Domani al via al PalaOlimpia la ‘Verona Basketball Cup’. Sacchetti: “Test importanti. Dopo Verona i primi tre tagli”

07.08.2019 18:15 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Domani al via al PalaOlimpia la ‘Verona Basketball Cup’. Sacchetti: “Test importanti. Dopo Verona i primi tre tagli”

Fin qui piuttosto tortuoso, il cammino degli Azzurri verso la FIBA World Cup 2019 è giunto a uno snodo importante. Le ultime tre gare in Italia saranno quelle che porteranno il CT Meo Sacchetti ai primi “tagli” in vista della decisione finale: i 12 per il Mondiale cinese. La ‘Verona Basketball Cup’, in programma al PalaOlimpia l’8, il 9 e il 10 agosto, metterà l’Italia di fronte a tre squadre diverse l’una dall’altra per caratteristiche fisiche, tecniche e di blasone. 

Gli Azzurri, in 18 dall’inizio del training camp di Pinzolo, non potranno contare, per tutto il torneo di Verona, su Danilo Gallinari, dimesso ieri dall’ospedale dopo essere stato operato di appendicectomia. Il Gallo festeggerà il compleanno giovedì 8 agosto, giorno dell’esordio Azzurro contro il Senegal. Per lui, il rientro con i compagni è previsto per il raduno di Roma. Out per le tre gare del PalaOlimpia anche capitan Gigi Datome (continua il suo recupero dopo l’operazione al ginocchio) e Andrea Cinciarini, fermato dallo staff medico sanitario Azzurro per una lieve distrazione muscolare. Contro il Senegal, per rotazione, non giocheranno Marco Belinelli (il suo esordio stagionale in Nazionale avverrà venerdì sera contro la Russia), Amedeo Tessitori e Riccardo Moraschini. 

Il commento del CT Sacchetti: “Qui a Verona avevamo programmato di inserire in squadra i nostri due giocatori NBA. Potremo farlo solo in parte, con Marco Belinelli, a causa di ciò che è successo a Danilo Gallinari. Ci dispiace perché di fatto si sono persi 10 giorni ma sarebbe potuta andare peggio e dunque bisogna pensare in positivo. Guardiamo avanti e ciò significa pensare ai nostri avversari nel quadrangolare. Il Senegal ha lunghi importanti e questo non può che aiutarci: sappiamo da sempre di avere dei problemi in quei ruoli e vogliamo scoprire le nostre difficoltà fin da subito per arrivare pronti alle gare che contano. Sulla Russia c’è poco da dire: tradizione, blasone e la storia dei match contro la nostra Nazionale ne fanno un avversario di tutto rispetto. Conosciamo poco il Venezuela ma essendo una formazione che gioca il Mondiale non potrà che essere un valido test per noi. Dopo il torneo effettuerò i primi tre ‘tagli’. A Roma, Atene e Shenyang andremo in 15. Verona? Per me, che oltretutto mi chiamo Romeo, questa bellissima città ha corsi e ricorsi storici: nel 1986 inaugurammo il palazzetto prima di andare al Mondiale…”.

Il primo avversario, giovedì 8 agosto (20.30, diretta Sky Sport Arena) è il Senegal, atletismo spiccato ma senza i fari NBA Tacko Fall e Gorgui Dieng. Moustapha Gaye, nominato head coach degli africani meno di una settimana fa, ha avuto il suo bel da fare per mettere assieme una Nazionale che in Cina dovrà tentare di uscire indenne dal girone di ferro, quello di Dongguan con Canada, Australia e Lituania. 

