LIVE EuroLeague | L' Efes dei solisti raddoppia su un Real inconcludente

LIVE EuroLeague | L' Efes dei solisti raddoppia su un Real inconcludente
© foto di PB / OcchioSportivo.it

La Stark Arena è al completo anche oggi per ospitare la gara che pone termine alla stagione 2021-22 decretando chi sarà il nuovo campione di EuroLeague. Di fronte ci sono il Real Madrid, che con 10 titoli è la squadra più blasonata di tutta la storia della Coppa dei Campioni di pallacanestro e che in questo campo ha vinto l'edizione 2017-18, contro l'Anadolu Efes, che cercherà di firmare il personale back-to-back dopo la vittoria della passata stagione alla Lanxess Arena di Colonia. L'assenza di rilievo è quella del playmaker del Real Madrid Nigel-Goss, infortunatosi in semifinale.

Il commento: il Real Madrid perde questa finale due volte. Eppure è la squadra che gioca una pallacanestro migliore, vincente ai punti (se si utilizzasse il sistema della boxe) su un'Efes solida in difesa ma che si affida alle incursioni e alle fantasie di due fuoriclasse come Larkin e Micic per rimanere attaccato alla partita. Perde due volte la Casa bianca spagnola: la prima per aver lasciato troppissime triple aperte inevase durante l'arco della gara (6/33, 18,2%). La seconda per essere costretta, in una gara dal punteggio estremamente povero, a lasciare la palla in mano alla squadra di Ataman negli ultimi 44", per esservi arrivati con appena due falli commessi nel quarto conclusivo. La buona stella della squadra turca si rivela Tibor Pleiss che, dominato nel primo tempo da Tavares, nel secondo approfitta dei falli dell'avversario sotto canestro e dei due assist di serata di Micic.

1° quarto - Dopo due minuti senza canestri, Micic sblocca il tabellino con un libero. Primi due per il Real con la transizione di Hanga. Tripla per Pleiss, pareggia Tavares: 4-4. Dalla distanza colpisce Micic, dall'altra parte il centro capoverdiano domina il pitturato e schiaccia il 8-7 Real. Micic trova punti da sotto, ma Tavares è assoluto protagonista e porta i suoi a +7: 15-8. Si accende Shane Larkin, tripla e poi 2+1, 15-14. Termina così il primo quarto. Per il Real primi dieci minuti da 12+7 per Tavares, ma il Real soffre al tiro: 0/8 da tre.

2° quarto - Altro layup rovesciato di Micic. Scarico di Llull per la tripla di Taylor: 18-16 Real. I Blancos si perdono Singleton a rimbalzo offensivo e l'ex Pana inchioda il pareggio. Fernandez alza il lob per Poirier: il francese sopra il ferro, 22-20. Fallo e canestro di Causeur che sbaglia il libero supplementare, ma gli spagnoli allungano: 26-22 con 4' da giocare. Tripla di Randolph, seconda bomba della gara per il Real: 29-22. Larkin sblocca i suoi con una bella penetrazione e si ripete poco dopo. Nel mezzo un alley-oop chiuso da Poirier: 31-26. Tripla di Micic, 2500 punti in carriera in EuroLeague per lui: Efes a -2. Randolph colpisce nuovamente da tre: si va all'intervallo sul +5, 34-29 Real Madrid.

3° quarto - Tavares apre anche il secondo tempo con un 1/2 ai liberi. Primi due per Abalde. Pleiss chiude il pick and roll con i punti del 37-31. Efes ora in difficoltà, la tripla di Hanga vale il 40-31 a metà terzo periodo. Ci pensa Pleiss: cinque di fila con la tripla del -4. Per il Real arriva invece il terzo fallo di Tavares. Micic attacca il ferro e segna il -2, parziale 9-2 per i turchi. Scintille tra Anderson e Poirier, arriva un doppio antisportivo. Larkin ha l'occasione di pareggiare i conti ma sbaglia due liberi: con 10' da giocare ancora avanti il Real Madrid, 42-40. Triple: 4/26 Real, 4/17 Efes.

4° quarto - Dopo 1' di sciocchezze sui due lati del campo arriva il quarto fallo di Tavares e cinque punti di fila (Micic tripla e scippata con contropiede di Singleton) per il sorpasso dell'Efes 42-45. Deck si iscrive al tabellino con due liberi, ma con 7'25" Pleiss fa 44-47. Il Real Madrid continua a steccare dall'arco, e Llull riesce ad accorciare solo con due liberi 46-47, poi Laso rilancia Yabusele. Poirier stoppa Pleiss poi dall'altra parte del campo subisce il fallo di Singleton ma realizza solo un libero 47-47 con 6'08". Micic attacca, ma è Pleiss a segnare in tap-in. Tripla di Llull per il sorpasso al 35'. Palla persa ai 24" dell'Efes, timeout Ataman. Al rientro tripla dall'angolo di Pleiss, che replica con l'alley-oop servito ancora da Micic 50-53 con 3'19". Si torna in campo, Deck mette la tripla da rimbalzo d'attacco. La parità appena raggiunta è vanificata però dall'ennesima azione personale di Micic con 2'09" ed è immancabile tripla 53-56. Causeur in lunetta fa 1/2 ai liberi ma la palla rimane ai Blancos. In lunetta ci va Tavares (1/2) che rosicchia un altro punto 55-56 con 1'39". Pleiss in tap-in dopo che l'Efes ha giocato palla con due rimbalzi d'attacco, e Laso chiama un altro timeout sul +3 Anadolu. Tenta la tripla Hanga, arriva la stoppata di Dunston, palla ancora Real e Llull attacca il ferro -1 con 45" 57-58. Ripartenza con Yabusele che ferma Micic con due falli dal bonus. Yabusele ferma Larkin con 17,2 ed esaurisce il bonus. Palla a Micic, lunga azione, penetrazione e scarico nell'angolo per Larkin. Palla sul ferro, sotto canestro si accende una lotta furiosa a rimbalzo che finisce con il suono della sirena. Il back-to-back dell'Anadolu Efes si è ralizzato.

Real Madrid - Anadolu Efes 57-58. Boxscore: 14p+11r Tavares, 9p+6as Llull, 6 Randolph per il Real Madrid; 23 Micic, 19 Pleiss, 10 Larkin per l'Anadolu Efes.