Lega A - OriOra Pistoia in netta difficoltà contro la Virtus Bologna

Segafredo Virtus Bologna 90 - OriOra Pistoia 60
18.01.2020 23:09 di Alessandro Palandri   Vedi letture
Lega A - OriOra Pistoia in netta difficoltà contro la Virtus Bologna

OriOra Pistoia in visita alla Virtus Bologna sul parquet della capolista con il roster al completo ma con tanto timore di affrontare la squadra di Coach Djordjevic che pare essere davvero troppo per questa limitata Pistoia. Unico assente nel roster delle V nere, Gamble, tenuto a riposo. 

1

Partenza complicata per la OriOra Pistoia che non trova soluzioni semplici per arrivare al canestro, trovandosi sul 6-0 Virtus Bologna solo dopo due minuti di gioco, con il primo canestro della partita da parte di Weems. Pistoia già con 0/3 al tiro dal campo. Coach Djordjevic schiera in campo un quintetto aggressivo che conta sulle ripartenze e sul gioco veloce. Coach Carrea da parte sua può solo sperare che i suoi giocatori stasera siano in una di quelle errata miracolose. Per la OriOra Pistoia il primo a segnare io referto Biancorosso è il centro Australiano Brandt con il buon movimenti spalle a canestro. Terran Petteway non ancora a segno dopo quattro minuti di gioco, come del resto tutta la squadra di Pistoia che non trova davvero la soluzione per segnare. Fortunatamente per gli uomini di Coach Carrea la Virtus non segna molto e il punteggio si trova sul 8-2 a metà primo quarto. Squadre che hanno segnato poco ma solo per il basso livello di gioco espresso da Pistoia, con Bologna che si è adagiata sugli allori cercando giocate spettacolari stile Harlem Globtrotters soprattutto con Markovic e Teodosic. Attacco OriOra Pistoia completamente fuori giri in questo primo quarto con giocate non molto degne di questa massima serie. Pippo Ricci segna da tre punti 11-2 e Pistoia è già piegata sulle gambe nonostante siano stati giocati solo quattro minuti. Il ritmo della OriOra Pistoia sembra più un ritmo da allenamento che da partita contro la prima in classifica: le percentuali al tiro dal campo sono disastrose per i Biancorossi (1/10). Segafredo Virtus Bologna in controllo totale della gara con gli ospiti già passivi rispetto al gioco visto in campo. Ultimo minuto e Pistoia a segno con Jean Salumu in appoggio da sotto per il 17-6. Ingresso in campo per Della Rosa che in solo dieci secondi spende due falli evitabili, permettendo a Pajola di segnare da la lunetta il 19-8: punteggio che conclude anche la frazione con la OriOra Pistoia completamente fuori partita e senza molto sguardi promettenti in panchina. 

2

Primo possesso OriOra Pistoia e palla persa Della Rosa con conseguente contropiede di Cournooh. Jean Salumu unico giocatore a segno da tre punti. Tre falli in tre minuti. Baldi Rossi dalla lunga distanza scrive il massimo vantaggio fin qui con 28-11 e Pistoia ancora sulle gambe senza molte idee sui due lati del campo. A metà seconda frazione Pistoia è sotto di venti lunghezze sul 36-16 con nessuno sprazzo di agonismo. La formazione Toscana subisce troppo in difesa con Bologna libera di fare quello che vuole anche con giocare spettacolari fino ad arrivare sul 41-21 a due minuti dal termine della seconda frazione. Anche dalla lunetta stasera Pistoia proprio non c’ è con solo 1/4 (25%). Svantaggio sempre sui venti punti di margine con due squadre completamente diverse sul campo: la Virtus difende con i denti e attacca con molta concentrazione, mentre la OriOra Pistoia non ha idee concrete nè da una parte nè dall’ altra del campo. Si conclude il primo tempo sul 46-28 con davvero poche belle giocate viste sponda Pistoia. Virtus Bologna invece in pieno controllo della gara fin da subito di fronte ad un avversario molto meno motivato di lei.