Venerdì 9 agosto (20.30, diretta Sky Sport Arena) la sfida alla Russia, che per la trasferta italiana ha lasciato a casa il fosforo di Alexey Shved. Coach Bazarevich, passato sulla panchina di Cantù qualche stagione fa, avrà a disposizione un buon mix tra veterani e giovani di livello uniti a Sergey Karasev e Joel Bolomboy, nato in Ucraina (origini congolesi) ma con passaporto russo da qualche mese. Compagno di squadra di Daniel Hackett, anche lui ha appena vinto l’Eurolega con il CSKA Mosca. In Cina, la Russia giocherà a Wuhan nel girone B con Argentina, Corea del Sud e Nigeria. Il torneo si chiuderà sabato 10 agosto (20.30, diretta Sky Sport Arena) contro il Venezuela, formazione che proverà a strappare un pass per la seconda fase a Pechino nel tutt’altro che impossibile gruppo A con Costa d’Avorio, Cina e Polonia.

Il torneo è un evento organizzato da Master Group Sport, advisor commerciale della Federazione Italiana Pallacanestro. 

Gli Azzurri per il Senegal

#00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G)

#4 Pietro Aradori (1988, 196, A)

#5 Alessandro Gentile (1992, 200, G/A)

#6 Paul Biligha (1990, 200, C)

#7 Luca Vitali (1986, 201, P)

#10 Daniel Hackett (1987, 199, G)

#12 Ariel Filloy (1987, 190, P)
#15 Jeff Brooks (1989, 203, A)
#17 Giampaolo Ricci (1991, 201, A)
#23 Awudu Abass (1993, 198, A)

#31 Michele Vitali (1991, 196, G)

#41 Brian Sacchetti (1986, 200, A)

Gli altri Azzurri

#3 Marco Belinelli (1986, 196, G)
#8 Danilo Gallinari (1988, 208, A)
#16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C)

#20 Andrea Cinciarini (1986, 190, P)

#24 Riccardo Moraschini (1991, 194, G/A)

#70 Luigi Datome (1987, 203, A)

CT: Meo Sacchetti
Assistenti: Lele Molin, Massimo Maffezzoli, Paolo Conti

Senegal*

Xane D’Almeida (1983, 181, P, Dax-Gamarde – Fra)
Adama Adams (1990, 185, P, Tormes – Spa)

Alkaly Ndour (1998, 179, P, As Douanes)
Thierno Niang (1990, 185, P, Agustinos-Leclerc – Spa)
Mouhammad Faye (1985, 207, A, Stella Rossa – Ser)
Djibril Thiam (1986, 208, A, Cheruy – Fra)
Mamadou Lamine Sambe (1993, 203, A/C, Carbajosa – Spa)
Antoine Mendy (1983, 198, A, Lille – Fra)
Ibrahima Faye (1997, 207, A, Antwerp – Bel)
Momar Ndoye (1995, 206, A, Louisiana – NCAA)
Matar Gueye (1986, 193, A, Alabama University - NCAA)
Maurice Ndour (1992, 206, A, Valencia – Spa)
Babacar Toure (1985, 205, A/C, Fribourg – Svi)
Cheikh Mbodj (1987, 208, C, Pau-Lacq-Orthez – Fra)
Youssoupha Ndoye (1991, 213, C, Strasbourg Fra) 

Hamady Ndiaye (2987, 213, C, Gravelines – Fra)

All: Moustapha Gaye

*numeri di maglia non disponibili

Russia

#0 Joel Bolomboy (1994, 206, C, CSKA)
#2 Andrei Sopin (1997, 186, P, MBF)

#3 Sergey Karasev (1993, 202, G, Khimki)

#4 Evgenii Baburin (1987, 190, G, Nizhny Novgorod)

#6 Grigory Motovilov (1998, 193, G, Spartak-Primorye)

#7 Vitaly Fridzon (1985, 195, G, Lokomotiv Kuban)

#8 Vladimir Ivlev (1990, 207, A, Lokomotiv Kuban)
#11 Anton Semen (1989, 202, A, CSKA)

#12 Andrey Zubkov (1991, 202, A, Zenit)

#14 Nikita Balashov (1991, 208, C, Vostok-65)
#20 Andrey Vorontsevich (1987, 207, A, CSKA)
#28 Aleksandr Platunov (1997, 192, G, Parma Perm)

#30 Mikhail Kulagin (1994, 190, G, CSKA)

#31 Evgey Valiev (1990, 205, A, Khimki)

