LBA - Virtus Roma, si delinea lo staff tecnico di Piero Bucchi

14.08.2020 17:59 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Virtus Roma, si delinea lo staff tecnico di Piero Bucchi

Si va delineando lo staff tecnico agli ordini di coach Piero Bucchi per la Virtus Roma targata 2020-21.

La grande novità è rappresentata dall’assistant coach: a prendere il posto di Daniele Michelutti, che la Virtus Roma ringrazia sentitamente e al quale augura il meglio per la nuova avventura che ha deciso di intraprendere, sarà Giuseppe Di Paolo.

Nato a Chieti il 1 marzo 1984, Di Paolo dal 2012 fino al 2017 ha stabilmente lavorato nella Pallacanestro Chieti come responsabile del settore giovanile e vice allenatore della prima squadra in Serie A2 dopo aver avuto esperienze come assistente allenatore con Teramo Basket e alla Pallacanestro CUS Chieti femminile. Nel 2017-18 arriva il salto in Serie A come assistente a Cantù, mentre nelle ultime due stagioni è a Reggio Emilia dove lavora con i coach Cagnardi, Pillastrini e Buscaglia. Coach Di Paolo vanta inoltre una collaborazione con il Settore Squadre Nazionali, per il quale ha svolto il ruolo di assistente allenatore della Under 16 e della Under 19.

«Essere chiamato dalla Virtus Roma è stata una piacevole sorpresa – il suo commento alla firma -, la Virtus è una società storica della nostra pallacanestro e sono contento di poterne far parte e di poter lavorare con coach Piero Bucchi che ho sempre stimato molto pur non avendo mai avuto l’opportunità di lavorarci assieme. Oltretutto Roma per me è un posto particolare, qui ho i miei zii e vi ho vissuto per diverso tempo».

Confermato il preparatore atletico Fabrizio Santolamazza. Nato a Roma il 9 ottobre 1984, Santolamazza approda alla Virtus Roma nell’anno della promozione in Serie A, per lui inizia la terza stagione virtussina dopo l’esperienza alla Fairfield University in Division I NCAA.

Queste le sue parole sul rinnovo con la Virtus Roma: «Sono davvero felice di poter continuare questa avventura con la Virtus, la squadra della mia città. Ringrazio la famiglia Toti e la Società tutta per la fiducia accordatami: c’è tantissima voglia di ricominciare, sarà fondamentale individualizzare il prima possibile il lavoro con i singoli giocatori».