Rinnovata l’intesa tra FIP e Agenzia delle Entrate per lo scambio di informazioni fiscali sulle società sportive professionistiche

29.01.2020 17:22 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Rinnovata l’intesa tra FIP e Agenzia delle Entrate per lo scambio di informazioni fiscali sulle società sportive professionistiche

Verificare l’equilibrio finanziario delle società sportive professionistiche per una stagione all’insegna della legalità fiscale. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa siglato oggi tra la Federazione Italiana Pallacanestro, rappresentata dal presidente Giovanni Petrucci, e l’Agenzia delle Entrate, rappresentata dal direttore vicario Aldo Polito. L’accordo, che resterà valido fino al 28 febbraio 2021, con possibilità di rinnovo, prevede uno scambio di informazioni tra i due enti per verificare il corretto pagamento dei tributi e la regolarità delle dichiarazioni fiscali presentate. Grazie a questi dati, la FIP potrà controllare l’equilibrio finanziario dei club professionistici in vista della prossima stagione sportiva.

I dettagli dell’intesa – In base a quanto prevede l’accordo, la Federazione comunicherà alle Entrate l’elenco delle società sportive professionistiche completo di denominazione sociale e codice fiscale/partita Iva. L’Agenzia a questo punto controllerà la correttezza dei pagamenti Iva 2019, la regolare presentazione delle dichiarazioni relative al periodo d’imposta chiuso al 31 dicembre 2018, il pagamento dell’Ires, dell’Iva e delle ritenute Irpef sui redditi di lavoro dipendente in riferimento allo stesso periodo d’imposta e il pagamento rateale delle somme dovute a seguito della liquidazione delle imposte e delle ritenute relative alle dichiarazioni con periodi d’imposta chiusi al 31 dicembre 2013, 2014, 2015, 2016, 2017 e 2018. Inoltre, sarà oggetto di verifica anche il versamento, rate comprese, delle imposte e delle ritenute relative ad atti definitivi, con cartelle notificate entro il 30 aprile 2020.

Invio a prova di privacy - I dati, trattati secondo la normativa vigente in tema di privacy, saranno consegnati dall’Agenzia alla Fip entro il prossimo giugno in modalità protetta, per garantire la massima riservatezza e segretezza delle informazioni. A tal proposito, verranno individuati dei responsabili della trasmissione e ricezione di questi dati, che saranno contenuti in file protetti da password, da comunicare separatamente, via Pec.