A2 F - Bagarre in zona Playoff al Nord, nel Girone Sud Campobasso legittima la leadership. Il punto sulla 23ª giornata di Serie A2

11.03.2019 19:59 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: legabasketfemminile
A2 F - Bagarre in zona Playoff al Nord, nel Girone Sud Campobasso legittima la leadership. Il punto sulla 23ª giornata di Serie A2

La Serie A2 si avvicina sempre di più alla Coppa Italia, mentre ridisegna classifica ed equilibri nella sua ventitreesima giornata.
Nel Girone Nord la vittoria importantissima di Alpo per 58-55 su Crema legittima il primato in classifica delle venete: strappo importante nell’ultimo per periodo con un 13-2 di parziale, poi Dell’Olio (11) chiude il rientro delle lombarde. Segue in classifica Costa Masnaga che vince 79-62 contro Marghera senza particolari patemi con una pioggia di triple di Baldelli (21, 5/7 da tre). Dietro il trio di testa Moncalieri si prende il quarto posto vincendo con Castelnuovo Scrivia 47-62, conducendo per tutta la partita grazie a 15 di Conte e 12 ci Cordola. In zona Playoff preziosa vittoria di Vicenza contro Albino in una partita ricca di assenze (da una parte Stoppa, dall’altra Bonvecchio): Monaco, Ferri e Santarelli trascinano la squadra di Corno, che ritrova anche Matic (6 in 15’). Difende l’ottavo posto anche B.C. Bolzano che viola il campo di Varese col punteggio di 35-48, tenendo così a distanza il Sanga Milano che vince 55-67 a San Martino di Lupari con una fantastica prestazione da 24+12 di Royo Torres. Tiene viva qualche speranza di Playoff, tenendo lontane anche le avversarie per i Playout, Carugate che vince 59-54 su Udine grazie alla prestazione da 18 e 9 rimbalzi di Maffenini. Chiude il programma il 62-49 di Ponzano (Ciabattoni 25) su Pall. Bolzano, che rimane a -4 sulle posizioni che scongiurerebbero la retrocessione diretta.

Nel Girone Sud rimane saldo il comando di Campobasso che espugna Savona 52-66 trascinata da 24 del capitano Di Gregorio. Dietro le molisane tiene il passo Palermo, quattordicesima vittoria nelle ultime quindici, con la vittoria 58-49 su Umbertide (Russo 16). Dietro le siciliane si crea un duo al terzo posto: La Spezia vince nettamente 72-42 su Selargius che cade sotto i colpi di Sarni (19), Bologna rimane lì vincendo il big match contro Faenza (di nuovo priva di Preskienyte) con uno show spettacolare del duo D’Alie-Tassinari (18 per l’italo-americana). In zona Playoff, nel frattempo, San Giovanni Valdarno completa l’aggancio su Umbertide vincendo di misura 70-69 sull’ottava forza del campionato Civitanova Marche, grazie ai tiri liberi decisivi a tempo praticamente scaduto di Orsini. In zona salvezza diversi risultati degni di nota col Cus Cagliari che inguaia sempre più Forlì vincendo nettamente 38-63 (Kotnis 19, Striulli 14), mentre Nico Basket continua a tallonarla con la vittoria 52-50 su Athena Roma grazie a due tiri liberi di Innocenti nel finale che ancorano le capitoline al tredicesimo posto. Chi si muove è un’altra romana, Elite Roma, che vince contro Orvieto 73-61 (non ribaltando lo scontro diretto): 24 per Grattarola, 23 per Masic, 11 per Moretti alla prima volta in doppia cifra in stagione dopo l’infortunio al crociato d’inizio anno; Orvieto perde durante il match sia Zovko che Grilli, condizioni da valutare.