A2 Femminile - La Credit Agricole cede al Nico Basket

13.01.2021 23:15 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - La Credit Agricole cede al Nico Basket

Il 2021 della Crédit Agricole, purtroppo, comincia con una sconfitta. Al PalaPertini di Ponte Buggianese, infatti, le bianconere sono costrette a capitolare 76-70 dopo una partita combattuta ed equilibrata. Non sono bastati i 47 punti combinati del duo Templari-Packovski (27 per Elisa e 20 per Lana), a cui si aggiungono i 16 di Silvia Sarni e i 7 di Isabel Hernandez.

Il primo quarto è di marca spezzina: dopo il canestro inaugurale di Ramò per la Giorgio Tesi Group, a cui risponde Templari con una tripla, e qualche tentativo di fuga delle toscane ben rintuzzato dalla Cestistica, ecco arrivare il 2-12 delle ragazze coach Corsolini, che vale il primo allungo (12-19). Il Nico Basket prova a rientrare con Nerini e Frustaci, ma la Crédit Agricole è brava a tenere le avversarie a distanza, chiudendo il periodo iniziale sul 17-25, e a ripartire bene nel secondo, quando trova il +9 per ben due volte sempre con Templari (23-32). Qui però le bianconere accusano un blackout su entrambi i fronti, sia offensivo ma soprattutto difensivo, che costa veramente caro: Ponte Buggianese piazza un 17-2 che vale il sorpasso, per il +6 (40-34) toscano. Nel finale di quarto le spezzine riescono a rimanere attaccate alla partita e ad andare sull’intervallo lungo sul -2, 42-40, con canestro conclusivo di Packovski.

Nel terzo periodo la Cestistica si riprende il comando della partita, trovando fluidità in attacco e concedendo poco a quello della squadra locale. Due punti di Sarni a metà frazione valgono il +5 (49-54), ma da quel momento, una volta persa la leadership nel punteggio, la Crédit Agricole si ritroverà sempre ad inseguire, con la Giorgio Tesi Group che infila un parziale di 8-0 chiuso da un tiro libero di Packovski (57-55). Fino a metà dell’ultimo periodo l’equilibrio tra le due squadre prosegue. Qui, però, il Nico Basket si stacca ed ottiene nove lunghezze di vantaggio con Frustaci (66-57). Nonostante il divario, le bianconere mantengono sangue freddo e cominciano a rosicchiare punti, prima con Sarni poi con Templari, fino alla tripla del -2 di Packovski a meno di un minuto dal termine. La rimonta spezzina, però, non si concretizza: Gianolla segna (74-70), Sarni invece sbaglia la tripla del potenziale -1. Due tiri liberi di Frustaci sanciscono il 76-70 finale.

Con questa sconfitta la Cestistica rimane ferma al sesto posto a quota 12 punti. Il prossimo impegno sarà un altro recupero, tra sette giorni e sempre in Toscana, quando le bianconere saranno ospiti del PalaGiaccio Firenze.

GIORGIO TESI GROUP PONTE BUGGIANESE 76-70 CRÉDIT AGRICOLE LA SPEZIA (17-25, 42-40, 57-55)

PONTE BUGGIANESE: Nerini 2, Giglio Tos 3, Modini A., Gianolla 14, Tesi ne, Modini G. ne, Ramò 21, Frustaci 18, Zelnyte 18, Mariani ne. ALL: Andreoli.

LA SPEZIA: Packovski 20, Templari 27, Hernandez 7, Moretti, Tosi, Mori, Della Margherita, Giuseppone, Meriggi, Sarni 16. ALL: Corsolini.