ABA League: Il Cedevita prova la "cura Golemac"

La sintesi della diciassettesima giornata di lega dei balcani
28.01.2020 08:00 di Marco Garbin   Vedi letture
J. Golemac (Cedevita Olimpija)
J. Golemac (Cedevita Olimpija)

Le sempre più dense e cupe nubi che coprono Ljubljana fanno spirale attorno a coach Slaven Rimac che, dopo la sconfitta di misura rimediata dai suoi contro il Koper, inforca la porta e lascia spazio a Jurica Golemac, ironia della sorte coach del Koper fino a dicembre. Al talentuoso coach il compito di rinverdire le sorti del Cedevita Olimpija, squadra dall'elevato potenziale espressosi ad oggi solo per metà.
Del suo scivolone approfittano i montenegrini del Mornar che, battendo i serbi del FMP, fanno un considerevole passo in avanti verso i playoff. E la soddisfazione per i "marinai" raddoppia alla notizia dell'arrivo, per il finale di stagione, del ex Orlandina, Caserta e Brescia Dario Hunt.
Sorrisi anche in casa Partizan, che regola il Zadar grazie anche ad un McAdoo in crescendo, mentre la Stella Rossa si gingilla con le giocate di Lorenzo Brown.
Passa l'esame di croato il Buducnost che a Zagabria prevale sul Cibona grazie ad un Cobbs superlativo: 24 punti, 3 rimbalzi e 7 assist per il play californiano.

Risultati:
Cibona - Buducnost 78:87; Partizan - Zadar 87:60; Mega - Krka 88:61; Cedevita Olimpija - Koper 69:72; Mornar - FMP 85:82; Igokea - Stella Rossa 79:94.

Classifica:
Partizan 31; Buducnost 30; Cedevita Olimpija, Stella Rossa, Mornar e Koper 27; FMP 26; Igokea e Krka 23; Cibona 22; Zadar e Mega 21.