Lega A - Virtus Roma: Michael Moore è una favola di sudore e sacrifici

11.08.2019 09:31 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A - Virtus Roma: Michael Moore è una favola di sudore e sacrifici

Michael Moore, ala americana di 203 centimetri e 24 anni, ha sperimentato come da Civitavecchia a Roma il viaggio possa essere lunghissimo, ma che dalla serie C si può arrivare alla serie A. Una favola di sudore e sacrifici, per uno che il viaggio nella pallacanestro professionistica l'ha cominciato senza l'ombrello di un draft o di tanta considerazione dagli addetti ai lavori a stelle e strisce, e la racconta a Fabrizio Fabbri del Corriere dello Sport.

Valigia in mano. "Appena sono uscito dal college, il Mount Olive, con il mio agente abbiamo deciso che sarei dovuto andare in Europa. Non importava quale fosse la collocazione: da lì avrei cominciato un percorso verso l'alto. Non mi spaventava passare per le "minors". Così è stato. Dopo Civitavecchia (C Gold, ndr) sono andato in Danimarca (Svendborg Rabbits, ndr) e in Svezia con il Boras. Ora è arrivata la chiamata della Virtus, che dimostra che abbiamo avuto ragione."

Il sogno è sempre la NBA. Sono un ali around a cui piace lottare su ogni pallone. Ho lavorato tanto sul tiro e coach Bucchi vuole che sfrutti questa caratteristica per aprire il campo. Se devo pensare ad un giocatore a cui vorrei assomigliare dico Paul George."