3

Ad aprire il secondo tempo è la OriOra Pistoia con Johnson dalla media distanza. Si ripete ancora Pistoia da vicino canestro con Brandt per il 46-32. Dall’ altra parte però entra in causa Teodosic da tre punti che ristabilizza l’ equilibri visti fin qui. Pistoia comunque in parziale positivo di 9-3 nei primi due minuti di gioco (49-37). Svantaggio sceso a dodici punti per la OriOra grazie ad un buon gioco, che ancora non si era visto stasera, ma che finalmente è uscito alla scoperta. Qualche azione caotica su entrambi i lati non aiuta allo spettacolo. Ancora Petteway con il suo 14esimo punto personale a riavvicinare Pistoia a Bologna sul 54-42. Dall’ altra parte però un Pippo Ricci in gran serata con già diciannove punti a referto, è il mattatore della gara fin qui. Pistoia dalla lunetta trova gli unici punti nella seconda fase del quarto, arrivando sul 59-47 a due minuti dalla sirena. Chiude la terza frazione Pajola da tre punti con un bel canestro che spedisce la OriOra Pistoia sul nuovo meno quattordici sul 62-48. 

4

Ad aprire l’ ultima frazione è Pajola ancora da tre punti, confermando la sua continua crescita alla corte di Coach Djordjevic. I Ventidue punti personali di Ricci con 4/5 da tre costringono Coach Carrea al timeout nel tentativo di evitare l’ imbarcata clamorosa (70-50). Serie di tiri da tre punti e punteggio volato sul 78-55 a metà ultimo quarto di gioco. OriOra Pistoia senza più idee in attacco ormai si affida solo ai tiri da lontano, mentre la Virtus continua a giocare con il tempo e amministrare il largo vantaggio accumulato fino a qui (80-55). Baldi Rossi si mette in mostra smazzando assist e punti nel finale di gara, non facendo sentire la mancanza del sostituito Ricci. Ultimo minuto di gara di puro garbage time con la Virtus Bologna che continua ad andare in lunetta subendone falli di Pistoia, mentre gli ospiti devono arrendersi definitivamente sul 90-60 netto. Virtus Bologna che conferma il suo primo posto in classifica, Pistoia che invece deve riflettere su quello che ha fatto, o meglio non fatto, e sperare di recuperare le forze per l’ importante sfida casalinga di domenica prossima contro la De Longhi Treviso.

La OriOra Pistoia stasera aveva di fronte la capolista e non ci si sarebbe mai aspettati un risultato finale diverso. Ci si poteva però aspettare una squadra che aveva preparato una partita e poteva mettere in campo delle piccole “trappole tattiche” o degli schemi studiati ad hoc, invece di andare allo sbaraglio davanti ad una squadra come la Virtus Bologna. Pistoia non ha messo in campo niente stasera. Non ha mai fatto un gioco offensivo concreto e costruito, come da schema. Non ha mai provato a cambiare qualcosa in difesa per mettere in difficoltà i padroni di casa. Ha messo pochissima grinta per l’ intero match e in certe gare con questo atteggiamento si finisce con una bella imbarcata di quelle che si ricordano per sempre. 

MVP: G. Ricci con 22 punti in 23 minuti.

PARZIALI: 19-8, 27-20, 16-20, 28-12.

Segafredo Virtus Bologna: Gaines 9, Deri, Pajola 7, Baldi Rossi 14, Markovic 0, Ricci 22, Delia 4, Cournooh 9, Hunter 5, Weems 4, Nikolic 7, Teodosic 9. 

OriOra Pistoia: Della Rosa 0, Petteway 16, D’ Ercole 0, Quarisa, Brandt 11, Salumu 13, Landi 8, Dowdell 6, Johnson 6, Wheatle 0.