NBA - Lakers, Danny Green: "E' la chimica di questo gruppo a essere speciale"

03.12.2019 19:21 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Lakers, Danny Green: "E' la chimica di questo gruppo a essere speciale"

Lakers, 17-3: non sarà una sconfitta con i Mavericks di Luka Doncic a frenare il trend. Perché questo gruppo ha qualcosa di veramente speciale, anche se è stato assemblato in estate con un allenatore nuovo di zecca e tanti cambiamenti profondi nei giocatori chiave. Ne è convinto Danny Green, uno che di gruppi speciali se ne intende visto il lungo passato di sette anni agli Spurs e di chimica veloce pure, visto il titolo vinto con Leonard, Lowry e Siakam a Toronto.

Intervistato da LeBron Wire di USAToday, Green parla di chimica di gruppo, attenzione gli uni verso gli altri, partecipazione.

Buona posizione. Si, siamo in buona posizione, più avanti di quanto avremmo potuto pensare. Ma non abbiamo ancora giocato il nostro miglior basket. Abbiamo ancora una buona quantità di spazio per crescere e migliorare. Inoltre, non siamo ancora stati concentrati per ben 48 minuti in questa stagione.

LeBron, nuova leadership. È maturato negli anni non solo come giocatore ma come persona. Fa più cose fuori dal campo con i compagni di squadra. Leghiamo, abbiamo un gruppo in sintonia e lui sa quanto sia importante per noi fare clic sul campo. La cosa più sorprendente per me a questo punto della sua carriera ... è un ragazzo che accetta le critiche per imparare e ascolta i suoi compagni di squadra. Un atteggiamento positivo che si riflette su tutto il gruppo.

Anthony Davis. È stato il giocatore difensivo dell'anno. Siamo guidati dalle sue azioni, dalla sua voce, dalla sua comunicazione. Anche LeBron. Quei due hanno una relazione speciale. AD ci trascina con l'esempio e con le sue parole e con ciò che ha fatto vocalmente. Ecco perché la nostra difesa è stata così grande finora.

Ah, la chimica. Non credo di aver mai iniziato così bene da record. Sono stato in alcuni team piuttosto speciali, ma più di ogni altra cosa, che è più importante del record, è il legame, la chimica. Penso che il viaggio in Cina ci abbia davvero aiutato. È stato incredibile fuori dal campo. Ci parliamo, ci parliamo nella nostra chat di gruppo, usciamo fuori dal campo, pianifichiamo le cose insieme. Non ho mai fatto parte di un gruppo che ha fatto clic così presto, tutti in giro con tutti, così presto nella stagione. Sì, questo è ciò che lo rende speciale per me. Ci stiamo divertendo molto fuori dal campo insieme; è qualcosa che non dimenticherò mai.