LBA - Douglas MVP: cade a Varese una Dinamo Sassari senza personalità

06.03.2021 20:46 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Douglas MVP: cade a Varese una Dinamo Sassari senza personalità

La 21esima giornata comincia con i confronto dell'Enerxenia Arena tra Pallacanestro Varese e Banco di Sardegna Sassari. Squadre praticamente al completo, padroni di casa ultimi in classifica e con urgenza di fare punti.

1Q - Miro Bilan segna i primi due punti del match, e si ripete dopo il pareggio di Strautins 2-4. Gentile allunga al 3' ma la tripla di Douglas fa 5-6. Sassari chiude l'area, il canestro di Burnell spinge Bulleri al timeout. Bello lo scontro tra lo stesso Burnell e Scola, che a sua volta ottiene due liberi in contropiede con 5'21" 7-8, ma Burnell segna ancora. Pregevole arresto e tiro di Ruzzier; Pozzecco mette Happ accanto a Bilan, che fa l'elastico, ma Morse tiene tutti lì 11-12. Sei punti in fila per Happ, Varese comincia a esagerare da tre (1/7), Spissu ci mette una penetrazione: +9. De Nicolao chiude il parziale. Ultimo minuto: Katic riparte ma Douglas va con la tripla, De Nicolao è sfacciato il giusto, poi Varese difende bene sull'ultima palla dei sardi per il 18-22

2Q - Dopo 1'20" Scola chiude bene un contropiede per il -2. Assist di Bilan per Happ, che segna il libero aggiuntivo. La Dinamo si difende con la zona, e in attacco a segno anche Katic. Contropiede con schiacciata per Happ: 0-7 e Bulleri ferma tutti 20-29 al 13'. Douglas mette la tripla al rientro, Varese cerca di alzare l'energia in difesa, Ruzzier va con la seconda bomba con 5'52" 26-29. La terza con 4'41" è di Strautins dopo il canestro di Bilan, e i biancorossi conDouglas da tre va al sorpasso 32-31. Pronta risposta di Burnell, che sbaglia però l'aggiuntivo. Egbunu schiaccia il controsorpasso, Sassari è 0/6 nelle triple ed Egbunu ci mette un semigancio +3. L'attacco della Dinamo si inceppa e Pozzecco ferma il gioco con 2'02". Al rientro, il più pronto è Strautins +5 Varese. 1/2 di Kruslin, ma Douglas piazza la bomba sulla sirena dei 24 secondi. Happ accorcia e Gentile scarica la bomba 41-39 all'intervallo.

3Q - Gentile per il momentaneo pareggio, ma Ruzzier e Strautins strappano un 4-0. Scola risponde a due liberi di Bilan 47-43 con 6'24". Kruslin piazza la seconda tripla di serata per Sassari, e la terza viene da Spissu: sorpasso, ma Morse al 49-49 al 25'. Strautins gode delle indecisioni sarde e vola in contropiede. Le due squadre si perdono in diverse ingenuità più che qualità della difesa avversaria, poi Spissu e Ruzzier. Burnell con 2'16" mette un libero, invece Morse allunga da rimbalzo offensivo, come Happ dall'altra parte. Ferrero per il +4 con una tripla e Morse ci aggiunge due liberi. E con due di Bilan e di Ruzzier si chiude 62-56 al 30'.

4Q - 0-5 con tripla di Spissu e Bilan per il pronto timeout di Bulleri: -1. Spissu va al sorpasso con la seconda tripla del quarto, ma Giancarlo Ferrero controsorpassa alla stessa maniera. La persa di Burnell diventa due punti di De Nicolao, si aggiunge Beane per il 69-64. Lo 0/2 di Happ in lunetta con 6'20" seguito dall'assist di Douglas per Egbunu per il timeout di Pozzecco. Il 9-0 è chiuso da Spissu in lunetta 2/2, ma l'attacco di Sassari è incerto, Douglas ruba palla e Ruzzier in contropiede 73-66. Ancora Spissu in lunetta 2/2; con 4'21" anche la Dinamo esaurisce il bonus. Ancora Spissu in assolo, ma Scola dall'arco punisce e poi il contropiede di Douglas a 3'23" +8 Varese. Sassari in affanno forza le triple (5/17 al momento), le 13 palle perse pesano molto e Douglas fa 2/2 per il +10. Katic segna infine una tripla, difesa allungata ma Ruzzier arriva al ferro +9 con 2' alla sirena finale. Ruzzier 2/2 vale il +11, con il Banco in rottura. Bilan 84-74 con un libero; penetrazione di Beane che a 1' dalla fine chiude la striscia di otto vittorie consecutive di Sassari. Douglas, MVP, mette la sua personale sesta tripla.

Il commento: Varese spalle al muro dà il meglio senza appoggiarsi sulle spalle di Luis Scola, e questo fa ben sperare oltre la vittoria di stasera. Sassari soffre di scarsa personalità e paga psicologicamente l'assenza di Bendzius. L'abuso dell'attacco nell'area provoca troppe palle perse e ci sono diversi momenti in cui la rotazione della palla va in tilt, forse anche per il cattivo posizionamento in campo dei giocatori. Tutto da rivedere, non è questa la squadra che ha conquistato il secondo posto.

Pallacanestro Varese - Banco di Sardegna Sassari 89-74.  Boxscore: 22 Douglas, 17 Ruzzier, 11 Strautins, 9 Scola, 8 Morse, 6 Egbunu, De Nicolao e Ferrero, 4 Beane per Varese; 19 Spissu, 15 Happ e Bilan, 7 Gentile, Burnett e Katic, 4 Kruslin per Sassari.