A2 - Scafati, primo scrimmage contro la Virtus Roma

24.08.2019 12:50 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 - Scafati, primo scrimmage contro la Virtus Roma

Dopo meno di una settimana di allenamenti, la Givova Scafati si prepara ad affrontare il primo scrimmage stagionale. Domani pomeriggio (domenica 25 agosto), alle ore 18:30, al PalaTellene di Roma, sarà affrontata la Virtus Roma, neopromossa in massima serie. Anche se il roster gialloblù si è completato solo ieri con l’innesto dell’ala Putney e sebbene i primi allenamenti abbiano interessato soprattutto la parte atletica, lo staff tecnico gialloblù si attende di avere già qualche primo riscontro da questo scrimmage, contro una formazione di categoria superiore che, tra l’altro, ha iniziato già da un po’ la propria preparazione ed annovera nel suo roster elementi di comprovata affidabilità ed esperienza, come l’ala Moore, il centro Jefferson, le guardie Rullo e Kyzlink, il playmaker Dyson e l’ultimo arrivato Buford.

Dichiarazione di coach Giulio Griccioli: «Abbiamo fatto poco più di tre giorni e mezzo di lavoro, ho trovato un gruppo volenteroso e votato al lavoro, che è stato soprattutto atletico in questa prima parte e pertanto non ci aspettiamo di vedere nulla di particolare in questo primo scrimmage, contro una squadra che ha iniziato la preparazione dieci giorni prima di noi. Vogliamo provare quelle due o tre cose su cui abbiamo iniziato a lavorare, consapevoli che gli avversari ci metteranno sicuramente in difficoltà. Nessuno dei ragazzi, dopo questi pesanti giorni di lavoro, è sicuramente in condizione ottimale, ma tutti i disponibili saranno utilizzati».

Dichiarazione dell’ala centro Marco Ammannato: «Abbiamo avuto tutti un buon approccio con l’inizio della preparazione, nella quale stiamo caricando molto, motivo per cui gli allenamenti non sono stati finora molto fluidi. Stiamo dando il massimo sia al mattino sulla pista di atletica che al pomeriggio sul parquet, seguendo alla lettera le indicazioni di coach Griccioli. Il gruppo è unito, siamo fiduciosi del lavoro fin qui svolto, ma sappiamo che la strada è ancora in salita ed abbiamo ancora tanto cammino da fare. La mentalità è quella giusta e ci apprestiamo a fare la nostra prima amichevole, contro una squadra di massima serie, cosa che costituisce uno stimolo maggiore per tutti i noi, perché vogliamo dimostrare di non essere inferiori».