A1 Femminile - Allianz Geas, domenica in casa contro l'armata Schio

13.12.2019 00:01 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A1 Femminile - Allianz Geas, domenica in casa contro l'armata Schio

Nella decima giornata di campionato l'Allianz Geas ospita la capolista e campione d'Italia Famila Wuber Schio, domenica (ore 18) al PalaNat. Sesto occupa attualmente il sesto posto a pari punti con Empoli e viene dalla bella vittoria corale di Torino (71-53); con il successo ottenuto a Broni (75-53) le scledensi hanno raggiunto la vetta della classifica con 16 punti, superando temporaneamente Ragusa (unica squadra ad aver battuto in questa stagione le ragazze di coach Vincent: la vittoria delle siciliane è arrivata a Schio per 70-52) che ha una gara in meno. Quest'anno Schio ha già vinto la Supercoppa italiana, battendo in finale proprio Ragusa, vincitrice dell'ultima edizione di coppa Italia dopo la finale con l'Allianz.
Il roster a disposizione di coach Pierre Vincent è di qualità assoluta. La Famila, priva della ex Geas Martina Crippa, che ha subìto la rottura del legamento crociato un mese fa nella partita con la nazionale contro la Repubblica Ceca, può contare su straniere di immenso talento ed esperienza. La pivot fuoriclasse francese del 1987 Sandrine Gruda è stata riconfermata per il secondo anno e sta mettendo a segno 14.2 punti e 6.8 rimbalzi; riconfermata anche la lunga slovena del '95 Eva Lisec. A Schio in estate è arrivata la bravissima neozelandese di nascita americana e passaporto britannico Jillian Harmon, ex Lucca e Ragusa, classe '87, che sta correndo a 12.1 punti, 6.2 rimbalzi e 2.8 assist; a questi indiscutibili talenti si è aggiunta da sei gare l'ala statunitense nata nel 1995 Diamond De Shields, autrice di cifre importanti nello scorso biennio in Wnba con le Chicago Sky (15 punti e 5 rimbalzi) e che in Italia sta mettendo a referto 14 punti, 5 rimbalzi e 2.5 assist. Sesto dovrà prestare grande attenzione difensiva anche al gruppo di italiane, tra le quali spiccano la play classe '93 della nazionale italiana Francesca Dotto, al terzo anno in Veneto, l'ala azzurra del 1989 Sabrina Cinili, l'anno scorso a Ragusa e top scorer di Schio nell'ultima gara con Broni con 20 punti, 2 stoppate e 2 assist, e le lunghe, sempre nazionali, Jasmine Keys, ex San Martino, e Olbis Andrè, confermata per il secondo anno.

ARIANNA ZAMPIERI – "Contro queste avversarie sarà una gara totalmente diversa dall'ultima che abbiamo disputato. Sarà fondamentale fare un ottimo lavoro in difesa e giocare fisicamente e intensamente per tutti i 40'. Dovremo essere brave a mettere particolare attenzione sui dettagli per potercela giocare nel migliore dei modi".

COACH ZANOTTI – "Sulla carta quello di domenica è un incontro quasi impossibile: Schio è una squadra super attrezzata e che gioca davvero bene. Cercheremo di dare loro più filo da torcere possibile: ottenere i due punti per noi sarebbe una manna e andremo in campo per provare a fare il nostro meglio. Nel roster di Schio ci sono una decina di giocatrici che sarebbero titolarissime in qualsiasi altra squadra: per limitarle dovremo mettere tutte le energie di cui disponiamo".

"Sarà una partita molto complicata – dichiara Nazareno Lombardi, assistente di coach Zanotti sulla panchina sestese –: oltre al chiaro valore del gruppo, Schio sta anche giocando molto bene sia in campionato che in Europa. Una delle loro straniere dovrà stare necessariamente fuori per rotazione, ma il pacchetto è di immenso valore: Gruda è una lunga di altissima classe e con un curriculum che parla da solo; Lisec è una giocatrice interna in grado di giocare anche perimetralmente; il nuovo acquisto De Shields è una esterna devastante in campo aperto; Harmon è l'atleta che in questo periodo sta facendo di più la differenza per la sua versatilità e capacità di segnare in diversi modi. Inoltre anche il pacchetto italiane è di assoluto livello. Dovremo cercare di disputare una partita per noi stessi: l'obbiettivo è metterci alla prova per superare i livelli di sforzo e giocare nel miglior modo possibile".