#35 Artem Zabelin (1988, 205, A, Parma Perm)

#41 Nikita Kurbanov (1986, 202, A, CSKA)

All: Sergey Bazarevich
Ass: Sergey Bykov, Sasa Grujic, Denis Godlevskiy, Sergei Vozniuk

Venezuela

#5 Gregory Vargas (1986, 180, P, Maccabi Haifa – Isr)

#7 Jhornan Zamora (1989, 196, A, Evreux – Fra)

#8 David Cubillan (1987, 181, P, Trotamundos)

#9 Pedro Chourio (1990, 186, A, Trotamundos)

#10 Jose Vargas (1982, 195, G/A, Guaros) 

#11 Luis Bethelmy (1986, 200, A, Guaros)

#14 Miguel Ruiz (1990, 197, A, Trotamundos) 

#15 Windi Graterol (1986, 204, C, Boca Juniors – Arg)
#19 Heissler Guillen (1986, 186, P, Guaros)

#20 Yohanner Sifontes (1995, 192, G, Guaros)

#21 Dwight Lewis (1987, 197, A, Gimnasia – Arg)

#23 Anthony Perez (1993, 206, A, Trotamundos)

#24 Josè Ascanio (1996, 204, A/C, Guaros)

#42 Michael Carrera (1993, 196, A, Trotamundos)

#43 Nestor Colmenares (1987, 203, A, Caracas)

All: Fernando Duro

Ass: Nestor Solorzano, Pablo Favarel

Verona Basketball Cup - Il calendario del torneo

PalaOlimpia - Piazzale Atleti Azzurri d'Italia, 1 - Verona

Giovedì 8 agosto

Ore 18.00 Russia-Venezuela 

Arbitri: Begnis, Sardella, Vicino

Ore 20.30 Italia-Senegal (diretta su SkySport Arena)
Arbitri: Mazzoni, Boninsegna, Borgo

Venerdì 9 agosto

Ore 18.00 Senegal-Venezuela 

Ore 20.30 Italia-Russia (diretta su SkySport Arena)

Sabato 10 agosto

Ore 18.00 Russia-Senegal 

Ore 20.30 Italia-Venezuela (diretta su SkySport Arena)

Info Ticket

I biglietti della Verona Basketball Cup sono disponibili sul circuito Vivaticket presso tutti i punti vendita e online al link https://www.vivaticket.it/ita/tour/verona-basketball-cup/2348

I tagliandi sono validi per assistere ad entrambe le partite che si disputeranno durante le tre giornate di evento (inizio gare ore 18.00 e ore 20.30).

I botteghini del PalaOlimpia rimangono aperti nei giorni dell’evento (8-9-10 agosto) dalle ore 16.00 alle ore 21.00.

Per tutti i tifosi della Scaligera Basket, Hellas Verona, BluVolley Verona e Leonessa Basket Brescia sarà possibile ottenere un ingresso a prezzo ridotto, valido per le tre giornate della manifestazione, esibendo la tessera dell'abbonamento della stagione 2018/19 o 2019/20.

I biglietti per la Verona Basketball Cup riservati agli abbonati saranno acquistabili l’8-9-10 agosto, esclusivamente presso il botteghino del PalaOlimpia, fino a esaurimento posti. Questi i prezzi dei biglietti ridotti riservati agli abbonati della Scaligera Basket, Hellas Verona, BluVolley Verona e Leonessa Basket Brescia*:

Tribuna Numerata Nord e Sud: € 13

Gradinata (settore non numerato): € 10

* Il biglietto è valido per le 2 partite della singola giornata di gare. Con lo stesso abbonamento sarà possibile acquistare i biglietti per i 3 giorni della manifestazione.

I biglietti per le persone diversamente abili e gli accompagnatori sono gratuiti. È possibile richiedere l’accredito inviando la richiesta all’indirizzo email ufficiostampa@mgsport.com specificando i giorni delle partite alle quali si desidera assistere.

I bambini fino ai 5 anni entrano gratuitamente senza posto a sedere assicurato. 

Ufficio Stampa Fip