A2 Femminile - C'è Julita Bungaite in arrivo nel San Salvatore Selargius

12.07.2019 13:58 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - C'è Julita Bungaite in arrivo nel San Salvatore Selargius

Nuovo colpo di mercato per il San Salvatore Selargius. Il sodalizio del presidente Mura annuncia con soddisfazione di aver completato il pacchetto lunghe con l’innesto dell’ala/pivot Julita Bungaite, reduce da un’ottima stagione nelle fila del Basket Club Bolzano (A2).

LA SCHEDA – Lunga solida ed esperta, classe 1987, Bungaite è alla sua quarta stagione “italiana”. Dopo gli esordi in patria tra Lietuvos Vilnius e Lintel 118, a 22 anni è volata negli Stati Uniti, per un biennio al college di Hawaii. Qui ha avuto modo di cimentarsi nel torneo NCAA, partendo in quintetto nell’anno da matricola e collezionando ben 54 presenze. Tornata in patria nel 2011, ha militato per una stagione al Lemminkainen Klaipeda, con cui ha esordito in Eurocup (10.8 punti e 4.2 rimbalzi in sei gare) e guadagnato le attenzioni del selezionatore della nazionale lituana. Nel 2012/2013 l’ultima esperienza in patria, al Siauliu Ruta-Universitetas, 30 gare in quintetto da 9 punti e 7.2 rimbalzi di media. Nel 2014 è tornata a giocare all’estero, trasferendosi in Francia al Wasquehal, formazione di NF1: nei due campionati con la compagine transalpina è stata titolare indiscussa e si è messa in luce collezionando 18.3 punti e 7.2 rimbalzi nella stagione. Nell’estate del 2015 il primo approdo in Italia, a Palermo (A2). In Sicilia è stata subito grande protagonista con 8.5 punti e 6.4 rimbalzi in 28 gare disputate che hanno contribuito a condurre l’Andros fino al primo turno di playoff. Nella stagione seguente è approdata in Sardegna, al Cus Cagliari, dove ha sensibilmente incrementato le sue cifre personale guidando, assieme ad Elena Riccardi, le universitarie a una difficile salvezza (10.6 punti e 8.3 rimbalzi a gara). Dopo una felice parentesi nel massimo campionato belga con il Verviers Peinster (11.9 punti e 6.3 rimbalzi di media), lo scorso anno è tornata in Italia per rinforzare l’Itas Alperia Bolzano (A2 Girone Nord). In Sudtirol la lituana ha brillato, contribuendo alla causa con 11 punti e 6.4 rimbalzi in 31 minuti di impiego medio. Ora, per lei, un’altra avventura sarda. Stavolta, però, a tinte giallonere.

A presentare Bungaite è il coach del San Salvatore Antonello Restivo: “Ci siamo orientati su un profilo solido ed esperto – spiega – che conosce già molto bene la categoria. Il nostro reparto lunghe era composto da due elementi piuttosto giovani come Gagliano e Tibè, e volevamo completarlo con una giocatrice pronta e matura. Julita aveva una gran voglia di tornare in Sardegna, dove si era trovata molto bene anche fuori dal campo, e non vede l’ora di cimentarsi in questa nuova avventura. Si tratta di una lunga in grado di aprire il campo con il tiro da fuori, e dotata al tempo stesso di un’ottima capacità di leggere i mismatch vicino a canestro. Ho avuto ottime referenze sul suo conto anche da Marcello Ibba, suo allenatore ai tempi del Cus, che mi ha raccontato quanto ami allenarsi con intensità. Stiamo cercando di costruire una squadra dinamica, che sappia correre in campo aperto e sfruttare con rapidità le situazioni di transizione secondaria. Per questo motivo abbiamo portato a Selargius delle pivot abbastanza atipiche, in grado all’occorrenza di tirare dal perimetro e di andare in contropiede”.