LBA - La Virtus Bologna espugna il PalaRadi della Vanoli Cremona

30.01.2021 21:54 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - La Virtus Bologna espugna il PalaRadi della Vanoli Cremona

L’anticipo della diciottesima giornata di Serie A vede in campo al PalaRadi la Vanoli Cremona e la Segafredo Bologna. 

I quintetti alla palla a due vedono Cremona partire con Poeta, Cournooh, Hommes, Mian e Jarvis Williams, e la Virtus con Markovic, Belinelli, Weems, Ricci e Gamble. Ospiti subito in vantaggio con la schiacciata di Gamble su assist di Belinelli. Il centro della Vanoli risponde con un 1/2 dalla lunetta e poi va a inchiodare il vantaggio. Ricci non ci sta e appoggia 2 punti alla tabella; Poeta con un grande assist per Cournooh. Ancora un grande contropiede con un altro cesto di Ricci prima e Gamble poi. Alla tripla di Belinelli risponde con la stessa moneta Hommes. Ancora dall’arco con Weems e +6 Segafredo. Poeta, ex di giornata, con 6 punti di fila che rimette in parità i padroni di casa. Gioco da tre punti di Tessitori a cui risponde subito Mian con la terza tripla di squadra. Sempre dall’arco Belinelli per il +3 per la Virtus. Lee con i primi due canestri della partita, Belinelli con tre liberi. Poeta chiude il primo quarto sul 23-25.


Si torna in campo con il break 5-0 Vanoli: la tripla di Cournooh non trova l’aggiuntivo e due punti dalla schiacciata di Lee. Si sblocca la Virtus che trova un canestro con Belinelli e poi Hunter ruba una palla preziosa inchiodando al ferro. Altri due per Weems a cui Teodosic regala un cioccolatino solo da scartare; lo statunitense tutto solo mette a bersaglio un tiro dall’area. Punto numero 14 di Belinelli che segna una tripla cadendo all’indietro, Hommes diminuisce lo svantaggio dalla lunetta. Teodosic con il primo canestro della sua partita firma il +7 ma Mian non è d’accordo e sigla dalla lunga distanza. Dai 6,75 Markovic chiude il primo tempo sul 35-42 in favore dei bianconeri.

La ripresa inizia con parziale 7-0 Cremona: assist di Poeta per l’appoggio al vetro di Jarvis Williams; bomba dall’angolo e canestro da due. Gamble con una schiacciata molto potente a dare 4 lunghezze di vantaggio ai suoi che cancella subito Cournooh dalla lunga distanza. Ancora Belinelli con un euro-step a garantire il nuovo vantaggio per la sua squadra. Bimane di Williams che realizza il tap-in; Markovic con la prima tripla della sua partita e ancora Jarvis Williams con un altro bersaglio. E’ poi Weems a siglare il +2 grazie ad un bel canestro dall’angolo. Stupendo passaggio di Teodisic e Hunter deve solamente schiacciare al ferro due punti molto facili. Altri due canestri di Hunter consentono alla Virtus di andare sul +7. Weems con tre punti chiude di fatto il terzo quarto sul 51-61 per i suoi.


Ultimi dieci minuti che vedono subito protagonista Hunter che segna due punti in penetrazione centrale. Sempre il centro americano ne appoggia altri due: 14 punti per lui. Mian sblocca l’attacco lombardo attaccando il ferro e realizzando due punti. Adams con un passaggio schiacciato a terra per il diciottesimo punto di Hunter e la Vanoli in difficoltà sul fronte offensivo non riuscendo a segnare punti con costanza. Arrivano i primi punti cremonesi: Williams dalla lunetta e poi la bomba di Hommes, un po’ in ombra in questa serata. Virtus che ha la partita sotto controllo; arrivano altri tre punti per Hunter e dalla lunetta Hommes è infallibile. Bianconeri sul +19 con un rimbalzo di Hunter che subito dopo schiaccia altri due punti per lui. La partita si chiude con la tripla di Jarvis Williams per il definitivo 75-88.