su MS Channel, canale 814 Sky e in chiaro canale 54 Tivusat). Vero animale da trasferta, il roster guidato da Nicola Brienza, torna a giocare, dopo il rinvio della partita contro Capo D'Orlando che si giocherà il 22 Dicembre, per ritrovare il ritmo partita dopo un inizio di stagione incredibile. 

Ottobre di fuoco...A partenze come questa, nella Pistoia cestistica, non si era certamente più abituati: una Supercoppa portata a casa, quattro vittorie su cinque partite di campionato disputate (sconfitta contro Cantù) con un 2/2 positivo nelle sfide lontane dal PalaCarrara. Bisogna tornare indietro di almeno cinque anni, ossia alla stagione di A1 2015/16 in cui la Giorgio Tesi Group guidata da Vincenzo Esposito inanellò, nelle prime quattro giornate, altrettanti successi consecutivi per poi perdere la quinta a Milano. L’annata si concluse con un sesto posto finale e la partecipazione ai playoff scudetto, oltre che alle Final Eight di Coppa Italia. Novembre non è da meno e tralasciando la sconfitta contro Udine, i toscani hanno ancora messo fieno in cascina vincendo contro Milano e Biella.

Con Jazz Johnson e Carl Wheatle nelle primissime posizioni in classifica per media punti e rimbalzi (...e non solo...), la compagine pistoiese si presenterà a Torino con una certa spavalderia positiva, conscia della propria forza e potendo contare su un organico tra i più completi della categoria. Da Utomi, passando per Saccaggi, Magro e Della Rosa, la lista dei giocatori on fire è molto lunga.

La Reale Mutua Torino non è certamente squadra che si spaventa, anzi la recente vittoria in trasferta contro Mantova, ha cementato (se mai ce ne fosse ancora bisogno...) un gruppo che ormai ha preso il vizio di sfogliare la margherita e trovare sempre nuovi protagonisti per la vittoria finale. Non sempre "belli da vedere" i ragazzi di Casalone, hanno da parte loro, la forza per riequilibrare partite che sembravano perdute e una fisicità sotto le plance invidiata da tanti allenatori di questo campionato. Il duo di americani Scott e Davis, superate alcune perplessità tra i tifosi, stanno crescendo partita dopo partita e se anche le percentuali dal perimetro dovessero crescere, beh le pretendenti alla promozione dovranno trovare soluzioni alternative altrimenti sarà durissima superare lo scoglio sabaudo. 

I due ex di giornata saranno Mirza Alibegovic e Aristide Landi. Due che stanno letteralmente trascinando Torino nella parte alta della classifica grazie a prestazioni da 12.8 pts di media il primo e 10.3 il secondo...e quando Toscano alza il muro e si mette anche a  pomiciare con la retina dall'arco, il finale della partite diventa monotono da raccontare. Torino le vince quasi sempre. Ci aspettiamo un pomeriggio a misura  De Vico...in queste occasioni può esaltaresi perché sarà fisicamente molto provante, "sporco", forse anche nervoso. Sicuramente bella da vedere e da commentare.

Attenzione alla cabala perché da quanto i piemontesi sono stati promossa nella massima serie (2014/15), i toscani sono rientrati a casa senza i due punti in una sola occasione sulle quattro totali...a Torino facciano i dovuti scongiuri.